Come accettare i difetti del tuo partner

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

"Amor, ch'a nullo amato amar perdona, mi prese del costui piacer sì forte, che, come vedi, ancor non m'abbandona" Così l'amore vero non ci abbandona e noi non abbandoniamo chi ci ama, anche quando dopo molto tempo passato insieme cominciano ad emergere i difetti. Ma difetti e pregi sono due facce della stessa medaglia e questo può già aiutarti a tirare avanti, ma vediamo come accettare i difetti del tuo partner in questa guida.

24

Non è facile spiegarlo in una guida. L'amore si può scrivere, ma l'importante è dimostrarlo. Accettare i difetti di chi ci sta accanto non significa rassegnarsi ed assecondare le sue "mancanze". Bisogna, quindi, innanzitutto capire che i difetti sono soggettivi e non oggettivi. Questo non vuol dire che per accettare una persona dobbiamo costringerci a farci piacere quello che non va in lui, ma dobbiamo affrontare insieme quelli che per noi sono difetti. Magari potrete pensare che così facendo il nostro partner creda che noi intendiamo "cambiarlo", trasformare il suo "io". Non facciamolo cadere in questo falso ideale: nella vita di coppia è doveroso migliorare chi ci sta vicino e lasciarsi migliorare da chi amiamo. Allora quando c'è qualcosa che non va... Parliamone: non giudicando o attaccando l'altro, ma cercando di comprendere con lui la natura del "difetto".

34

I difetti possono essere fisici e caratteriali. Accettare i difetti fisici, spesso, è molto più facile, soprattutto perché quando si ama una persona e siamo colpiti da lei, l'aspetto estetico può passare in secondo piano. Ma la vera bilancia di un rapporto sono i caratteri di chi forma la coppia. Non è vero che una buona coppia non ha difetti. Questi "aspetti negativi" devono darci la forza di continuare insieme e di migliorarci a vicenda. Per un unione felice sono necessarie buone doti di impegno, ascolto, generosità, considerazione e bisogna imparare a trovare i giusti compromessi per non deludere o restare delusi da chi ci sta vicino.

Continua la lettura
44

Dobbiamo ricordarci però di non costringere noi stessi ad amare ciò che non ci piace! Ciò porterebbe ad un'insoddisfazione e la nostra relazione si complicherebbe. Se amiamo qualcuno questa è l'ultima cosa che vorremmo accadesse. Però non pensate nemmeno che quei difetti possono "declassare" il nostro partner. Se abbiamo scelto di vivere un percorso con qualcuno vuol dire che non ci sono solo aspetti negativi. Questo non dobbiamo dimenticarlo mai! In conclusione: non costringetevi ad accettare i difetti del vostro partner, ma amatelo e capitelo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

Come gestire al meglio il proprio tempo libero

In questa guida vediamo come gestire al meglio il proprio tempo libero. Ricordiamo che è importante trovare attività costruttive. Come scopriremo, queste non devono però essere faticose. Il tempo libero va speso bene in quanto a volte è davvero poco....
Divorzio

Divorzio: come lasciarsi senza rancore

Divorzio: come lasciarsi senza rancore. La situazione non è semplice e neanche facile da realizzare, in quanto rancori tra le parti e ripicche sono all'ordine del giorno. Ma se le parti in scontro parlano chiaramente e senza incolparsi l'uno con l'altro...
Vita di Coppia

Come vincere la paura del sesso

La paura del sesso in genere, denota una serie di motivazioni interiori radicate nel passato, spesso legate a un'educazione sessuale rigida. I tipici segni dell'inibizione sessuale sono infatti la vergogna, il disagio nel mostrare il proprio corpo al...
Problemi Adolescenziali

Come spiegare alla propria figlia il ciclo mestruale

Il compito dei genitori non è mai semplice, specialmente quando è necessario mettere al corrente i propri figli dei mutamenti legati alla sessualità. Affrontare l'argomento del ciclo mestruale, spesso per una madre o un padre può essere imbarazzante...
Vita di Coppia

10 consigli per rimanere amici del vostro ex

Se avete rotto con il vostro ex ma la vostra relazione non era costellata da litigi, lacrime ed insulti, forse vi state domandando se è possibile rimanere amici. In questa guida troverete 10 pratici consigli su come comportarvi con il partner di ieri...
Amore

5 segnali che la tua storia è finita

Ognuno di noi vive storie d'amore. Storie che possono avere delle sfumature belle e turbolente, ma possono anche essere travolgenti, perché coinvolgono ogni parte del nostro essere più intimo e sconosciuto, senza sapere o conoscere il motivo esatto,...
Amore

Come scoprire se un amico è innamorato di noi

A volte può capitare di avere l'impressione che non nostro amico si sia innamorato di noi, e questa situazione non è assolutamente facile da gestire. È un dilemma che può assalirci davvero all'improvviso, mettendo in discussione ogni momento passato...
Matrimonio

Matrimonio: 5 lati negativi

Gli ultimi dati dell'Istat lo confermano: nel nostro Paese, i matrimoni durano sempre meno e ci si sposa sempre più tardi. L'età in cui si contrae il primo matrimonio, infatti, è salita ai 34 anni per gli uomini e 31 per le donne, e la separazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.