Come andare d'accordo con il coniuge

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il divorzio ormai è una prassi molto comune nelle coppie. Sono infatti in continuo aumento le crisi matrimoniali che, quasi sempre vanno a discapito dei figli i quali sono costretti a fare una vita da "nomadi" per trascorre il tempo con entrambi i genitori. Le cause che scaturiscono le crisi sono molteplici e spesso molto banali e stupide, purtroppo confrontarsi giornalmente con un altra persona che ha un suo carattere, un suo modo di pensare e delle reazioni differenti dalle nostre non è un impresa semplice ma con amore, pazienza ed elasticità mentale si può riuscire a trovare dei punti di incontro al fine di evitare le continue e spesso violenti liti. Lo scopo di questa guida, è quello di mettere in evidenza alcuni consigli e semplici accorgimenti da adottare per imparare a come andare d'accordo con il coniuge.

25

Come abbiamo già accennato, le cause che scaturiscono disaccordi tra marito e moglie sono spesso futili e meritano di essere evitate al fine di ottenete un giusto equilibrio familiare. La chiave che apre tutte le porte dei rapporti interpersonali, è il 'rispetto'. Se infatti si rispetta la persona che si ha accanto, i suoi punti di vista ed il suo modo di pensare si è già a buon punto. Si eviteranno infatti prese di posizione spesso ingiustificate ed espressioni offensive che possono inclinare il rapporto. Evitate dunque di non prendere in considerazione la sua opinione, cercate di valutare il suo punto di vista dialogando e ascoltando le sue motivazioni.

35

Altro atteggiamento da assumere per andare d'accordo con il partner, è quello di interessarsi alle sue passioni ed ai suoi hobby. Avere punti in comune è di fondamentale importanza per la coppia, trascorre insieme momenti della giornata in cui si coltivano passioni comuni, renderà il rapporto più solido e quando si presenteranno occasioni di liti, si affronteranno in maniera più pacifica.

Continua la lettura
45

Altra parola magica che agevolerà lo scopo di andare d'accordo con il coniuge è ' dolcezza'. Non siate acidi e scontrosi, anche se in quel momento volete fare valere le vostre ragioni, fatelo sempre con il massimo della delicatezza e dolcezza. Cercare di farsi capire, senza aggredire la persona che vi sta di fronte, vi consentirà di raccogliere frutti migliori. Sappiate infatti che un concetto si può esprimere in modi diversi pur volendo trasmettere lo stesso pensiero.

55

Nella società in cui viviamo, dove tutti siamo sottoposti giornalmente ad un continuo stress che la vita quotidiana ci riserva, capita di tornare a casa ed essere nervosi e stanchi. Questo comporta spesso nervosismo che nel più delle volte si trasforma in atteggiamenti scontrosi che possono essere dei punti di partenza per nuovi scontri. Cercate quindi di pensare prima di dare risposte inadeguate ed inaspettate e nel caso in cui sia il compagno ad essere agitato, non reagite e cercate di capire con dolcezza cosa lo turba. Ricordatevi che è di fondamentale importanza ascoltare le esigenze dell'altra parte in modo in incorrere in errori di cui poi vi dobbiate pentire.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

Assegno di mantenimento: come calcolarlo

È indubbio che oggi uno dei pilastri della società, la famiglia, è grandemente messo in discussione, se non in aperta crisi, da gravi situazioni che possono verificarsi al suo interno e che sono la causa di separazioni che si concludono con un divorzio....
Divorzio

Come mantenere buoni rapporti con l'ex coniuge

Mantenere un buon rapporto con l'ex marito o l'ex moglie certamente non è facile. Purtroppo, si tratta di situazione più comune di quanto vorremmo sperare. Il matrimonio è finito e adesso arriva la parte più complessa. Gestire eventuali beni materiali...
Divorzio

Come rinunciare all'assegno di mantenimento

Separarsi dal proprio coniuge non è mai una cosa facile. A volte bisogna anche affrontare percorsi burocratici complessi. Per fortuna non è il caso della rinuncia all'assegno di mantenimento. Ma vediamo insieme cos'è un assegno di mantenimento. È...
Matrimonio

Storia del matrimonio: origini e tradizioni

Il matrimonio è un fondamento sociale vigente fin dai tempi più antichi e che, nelle sue diverse forme, rappresenta i valori e i costumi di una società. Solitamente regolato da leggi, il matrimonio unisce due individui di diverso sesso, con l’intenzione...
Matrimonio

Cosa regalare per i 10 anni di matrimonio

L'amore verso il proprio partner lo si deve vivere ogni giorno in maniera profonda e affettuosa. Esistono però dei momenti speciali nella vita di coppia, specie quando si è sposati, che è giusto celebrare in maniera anche un po' speciale. Uno dei traguardi...
Divorzio

Come fare se l'ex marito non versa le spese straordinarie

Di solito, nelle sentenze che sanciscono una separazione o un divorzio, il giudice stabilisce che il genitore a cui sono stati affidati i figli debba comunque contribuire al loro mantenimento. La modalità più utilizzata è quella che prevede il versamento...
Divorzio

Come modificare le condizioni di separazione

Le condizioni contenute nella sentenza di separazione o in un provvedimento di omologazione della separazione consensuale o ancora in un provvedimento che già in precedenza aveva modificato le condizioni, possono essere, in ogni momento, per giustificati...
Divorzio

Comunione dei beni ed eredità

La riforma del diritto di famiglia disposta il 19 maggio del 1975 aggiorna la precedente legge "Delle persone e delle famiglie" redatta per la prima volta nel 1942 e regola definitivamente ogni aspetto patrimoniale nei rapporti tra i singoli componenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.