Come affrontare un divorzio se si hanno dei bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il divorzio (o lo scioglimento del matrimonio) è la terminazione di una unione coniugale che cancella i doveri e le responsabilità giuridiche da essa derivanti e che dissolve il vincolo matrimoniale tra le parti (a differenza dell'annullamento che dichiara il matrimonio nullo). Le leggi sul divorzio variano considerevolmente in tutto il mondo, ma nella maggior parte dei paesi la validità del divorzio richiede la sentenza di un tribunale o di altra autorità in un processo legale. La procedura legale per il divorzio può anche comportare questioni riguardanti gli alimenti, la custodia e il mantenimento dei figli, la divisione del debito. Nei paesi in cui la monogamia è legge, il divorzio permette ad ogni ex partner di sposarne un altro; nei paesi in cui la poligamia è legale, ma non lo è la poliandria, il divorzio permette alla donna di sposare un altro partner. Dal 1970 diversi paesi hanno legalizzato il divorzio (tra cui Spagna, Italia, Portogallo, Repubblica d'Irlanda e Malta). Ad oggi solo due paesi al mondo - le Filippine e Città del Vaticano - non possiedono nei loro ordinamenti una procedura civile per il divorzio. Nei passi a seguire sarà illustrato come affrontare il divorzio se si hanno bambini.

25

Occorrente

  • Intelligenza
  • Dialogo
  • Ascolto
  • Mediazione familiare
35

I genitori devono agire nel pieno interesse del minore e occorre agire con intelligenza. Entrambi i genitori devono chiarire la situazione, affermando di continuare a voler bene al bambino e ad averne cura come sempre, nonostante l’allontanamento.
È bene dare informazioni circa la routine di vita e sugli aspetti pratici che cambieranno, in particolare sui tempi e i modi di incontro con il genitore non convivente.
Il bambino deve essere rassicurato e spronato a parlare dei suoi sentimenti e manifestare le proprie perplessità.
È fondamentale che il bambino non venga costretto a schierarsi a favore dell'uno o dell'altro genitore; non deve essere trattato come un confidente, né come un messaggero, per non creare in lui dei sensi di colpa.

45

Quando la separazione è conflittuale, è consigliabile che i coniugi intraprendano un percorso di mediazione familiare, che si caratterizza per essere una pratica breve, intensa e pragmatica di ricerca di soluzione concrete per rendere armoniosa la separazione della coppia.
Si discosta dalla psicoterapia poiché fa fronte infatti alla situazione attuale e non passata della coppia, decidendo insieme come affrontare le questioni più spinose relative al futuro. Il mediatore ha una formazione specifica in materia di separazione e la sua azione è orientata alla neutralità, aiutando la coppia a dialogare in modo costruttivo e a definire insieme i termini di gestione delle questioni pratiche.

Continua la lettura
55

Continuità, prevedibilità e affidabilità sono le parole chiave di una buona separazione tra coniugi. Pertanto al minore deve essere riconosciuta la possibilità di non vedere stravolto lo stile di vita precedente alla separazione e di continuare a coltivare i rapporti con i parenti di entrambi i rami genitoriali. Per questo motivo il genitore convivente deve aver cura di non ostacolare la frequenza e gli incontri con il genitore non convivente e gli altri significativi (i nonni, amici, compagni di scuola per esempio).

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

Come si svolge l'iter per il divorzio

L’iter per il procedimento di divorzio è un percorso che nessuna coppia vorrebbe essere costretta ad intraprendere, ma che in alcuni casi diviene purtroppo l’unica via percorribile per continuare a vivere in modo sereno. In Italia, i tempi per il...
Divorzio

Come funziona la procedura del divorzio

Il divorzio è un istituto che porta allo scioglimento di un matrimonio. Con esso termina lo status di coniuge consentendo ai due membri della coppia, ormai liberi, di potersi nuovamente sposare. In questa guida vedremo in maniera molto semplice come...
Divorzio

Divorzio senza avvocato: è possibile?

L'argomento della separazione tra coniugi è sempre stato di grande attualità recentemente poi, con l'approvazione della legge sul divorzio breve, ha ricevuto un'ulteriore cassa di risonanza. Questi clamori hanno alimentato vecchie e nuove domande; la...
Divorzio

Come opporsi a una richiesta di divorzio

La legge italiana prevede che il divorzio possa essere richiesto dai coniugi sia di comune accordo che separatamente. In quest'ultimo caso, è uno dei due che chiede il divorzio all'altro. Se si verifica questa situazione il coniuge che subisce la decisione...
Divorzio

Separazione e divorzio con la negoziazione assistita

La Legge N. 162 del 10 novembre 2014, consente a chi ha deciso di separarsi o divorziare, di velocizzare i tempi e ridurre i costi di queste complesse procedure. I coniugi italiani, infatti, possono ricorrere alla negoziazione assistita e in pochi giorni...
Divorzio

Divorzio congiunto e divorzio giudiziale

Il divorzio comporta il completo scioglimento dei vincoli e degli effetti civili di un contratto matrimoniale. Ma quale iter bisogna seguire per ottenerlo? In questa guida, ve ne illustreremo la corretta procedura legale. Potrete, così, gestire la situazione...
Divorzio

Come annullare una richiesta di divorzio

Quando i coniugi decidono di divorziare devono presentarsi davanti al Presidente del Tribunale con i rispettivi avvocati e fare espressa richiesta di separazione, presentando motivi validi. L'atto di separazione diventa legale una volta emessa la sentenza...
Divorzio

Divorzio in Italia: i tempi e i costi

La legge sul divorzio venne introdotta in Italia nel 1970. Con il divorzio si scioglie il vincolo matrimoniale, sulla base di alcuni elementi. In particolare: uno dei due coniugi ha subito una condanna per un reato grave oppure, vengono meno i sentimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.