5 modi per smettere di essere una persona egocentrica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Essere sicuri di sé nella vita è molto importante. Avere un'alta considerazione di se stessi è senz'altro fondamentale, ma nella misura in cui essa consenta di rapportarsi pacificamente con gli altri: l'accettazione personale è assolutamente positiva, ma se supera determinati limiti rischia di allontanarvi dalle persone amate e, nei casi peggiori, di precludere ulteriori possibilità di conoscerne di nuove. Migliorare non è scontato, ma possibile se ne siete pienamente convinti. In questa guida proveremo ad indicarvi 5 modi con cui smettere di essere una persona egocentrica.

26

Analizzare il problema

Alcune persone tendono a voler attirare le attenzioni sulla propria figura per sentirsi ancora più appagate, alimentando così il proprio ego. Altre, al contrario, hanno bisogno della costante approvazione altrui, forse proprio per mascherare le proprie insicurezze. A prescindere dalle motivazioni di base, continuare ad imporsi con questo tipo di atteggiamento, alla lunga, non vi porterà molto lontano. Riconoscere di avere un problema è senz'altro il primo passo per affrontarlo. Cominciate prendendovi un po' di tempo per riflettere: un autoesame vi aiuterà a capire quali cose non vanno e quali passi intraprendere per stare meglio.

36

Essere empatici

Un buon inizio sarebbe mettersi nei panni di chi fatica a sopportarvi e chiedersi il perché di tale ostio o fastidio. Provate per un attimo a distaccarvi completamente dalla vostra persona e, come un attore, ad immedesimarvi nel ruolo degli altri. Essere empatici è la chiave per capire al meglio chi vi sta accanto e creare assieme ad essi un solido legame basato sulla stima reciproca, oltre che sull'affetto. Il problema, infatti, potrebbe stare proprio in questo. L'autostima in voi potrebbe essere talmente grande dal minare quella altrui. Inoltre, il fatto che abbiate un'alta considerazione di voi stessi non comporta automaticamente che anche gli altri vi elevino su un piedistallo.

Continua la lettura
46

Imparare ad ascoltare

In generale, è doveroso che impariate ad ascoltare. Se vi trovate nel mezzo di una conversazione, ad esempio, non focalizzate subito l'attenzione su di voi. Aspettate sempre che il vostro interlocutore finisca di esprimersi, prima di dire la vostra. Se ritenete di essere egocentrici, amerete senz'altro essere ascoltati: perché per chi vi sta a sentire dovrebbe essere diverso? Mostrare interesse sincero per le vite altrui dovrebbe essere altrettanto gratificante e, anche se vi importasse poco, sapere quando è il momento di stare in silenzio o non essere di troppo vi aiuterà a farvi apparire più empatici agli occhi di chi vi parla. O almeno più educati e rispettosi.

56

Aiutare gli altri

I veri amici, è risaputo, si vedono sempre nel momento del bisogno. Per quanto possiate sentirvi inattaccabili, le cattive acque arrivano per tutti prima o poi e non è facile uscirne illesi. Arrangiarsi, tuttavia, può non bastare e si deve arrivare a seppellire l'orgoglio per aggrapparsi ad una mano amica. Assicuratevi di essere sempre disponibili ad aiutare il prossimo, nello stesso modo in cui vorreste voi l'appoggio degli altri. Investire tempo e energie per chi ne ha davvero bisogno non potrà fare altro che giovare al vostro cuore, oltre che a farvi apparire sempre meno concentrati su voi stessi. E se volete proprio superarvi, potreste estendere il vostro aiuto anche a chi non vi è direttamente vicino, impegnandovi ad esempio in un'attività di volontariato.

66

Essere pazienti e fiduciosi

Come già accennato in precedenza, ammettere di avere un difetto è essenziale per riuscire poi a correggerlo. Smussare un angolo predominante del vostro carattere è un'operazione che richiede forte determinazione e molta, moltissima pazienza. I risultati non saranno infatti immediati e richiederanno parecchio tempo, oltre che un notevole sforzo da parte vostra. Per quanto possiate mettercela tutta, dovrete essere consapevoli del fatto che chi vi conosce da tanto inizialmente faticherà a credere in un vostro cambiamento. Ciò non dovrà assolutamente scoraggiarvi: al contrario, servitevi di questo presupposto come sprono a non mollare, dimostrando di che pasta siete fatti realmente.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

5 cose che rendono chiunque immediatamente antipatico

L'antipatia è un sentimento che tutti abbiamo provato qualche volta nella vita, si tratta di un'avversione nei confronti di un'altra persona. Questo sentimento, può insorgere sia che conosciamo sia che non conosciamo la persona che lo provoca in noi...
Amore

Come smettere di odiare l'ex

La nostra storia è finita. Magari ormai da molto tempo. Ma il rancore e la rabbia non ci lasciano. Così ci ritroviamo a detestare, o addirittura odiare, la nostra ex dolce metà. Questi sentimenti ci tengono legati al passato, impedendoci di vivere...
Amicizia

Come smettere di essere egocentrico

L'egocentrismo può diventare una vera e propria malattia. Diverse persone fanno di tutto pur di sentirsi sempre e comunque al centro dell'attenzione. Eppure, devi trovare il modo di ridimensionarti e tornare sulla Terra. In questo piccolo manuale ti...
Problemi Adolescenziali

Come far smettere di fumare il proprio figlio

Nonostante le numerose campagne anti-tabagismo promosse attraverso i media anche nel nostro paese, sono ancora moltissime le persone che hanno il vizio del fumo, e fra queste anche moltissimi giovani ed adolescenti. Fumare, infatti, rappresenta per molti...
Amore

Come smettere di essere geloso

Parli ora, o taccia per sempre, chi non è mai stato geloso del proprio partner. Silenzio di tomba. Essere gelosi del proprio compagno/a è assolutamente normale, non si tratta di una malattia o di un problema psicologico. Ci sono però alcuni semplici...
Amore

Come smettere di fare sesso col tuo ex

È risaputo che il capitolo ex è un argomento delicato ed alle volte complicato. Storie finite per tradimenti, litigi, incompatibilità caratteriale e tante altre ragioni a volte futili e di poca importanza. Nella maggior parte dei casi i rapporti cessano...
Problemi Adolescenziali

Come smettere di litigare con la propria ragazza

Da sempre si utilizza una famosa e divertente frase sull'amore, ovvero l'amore non è bello se non è litigarello. Infatti, litigare con il proprio partner può essere a volte piacevole, non perché sia bello litigare ma perché diventa bellissimo fare...
Vita di Coppia

Come smettere di litigare con il proprio ragazzo

È noto che in ogni relazione vi sono dei conflitti ma è pur vero che a lungo andare la situazione può degenerare, arrivando ad un punto in cui sembra che vi sia più rancore che amore. Imparare però ad affrontare le divergenze talvolta può fare la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.