Come chiedere ai genitori di comprarci il primo cellulare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ragazzi e ragazze, guardate con invidia i vostri fratelli o sorelle più grandi che possiedono già un cellulare? Magari il nuovo iPhone, un Samsung o un Nokia. Siamo nei tempi di Internet, dei social network; dove condividere foto, pensieri e idee è diventato facile e veloce... Ma soprattutto necessario! Ma come convincere mamma e papà a comprarci il primo cellulare? Non tutti i genitori sono uguali; tattiche che magari funzionano bene con alcuni, possono portare al disastro più totale con altri. La guida sarà divisa per fascia di età (cosa molto importante; in quanto spesso ad un'età inferiore, non viene attribuita dai genitori, tutta questa necessità di comprare il cellulare ai propri figli). Sta al vostro spirito d'osservazione capire quale sia l'approccio migliore da usare per chiedere e far capire a mamma e papà quanto per voi il cellulare sia importante. In questa guida troverete dei consigli, e i metodi maggiormente utilizzati per ottenere ciò che ambite. Foto: www. Style. It.

25

Occorrente

  • determinazione
  • fare uno sport o un'attività che comprenda lo stare lontani da casa spesso
  • un po' di risparmi
35

Per ragazzi dai 14 ai 16 anni. Se siete in questa fascia di età e non avete ancora un cellulare, spesso è per via di genitori molto protettivi o diffidenti rispetto all'uso che ne farete. Mostrate tutta la vostra buona volontà; cercatevi un lavoretto che comprenda delle responsabilità (quindi al di fuori di quelli di casa), proponetevi di aiutare i vostri amici, un vicino, o magari i vostri conoscenti. Fate vedere che per voi è necessario l'uso del cellulare (per gestirvi autonomamente questi impegni). Se abitate in posti vicini alle piazze, o in centri affollati e di conseguenza uscite spesso, non preoccupatevi... Saranno i vostri genitori a proporvene l'acquisto e ad assillarvi di messaggi e chiamate per chiedervi dove siete e cosa state facendo.

45

Per ragazzi dai 10 agli 11 anni. Forse questa è l'età più critica, in quanto i genitori non ritengono il cellulare un oggetto necessario. Dovete, prima di tutto, armarvi di molta motivazione! Se mamma e papà stanno spesso fuori per lavoro, puntate molto su questo fatto; fate capire che essendo mancante la loro presenza, voi avete bisogno di tenervi spesso in contatto con i vostri amici. Se invece avete genitori presenti e amici stretti che abitano lontano e che non possiedono altro mezzo, se non il cellulare, per comunicare; esprimete la necessità e il desiderio di volervi tenere in contatto con loro e che l'unico mezzo per farlo sarebbe, appunto, il cellulare. Se fate sport o attività che vi tengono lontani da casa (soprattutto con orari variabili), questa è la migliore situazione per poter chiedere un telefonino, in quanto avrete bisogno di tenervi in contatto con i vostri genitori per aggiornarli su dove siete e quando venirvi a prendere per tornare a casa.

Continua la lettura
55

Per ragazzi dai 12 ai 13 anni. Di solito è una fascia di età buona per ottenere facilmente il cellulare. I vostri genitori cominciano a capire le vostre necessità di tenervi in contatto con gli amici e di gestirvi, autonomamente, impegni e attività. Se però non dovesse essere così, ecco alcuni consigli da seguire per gestire la faccenda. Se avete dei risparmi, rendetevi disponibili ad usarli per coprire in parte la spesa. Chiedetelo come regalo di compleanno o per Natale. Proponete attività (come dare una mano in casa) in cambio dell'oggetto da voi desiderato. Cercate il più possibile di farvi vedere responsabili e insistete sul buon utilizzo che farete del vostro telefonino.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

Come scrivere al Papa

L'attuale Papa è stato artefice nel corso del suo Pontificato di numerose telefonate inaspettate, a persone di vario tipo, dal politico al bambino malato, poiché ama stare a contatto con la gente e farsi partecipe delle loro difficoltà e della loro...
Famiglia

Idea regalo per il papà

Festa del Papà, Natale o compleanno, sono occasioni per dimostrare con un regalo il proprio amore filiale. Le possibilità e le scelte sono davvero numerose. Tuttavia, trovare l'idea regalo giusta, che piaccia davvero, non è scontata. Inoltre, non sempre...
Famiglia

Cosa regalare ai genitori per Natale

In questo periodo sarete alle prese con i regali di Natale, probabilmente avrete già pensato a fratelli, sorelle ed amiche…e a mamma e papà? In questo articolo vi mostriamo cosa regalare ai genitori per Natale e soprattutto vi suggeriamo tante idee...
Famiglia

Le frasi più belle per rendere felice tuo padre

Ogni genitore spera di poter dare il meglio ai propri figli, affrontando con silenzio duri sacrifici, pur di rendere felici, è facilitare il cammino verso un futuro migliore e più agiato. In passato molti padri di famiglia lasciavano tutto, la propria...
Famiglia

Come gestire una famiglia numerosa

La famiglia numerosa è bellissima, ma ormai è una scelta di poche coppie coraggiose. Il motivo sta nelle molteplici spese da affrontare per poterla sostenere; nel troppo lavoro da svolgere come, pulire, lavare stirare, cucinare; nella immane responsabilità...
Famiglia

Come parlare con un adolescente

L'adolescenza rappresenta il periodo più delicato all'interno delle vita di ogni ragazzo e ragazza; è questa la fascia d'età in cui si creano le opinoni e si sviluppa una propria e personale visione del mondo. Spesso il desiderio di costruire ed affermare...
Vita di Coppia

10 segni che lui ti tradisce

In questo articolo vi indicheremo i 10 segni che indicano che lui ti tradisce. Tutte le ragazze sognano di avere una storia perfetta col proprio ragazzo, però può anche capitare di essere tradite dal fidanzato anche più fedele. Il fatto di accorgersi...
Amore

Come reagire al rifiuto di un uomo

Non importa quanta sicurezza e consapevolezza di voi stesse avete se vi trovate davanti ad un rifiuto romantico. Questa situazione, infatti, non è mai semplice da gestire perché va a ferire in modo diretto dei sentimenti profondi ed a togliere speranze....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.