Come capire se è il momento di chiudere una relazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'amore è il motore che fa girare il mondo. Tra tutti i sentimenti umani, è quello più forte, intenso e coinvolgente che si possa provare. Tutte le relazioni si basano sull'amore. E finché esso non viene meno, insieme alla fiducia e al rispetto, le storie sentimentali proseguono felicemente. Talvolta, però, i sentimenti possono affievolirsi, oppure, pur essendo presenti, in alcune circostanze possono non essere sufficienti a mandare avanti una relazione. In questa guida parliamo di sentimenti, di storie d'amore, analizzando quelle che possono essere le cause della loro fine.  

25

All'inizio di una relazione d'amore, si tende a vedere il partner attraverso delle lenti rosa. I difetti passano in secondo piano, tutto sembra bello, ci si sente il cuore leggero. Ma talvolta può accadere che da un giorno all'altro si avverta una strana sensazione di malessere e di malcontento. All'improvviso il partner non appare più un essere perfetto, come nei primi tempi, ma un essere umano con i suoi difetti e i suoi limiti, come è giusto che sia. Un momento di smarrimento o di confusione è del tutto normale. Ma se la sensazione che qualcosa non sta andando nel verso giusto pervade l'animo a tempo pieno, forse è il caso di fermarsi un momento a riflettere sulla relazione.

35

Per ragionare razionalmente e riuscire a capire cosa sta succedendo, è il caso di fare una lucida analisi della propria situazione sentimentale, e porsi alcune domande. Il primo interrogativo che è necessario porsi, è : " voglio restare dentro questa relazione?" Forse rispondere a questa domanda non sarà facile come si vorrebbe, ma questa domanda è davvero la prima alla quale bisogna cercare di darsi una risposta. Provate a domandarvi se amate ancora il vostro partner, e cercate di visualizzare la vostra vita senza di lui / lei. Come vi sentite? La prospettiva di perdere il vostro partner vi spaventa, o al contrario vi da una sensazione di sollievo, come se vi levaste un peso di dosso? Se rispondete sinceramente a queste domande senza ingannare voi stessi, vedrete con molta più chiarezza la vostra relazione e sarete in grado di decidere al meglio su cosa fare.

Continua la lettura
45

Il secondo punto sul quale riflettere è se restate insieme al partner per amore o, se la vostra, è soltanto paura di rimanere soli e non trovare più un'altra persona con la quale iniziare una relazione. Chiedetevi anche quali sono le qualità che più ammirate nel vostro partner e quali sono i suoi difetti che non riuscite a sopportare. Mettete sul piatto della bilancia i pro e i contro e presto avrete le idee chiare su cosa volete davvero.

55

L'ultima cosa ma non meno importante sulla quale dovete riflettere, è quella di ammettere se la relazione che state vivendo vi sta dando tutto quello di cui avete bisogno. Siete felici in compagnia del vostro partner? Vi sentite trascurati o umiliati? Pensate di ricevere tutto il rispetto che meritate? Quest ultimo punto dovrebbe farvi riflettere a fondo. Non prendete decisioni avventate, ma al contrario, non agite sotto l'impulso di un momento di sconforto. Se non siete ancora convinti sul da farsi, rimandate la decisione, ma sappiate che l'incertezza non deve essere comunque un alibi per restare passivi. Se il vostro partner è amorevole e pronto a venirvi incontro e comprendere le vostre esigenze, forse avete trovato la persona giusta per voi. Se dopo tutto questo avete ancora dei dubbi, non fate nulla ma rilassatevi, e vedrete che preso il vostro cuore vi dirà quello che volete sapere. Seguite le sue indicazioni e sarete felici per tanti anni a venire, insieme alla vostra dolce metà.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Problemi Adolescenziali

Come superare la fine di un flirt estivo

Non esiste stagione in cui non si può rimanere colpiti dall'amore. Ma in estate il pericolo incombe sempre più facilmente! Complice per molti le vacanze e la tranquillità del periodo. Ovviamente, le storie in cui si ci imbatte non sono tutte uguali....
Amore

5 modi di innamorarsi ancora dopo una delusione

Quando subiamo una forte delusione amorosa (e capita a tutti almeno una volta nella vita) mettiamo in atto una serie di meccanismi di auto-protezione con cui cerchiamo di tutelarci, per non ricadere nell'errore di riporre male la nostra fiducia e venire...
Vita di Coppia

10 consigli prima di affrontare una convivenza

La convivenza rappresenta un passo importante, proprio come un vero e proprio matrimonio, nella vita di una coppia, durante il cammino di una relazione d'amore. Prima di affrontare una convivenza, dunque, è bene riflettere con attenzione sul passo che...
Amore

10 indicatori di un amore giunto al termine

A volte non ce ne rendiamo conto, a volte è difficile ammetterlo. Ma quando l'amore si affievolisce e il confine con l'affetto diventa sottile, non sempre riusciamo a rendercene conto. In questa guida vogliamo dirvi quali sono i 10 indicatori di un amore...
Amore

Errori da non commettere dopo aver lasciato una persona

Come vedremo nel corso di questa guida, la fine di una relazione sentimentale, soprattutto se di lunga durata, è sempre motivo di profonda amarezza, e non solo per la persona che viene lasciata. La persona che subisce la rottura della relazione ovviamente,...
Vita di Coppia

5 buoni motivi per non pensare più all’ex

Ci sono sempre delle buone motivazioni per lasciare andar via qualcuno dalla nostra vita. Hai da poco interrotto una relazione? Durava da tanto? Sembra difficile uscire dallo sconforto? Niente paura! Ecco una mini guida con 5 buoni motivi per non pensare...
Vita di Coppia

Come chiedere una pausa di riflessione

Le relazioni sentimentali possono offrire, nella vita, grandissime soddisfazioni e molta gioia, anche quando non si tratta di amori eterni. Purtroppo, però, può talvolta accadere che un membro della coppia, durante una relazione di lunga durata, avverta...
Vita di Coppia

L'empatia nelle relazioni d'amore

L'empatia, nelle relazioni d'amore, è allo stesso tempo il traguardo più alto e importante che si possa raggiungere e la garanzia più solida del successo di una relazione. Se i partner non riescono a essere empatici il rapporto sarà fragile e rischierà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.