10 cose da fare per salvare un matrimonio in crisi

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Si possono fare molte cose che mandano in crisi un matrimonio, e sappiamo quali: piccoli gesti quasi involontari o grandi mancanze, di rispetto, di fiducia, che giorno dopo giorno non fanno che allontanarci sempre di più dal nostro partner, dalla persona che noi stessi vorremmo essere, dalle promesse che pur sinceramente ci siamo scambiati.
Ma una volta che il matrimonio è in crisi, ci sembra di non poter far nulla per invertire la situazione: riusciamo a pensare soltanto alle reciproche colpe, abbiamo perso completamente il contatto con le ragioni del nostro amore, con tutte le cose che insomma ci hanno fatto innamorare l'uno dell'altra.
In momenti come questi non ci sono soluzioni universalmente valide per salvare un rapporto ed occorre da parte di entrambi un'onesta e profonda presa di coscienza: ma se sentite di aver iniziato ad allontanarvi, queste sono le 10 cose da (tornare a) fare.

211

Parlarsi

Tornare a parlarsi sembra scontato ma è in realtà la parte più difficile, una volta risolta la quale, gran parte del vostro percorso può dirsi già ben avviato: ma parlarsi "veramente" o tornare a farlo, comunicando senza filtrare le proprie emozioni, esprimendo i propri bisogni, e cercando di non nascondere al partner le paure e i desideri che si provano, è un'abitudine che va alimentata ogni giorno perché diventi una prassi consolidata, può quindi richiedere tempo e pazienza e una grande disponibilità ad ascoltare.

311

Ascoltarsi

Allo stesso modo, imparare di nuovo ad ascoltarsi non è affatto scontato e richiedere pazienza: nel corso di un lungo matrimonio si arriva a un punto in cui ci sembra di conoscere così a fondo il partner, nel bene e nel male, che perdiamo la voglia di ascoltarlo/a, quasi sapessimo in anticipo cosa vorrebbe dirci, e di conseguenza anche la voglia di formulare altre risposte, diverse reazioni, che invece potrebbero sbloccare delle dinamiche che non funzionano più.

Continua la lettura
411

Guardarsi

Si vive insieme da lunghi anni e ci si vede ogni giorno: si va per casa girandosi attorno e scansandosi quasi si fosse trasparenti l'uno per l'altra. Potremmo rimproverare il partner di non guardarci più con gli occhi di una volta: oppure potremmo ricominciare noi a farlo. Potremmo guardarlo/a e ricordarci perché ci siamo innamorati di lui o lei: potremmo farlo/a sentire amato/a, anche solo con una piccola attenzione in più.

511

Toccarsi

Abbiamo tutti bisogno di ristabilire un tipo di contatto fisico profondo e completo: sempre di più la sessualità è sbrigativa, superficiale, poco stimolante e poco coinvolgente... Perché pensiamo ad altro, perché riversiamo nel sesso tutte le tensioni estranee del corpo e della mente, senza chiudere gli occhi ed abbandonarci completamente alle sensazioni. Impariamo di nuovo a toccarci, ad accarezzarci, ad ascoltare la nostra pelle, e a sentire la vicinanza col partner come qualcosa di prezioso e mai scontato.

611

Mangiare insieme

Mangiare, ma anche cucinare, scegliendo, toccando, annusando le materie prime, è un'azione quotidiana che dovrebbe essere riscoperta in tutto il suo valore, anche emotivo: stare insieme quando si mangia significa dedicare del tempo al di fuori del lavoro e degli stress quotidiani per nutrire il corpo e lo spirito.

711

Curare sé stessi

Dedicare del tempo alla cura di sé stessi, oppure in un momento di crisi provare a rivalutarci con un nuovo look, può aiutarci in un duplice modo: da una parte il/la nostro/a partner ci guarderà con occhi diversi (e magari anche con un po' di gelosia), dall'altra ci farà sentire più sicuri di noi e più a nostro agio. Ricordiamoci poi che fare dell'attività fisica può farci smaltire quei chili che sicuramente avremo messo su, ma ciò che è positivo per il corpo lo è sempre anche per la mente: scaricheremo le tensioni e saremo più rilassati e sereni.

811

Cambiare prospettiva

Nel corso di un lungo matrimonio si vengono a creare delle dinamiche che quando non funzionano più, perché cambiano le esigenze della coppia, possono essere molto difficili da scardinare: si finisce infatti per litigare sempre sulle stesse cose, sembra che si giri attorno allo stesso argomento senza trovare una via d'uscita o un punto di contatto. Riconoscere, da parte vostra e dal vostro partner, queste dinamiche stantie è il primo passo: bisogna poi anche sforzarsi di reagire a queste in un altro modo, di trovare delle nuove risposte, di guardare le cose da una prospettiva diversa,.

911

Viaggiare

Quando un matrimonio è in crisi, spesso fare un viaggio insieme può essere molto d'aiuto a ritrovare non solo l'intimità e la passione, ma anche una dimensione diversa dello stare insieme quotidiano, una diversa prospettiva dalla quale guardare ai propri problemi. A volte ritrovarsi da soli in un luogo lontano rende più facile parlare sinceramente, affrontare argomenti che fra le mura di casa ci fanno paura.

1011

Allontanarsi

In altri casi un periodo di separazione può ugualmente aiutare a prendere coscienza di sé stessi e del proprio rapporto: a volte convivere a stretto contatto ogni giorno rende difficile guardare ai propri problemi con la lucidità necessaria. Ma non sempre si rende necessaria una lontananza drastica: se la crisi è appena iniziata, potrebbe anche bastare soltanto crearsi degli spazi autonomi, degli interessi esterni alla coppia, o semplicemente passare del tempo soli con noi stessi, per non riversare tutto il nostro carico emotivo solo sul partner.

1111

Amarsi

L'amore può sembrare un sentimento sfuggente, indefinibile: ma soprattutto nel matrimonio, significa invece un insieme di cose molto reali e concrete. Significa perdonarsi, conoscere le debolezze dell'altro, sopportare verità che comportano anche molto dolore, significa riuscire a fare qualcosa l'uno per l'altra ogni giorno, dare sempre senso allo stare insieme: richiede impegno, e forse anche coraggio. Cerchiamo di capire cosa significa amare per noi e per il nostro partner, e cerchiamo di non essere mai troppo stanchi per provare a venirci incontro.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come comportarsi con una suocera risentita

Il rapporto tra una donna e sua suocera non sempre è semplice. Si parla di una relazione fatta di equilibri delicati, nella libertà di decisione e del rispetto reciproco. Nel momento in cui questo equilibrio viene leso si innescano una serie di dinamiche...
Famiglia

Come chiedere scusa a un fratello

Un legame per essere perfetto deve godere di affetto, stima e soprattutto rispetto reciproco. Ogni individuo possiede la capacità di avere un proprio pensiero, che può essere in accordo o disaccordo con un altro. Il disaccordo e successivamente un litigio...
Divorzio

Separazione: consigli su come superare i conflitti

Affrontare una separazione non è mai una cosa semplice, soprattutto dal punto di vista emotivo e psicologico. Infatti, il processo di separazione ha sotto questi aspetti molti punti in comune con l'elaborazione di un vero e proprio lutto. Quando un divorzio...
Vita di Coppia

10 motivi per non rimpiangere la vita di coppia

Finisce una storia d'amore, ci lasciamo col ragazzo o la ragazza di sempre: la nostra vita era scandita dai ritmi della coppia e c'era qualcosa di rassicurante persino nella monotonia e nella noia. Adesso che tutto questo è alle nostre spalle ci sentiamo...
Famiglia

Come superare una crisi in famiglia

Tutti speriamo di non vivere mai, durante la nostra vita, una crisi familiare perché questo ci può rendere vulnerabili, crearci problemi tanto dal punto di vista emotivo e sentimentale, quanto sotto l'aspetto economico. Prima o poi, però, può capitare...
Amore

Come sapere se sei innamorato

Amore, il più nobile dei sentimenti, il più puro, ma anche quello più spontaneo. Nei secoli è stato decantato da scrittori di prosa, di poesia e da semplici cuori in subbuglio per la scoperta di qualcosa che non credevano potesse sconvolgerli a tal...
Vita di Coppia

10 consigli per gestire un partner lunatico

La vita di coppia non è sempre facile, come si suol dire non è tutta "rose e fiori".In coppia si affrontano tanti momenti difficili, piccoli o grandi che siano, piccoli screzi e piccoli o grandi problemi.Affrontare e condividere i momenti duri fa parte...
Amore

Guida alle tecniche di approccio più efficaci

Il sogno è sempre quello: conquistare la persona che ci interessa e che ci affascina. Questo può sembrare un compito abbastanza semplice, tuttavia nel momento stesso in cui ci troviamo al cospetto di lei o di lui, le parole che avevamo ben delineate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.