10 cose da non fare dopo il matrimonio

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Il matrimonio è un passo molto importante, impegnativo e ricco di responsabilità nella vita di ogni persona. Non tutti sono pronti per un cambiamento del genere, soprattutto se al matrimonio non è preceduto un periodo di convivenza. Vediamo ora insieme 10 cose da non fare per evitare litigi e dispiaceri.

211

Rispettare gli spazi

Di fondamentale importanza è il rispetto dello spazio e delle abitudini altrui, è bene cosa non essere invadenti per non dare al partner quella spiacevole sensazione di oppressione e soprattutto della perdita della libertà in casa che possedeva prima di sposarsi.

311

Dare per scontato il partner

Non bisogna pensare che una volta sposato il nostro partner starà obbligatoriamente con noi tutta la vita, indipendentemente da come lo trattiamo. Spesso accade che dopo il matrimonio uno dei due partner riveli lati ed aspetti negativi di se' che aveva tenuto ben nascosti, oppure che incominci a trattare l'altro partner con meno attenzioni. Per un rapporto sereno questi atteggiamenti sono da evitare.

Continua la lettura
411

Trascurarsi

Sempre in linea con il pensiero del non dar per scontato è essenziale non trascurarsi e lasciarsi andare, soprattutto se prima di sposarci apparivamo al partner sempre curati, ordinati ed impeccabili. Il nostro partner potrebbe interpretare questo cambiamento negativo anche come una perdita di interesse nei suoi confronti.

511

Rispettare la privacy

Essere sposati non significa che bisogna assistere ad ogni momento della giornata del partner, ci sono dei momenti che non si vogliono condividere ne' con lui e ne' con nessun altro. Rispettare questi momenti è una regola imprescindibile per andare d'accordo.

611

Escludere e trascurare il partner

Se è importante lasciare spazio e privacy al partner è altre sì importante coinvolgerlo nelle normali attività quotidiane. Ad esempio se si hanno orari lavorativi sfalsati è bene aspettare il partner per pranzo o colazione, invece che consumare il pasto da soli.

711

Annoiarsi a casa

Per evitare che il rapporto si tramuti in una relazione noiosa e senza stimoli, invece di passare le serate sul divano davanti la televisione, è importante trovare nuovi modi per passare la serata, anche una semplice cena fuori o andare al cinema bastano per rendere vivo ed entusiasmante il matrimonio.

811

Limitare i suoi interessi

Impedire al proprio partner di coltivare interessi o passioni per la paura di essere messi da parte rende il rapporto soffocante. Se il partner si vuole dedicare ad un'attività o un hobby va incoraggiato invece che ostacolato. Il matrimonio non deve essere visto come un impedimento ai propri interessi.

911

Possessività e gelosia

Un grande errore che spesso si commette è quello di pensare che il partner è una cosa che ci appartiene, anche se sposati bisogna tenere in mente che si restano due persone, due identità ben separate. Vanno evitate scenate di gelosia solo perché il partner vuole trascorrere la serata con degli amici, queste litigate non gioveranno al rapporto.

1011

Trascorrere troppo tempo con i parenti

Essendo ormai sposati è il momento di staccarvi dall'ala materna, non costringete l'altro a trascorrere pranzi o addirittura intere giornate, come le domeniche, a casa dei rispettivi genitori. Questa azione potrà far sorgere nell'altro dei dubbi sulla vostra indipendenza, soprattutto se il partner incriminato è il marito, i mammoni non piacciono a nessuno!

1111

Essere pigri

Fin quando non si va a convivere non si possono scoprire tutti quelli che sono i difetti del partner. Una scoperta che spesso ci si ritrova a fare è quella della pigrizia del compagno. Tornare stanchi da lavoro e trovare casa sporca, con i piatti ancora da lavare ed il partner che dorme tranquillamente a letto, o sul divano, non fa di certo una buona impressione, e porta frequentemente a litigi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amore

Come non dimenticarsi dell'anniversario di fidanzamento

Molte persone fanno fatica a ricordarsi le date, anche quelle più importanti. Infatti capita di continuo di dimenticarsi compleanni, onomastici, ecc. Ma cosa c'è di peggio che dimenticarsi un anniversario? Specialmente se non si è ancora sposati, dimenticarsi...
Matrimonio

Guida alla scelta delle fedi nuziali

L’unico vero simbolo del matrimonio? Non c’è dubbio, la risposta è una sola: la fede. E’ un piccolo oggetto, semplice e fine, ma che racchiude in sé un significato davvero grande ed intenso. La fede è il simbolo per antonomasia del matrimonio....
Divorzio

Come minimizzare le spese di un divorzio

Già un amore che finisce e un matrimonio che fallisce sono delle tragedie da sole. Se poi pensiamo anche a quanto costa divorziare, c'è davvero da disperarsi. Sopratutto in questi tempi di crisi, dove bisogna stare attenti al centesimo, spendere una...
Matrimonio

Matrimonio: 5 lati negativi

Gli ultimi dati dell'Istat lo confermano: nel nostro Paese, i matrimoni durano sempre meno e ci si sposa sempre più tardi. L'età in cui si contrae il primo matrimonio, infatti, è salita ai 34 anni per gli uomini e 31 per le donne, e la separazione...
Vita di Coppia

10 errori da evitare in una relazione

I rapporti di coppia sono un affare assai complesso e purtroppo non esiste una manuale da seguire per essere sicuri di non sbagliare. Quando ci rapportiamo ad altre persone, qualsiasi legame ci leghi a loro, si entra in una situazione delicata, poiché...
Matrimonio

Come sposarsi a New York

Il vostro sogno è quello di sposarvi a New York? Nulla di più semplice. Grazie ai pochi documenti richiesti, alla facilità e ai tempi brevi per ottenerli, il sogno è alla portata di tutti. E’ possibile risposarsi con lo stesso partner anche se si...
Matrimonio

Galateo: 5 errori da evitare per le nozze d'argento

Le nozze d'argento sono un traguardo molto importante nella vita di tutte le coppie sposate. Per raggiungere il traguardo delle nozze d'argento bisogna essere sposati da venticinque anni. Anche se esistono altre tappe altrettanto importanti prima di queste...
Amicizia

Come rispondere a domande inopportune

Un antico proverbio tramandato dalle nostre nonne citava: "È lecito chiedere, rispondere è educazione", ma spesso alcune domande sono talmente indiscrete ed inopportune, che ci lasciano basiti, non solo per la risposta da dare, ma anche per la poca...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.