10 buoni motivi per non pensare più all'ex

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Quando una relazione sentimentale finisce, è sempre molto difficile abituarsi ad una nuova vita senza il proprio ex. Eppure, lasciare andare il passato ed iniziare una vita nuova significa anche imparare a non pensare più all'ex. Ecco una lista di 10 buoni motivi per non pensare più all'ex e smettere di soffrire.

211

Lasciare il passato per iniziare una nuova vita

Il primo dei 10 buoni motivi per non pensare più all'ex è la necessità di lasciare alle proprie spalle un passato doloroso, per riuscire ad intraprendere un nuovo percorso di vita. Iniziare a vivere una vita nuova, all'insegna di nuovi progetti e nuovi desideri, implica la scelta di abbandonare i ricordi del passato, in modo che non siano un ostacolo.

311

Voler bene a sé stessi

Il secondo dei 10 buoni motivi per non pensare più all'ex è la voglia di offrire più amore e rispetto a sé stessi, dopo l'intensa sofferenza causata da un ex che non è riuscito a donare l'amore necessario. Volersi bene significa anche pensare a sé stessi, senza mettere sempre e solo l'altro al primo posto.

Continua la lettura
411

Aspettare un nuovo amore più onesto ed autentico

Il terzo dei 10 buoni motivi per non pensare più all'ex è il dolore che ha causato. Se una persona si è comportata in modo irrispettoso, dimostrando una forte e grave mancanza di rispetto e di affetto, è il caso di cancellare il suo nome dai propri ricordi per lasciare spazio ad un nuovo amore, più autentico e sincero.

511

Non ostacolare la voglia di rimettersi in gioco

Il quarto dei 10 buoni motivi per non pensare più all'ex è la voglia di rimettersi in gioco, iniziando a cercare una persona che possa diventare il vero, grande amore. Il pensiero continuo dell'ex potrebbe rappresentare un forte ostacolo alla voglia di rinascere e di scoprire nuove opportunità.

611

Pensare a sé stessi

Il quinto dei 10 buoni motivi per non pensare più all'ex è il bisogno di fermarsi e di offrire a sé stessi uno spazio di riflessione, senza il pensiero dell'ex che rischierebbe di impedire una riflessione profonda sui propri bisogni. Dopo la fine di una storia d'amore, è bene prendersi una pausa per capire cosa si desidera realmente dalla vita, anche senza il proprio ex.

711

Chiudere la porta alla sofferenza

Il sesto dei 10 buoni motivi per non pensare più all'ex è la possibilità di una vera e propria rivalsa. La persona a causa della quale sono nate tante sofferenze non merita così tante attenzioni! Smettere di pensare all'ex significa anche chiudere la porta al vecchio dolore.

811

Farcela da soli

Il settimo dei 10 buoni motivi per non pensare più all'ex è il bisogno di dimostrare a sé stessi che la vita può andare avanti ed essere bellissima, anche senza il proprio ex! Imporre a sé stessi di non pensare più all'ex vuol dire dimostrare a sé stessi di essere forti ed indipendenti.

911

Assaporare l'autonomia

L'ottavo dei 10 buoni motivi per non pensare più all'ex è l'opportunità di assaporare una sana autonomia nella vita di ogni giorno. Non pensare più all'ex significa ritrovare la libertà di prendere decisioni e vivere spontaneamente, senza dover accontentare l'altro.

1011

Scoprire sé stessi nel momento di solitudine

Il nono dei 10 buoni motivi per non pensare più all'ex è la possibilità di scoprire che cosa si è in grado di fare in una condizione di solitudine. Non pensare all'ex vuol dire anche mettersi alla prova, per scoprire cose d sé stessi che, precedentemente, erano sconosciute!

1111

Accettare il cambiamento

Il decimo ed ultimo dei 10 buoni motivi per non pensare più all'ex è proprio il fatto che ormai quella persona è un ex, e non fa più parte della propria vita. Accettare il fatto che la vita deve andare avanti nonostante il cambiamento è necessario per trarre una nuova forza dalle difficoltà.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

Come smettere di essere egocentrico

L'egocentrismo può diventare una vera e propria malattia. Diverse persone fanno di tutto pur di sentirsi sempre e comunque al centro dell'attenzione. Eppure, devi trovare il modo di ridimensionarti e tornare sulla Terra. In questo piccolo manuale ti...
Problemi Adolescenziali

Come far smettere di fumare il proprio figlio

Nonostante le numerose campagne anti-tabagismo promosse attraverso i media anche nel nostro paese, sono ancora moltissime le persone che hanno il vizio del fumo, e fra queste anche moltissimi giovani ed adolescenti. Fumare, infatti, rappresenta per molti...
Amore

come comportarsi se si viene lasciati

Quando una storia d'amore giunge al termine, c'è sempre chi lascia e chi invece viene lasciato. Solitamente essere stati lasciati causa una sofferenza molto grande, e in un primo momento non si sa bene come affrontarla. In questa guida cercheremo di...
Vita di Coppia

Come chiedere una pausa di riflessione

Le relazioni sentimentali possono offrire, nella vita, grandissime soddisfazioni e molta gioia, anche quando non si tratta di amori eterni. Purtroppo, però, può talvolta accadere che un membro della coppia, durante una relazione di lunga durata, avverta...
Vita di Coppia

Come affrontare una pausa di riflessione

"L'amore non è qualcosa di gratuito, ma soprattutto fatica e conquista", diceva Erich Fromm. Durante il rapporto d'amore, una persona dona tutto se stesso: offre la propria gioia, la propria tristezza, la propria comprensione, ma anche le proprie debolezze....
Vita di Coppia

Come comportarsi se il partner chiede una pausa di riflessione

Tutto sembra andare nel verso giusto: armonia, amore e passione sembrano scontate quando all'improvviso il vostro partner richiede un momento di riflessione. La sensazione di paura e panico vi assale inizialmente, per poi lasciare spazio ai pensieri sul...
Vita di Coppia

Come interpretare la pausa di riflessione chiesta dal partner

Qualche volta capita, nel corso di una relazione sentimentale, che uno dei partner senta la necessita di allontanarsi fisicamente o emotivamente dall'altro. Le motivazioni che possono portare a volere la pausa di riflessione sono molteplici e spesso non...
Vita di Coppia

Pausa di riflessione: come riconoscere se si tratta di una via di fuga

Lo stress, la noia, il desiderio di libertà, il bisogno di sesso e di evitare conflitti sono solo alcune delle ragioni per cui i ragazzi chiedono una pausa di riflessione. La maggior parte dei ragazzi affrontano lo stress o qualsiasi altro problema richiudendosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.