Amore e amicizia nell'adolescenza

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nel ciclo della nostra vita, interposta tra la fanciullezza e l'età adulta vi è l'adolescenza. È un periodo particolarmente problematico tipico dell'esistenza, specie per le risonanze psicologiche del mutato rapporto tra l'adolescente e il proprio corpo. Lo sviluppo dei caratteri sessuali primari e secondari, produce nell'adolescente situazioni nuove. La prima mestruazione, per esempio, per la donna, è un'esperienza psicologica fondamentale. Per l'uomo, la maturazione dei caratteri sessuali costituisce, in misura minore, una fonte di ansia.  Nell'adolescente sono ansie quelle derivanti dal distacco dai legami affettivi intrafamiliari, con inversione della valutazione affettiva del mondo familiare rispetto a quello extrafamiliare.  

25

Proprio in questa fase, si formano i legami fra coetanei, quelle amicizie indissolubili, all'interno delle quali non ci sono distanze. È facile comunicare bisogni, sogni, pensieri: chi ascolta non lo fa mai dall'alto di un'esperienza già vissuta, ma si pone allo stesso piano di chi parla, anzi vivendo contemporaneamente le stesse insicurezze e contraddizioni. Il "dolore" che si prova nel viverle diventa più tollerabile. Nell'esternare l'amicizia gli adolescenti in genere ricorrono anche a forme espressive particolari, che usano quotidianamente nei messaggi sui cellulari o sul web.
Nei maschi il gruppo di amici solitamente non è restrittivo, normalmente non pone divieti all'entrata di nuovi amici; non è esclusivo. Si possono condividere amicizie diverse, dandone lo stesso valore e lo stesso grado di confidenza, amicizie sportive, culturali, ecc. Le ragazze si chiudono solitamente in un cerchio molto ristretto, fino a ridurlo ad una amica preferita. La loro amicizia dipende da chiari sentimenti di simpatia e affinità, più che da pratiche di studio o sportive. Comunicano molto tra loro, e condividono, si scambiano inquietudini, riflessioni problemi anche pratici e personali.

35

Nei primi anni dell'infanzia il bambino dimostra il suo affetto per gli adulti e per i compagni di gioco tramite l'abbraccio o il bacio. Quando il bambino raggiunge l'età scolare ritiene che tutte le manifestazioni d'affetto siano puerili, e spesso rifiuta i baci e gli abbracci che egli stesso distribuiva. In genere sia i ragazzi che le ragazze adolescenti si sentono molto turbati da ogni dimostrazione affettuosa, fino a quando l'adolescente scopre che fra i suoi amici uno (una) occupa un posto speciale nel suo giovane cuore. Spesso e volentieri i ragazzi usano una tattica speciale, quella di comportarsi da "duro" o di fare il "fighetto". Pensano che alla maggior parte delle ragazze piacciano i tipi "duri" e quindi li imitano. La ragazza è più "sentimentale" tende molto spesso ad enfatizzare il sentimento che prova, verso il ragazzo di cui s'innamora. Molto spesso s'innesca la civetteria nelle ragazze, che le induce a vestire, ornare e far risaltare i segnali più caratteristici di tutti i propri attributi femminili. Cerca mille scuse per incontrare il ragazzo di cui sono innamorate, anche solo per guardarlo un solo attimo.

Continua la lettura
45

L'amore e la paura di essere derisi dagli adulti o dai compagni stessi durante l'adolescenza camminano molto spesso di pari passo, sia che si tratti di ragazze che di ragazzi. Si cerca di nascondere, magari di camuffare per non far trasparire l'emozione che si prova guardando l'innamorato o l'innamorata. L'interpretazione dell'amore nell'adolescente sta nella ricerca dell’altro, di un essere uguale a se stesso, la risposta a quello che gli manca per sentirsi completo, un compagno di giochi, un complice con cui sperimentare le prime trasgressioni, un fido confidente. L'amore a quest'età è categorico, unico e grande, è qualcosa di fantastico che resta indelebile per tutta la vita. "Il primo amore non si scorda mai", dicono infatti gli adulti pensando al periodo del primo innamoramento.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • seguire molto da vicino i propri figli in questa fase della vita.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Problemi Adolescenziali

Come far smettere di fumare il proprio figlio

Nonostante le numerose campagne anti-tabagismo promosse attraverso i media anche nel nostro paese, sono ancora moltissime le persone che hanno il vizio del fumo, e fra queste anche moltissimi giovani ed adolescenti. Fumare, infatti, rappresenta per molti...
Problemi Adolescenziali

10 cose che un adolescente deve sapere

L'adolescenza rappresenta una delle fasi più difficili della vita; è un momento di evoluzione che porta l'individuo da uno stato di bambino a diventare una persona adulta. Questa fase è molto complessa in quanto sono in gioco molti aspetti legati allo...
Problemi Adolescenziali

Come comportarsi con le bugie degli adolescenti

Il periodo dell'adolescenza, probabilmente è quello più delicato che una persona passa nel corso della propria. L'adolescenza, va dai dodici ai diciotto anni. Questo periodo di transizione è parecchio delicato poiché determina la crescita del bambino...
Problemi Adolescenziali

Come gestire i primi amori degli adolescenti

La parola adolescenza deriva da adolescere che significa crescere, e va a segnalare una fase intermedia tra l'infanzia e la condizione adulta, divisibile in tre range: pubertà, media adolescenza e piena adolescenza. Generalizzando le fasi, è tendenzialmente...
Problemi Adolescenziali

Autostima e adolescenza: consigli per motivare

L'adolescenza rappresenta per il genere umano, la fase di transizione più importante della vita. Si inizia a vedere il mondo in un altro aspetto. Non ci si sente più bambini e si fa fatica a interagire con i grandi. Nascono le prime ribellioni verso...
Problemi Adolescenziali

Come affrontare l'adolescenza

L'adolescenza è un periodo della vita di ognuno in cui non capiamo esattamente chi siamo e, spesso, cerchiamo di sopprimere i nostri dubbi nascondendoli e privando agli altri la loro vista, primi fra tutti i genitori. È noto infatti come le persone...
Problemi Adolescenziali

Come farsi accettare da un gruppo

L'adolescenza è uno dei periodi della vita più importanti, durante il quale viene strutturata la personalità dell'individuo. Rappresenta una fase di passaggio tra l'età adolescenziale e quella adulta, in cui si crea il carattere del soggetto. È proprio...
Famiglia

Come comunicare con un figlio adolescente

L'adolescenza si sa, è un periodo particolare e difficile. Ogni giovane, comincia a costruire la propria identità; si trova ad affrontare grandi trasformazioni sia dentro che fuori; una fase di maturazione che indubbiamente può destabilizzare il giovane...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.