Come convincere il tuo ragazzo a convivere

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nel caso in cui ami talmente tanto il tuo ragazzo da desiderare di risvegliarti insieme a lui nello stesso letto tutti i giorni, e desideri di condividere qualsiasi momento della tua vita quotidiana e di riaddormentarti tra le sue braccia ogni sera, sicuramente stai anche pensando di andare a convivere con lui. La convivenza rappresenta, senza dubbio, uno dei passi più importanti della vita di ogni coppia, insieme ad eventi quali il matrimonio o alla decisione di mettere al mondo un bambino. Convivere è anche la scelta più saggia proprio per questa ragione, dal momento che viene messa alla prova soprattutto la solidità dell'intero rapporto di coppia. Infatti, è proprio grazie alla convivenza che si riesce a comprendere se la coppia è destinata a durare nel tempo, quindi se lui è davvero l'uomo giusto per te e per la tua vita. Esiste una certa categoria di uomini, non indifferente, che nel momento in cui vivono già da soli e hanno raggiunto una certa indipendenza, non vogliono o temono la convivenza. Se il tuo ragazzo è tra questi, ti spiegheremo come provare a convincerlo a fare questa scelta. Vi diamo, pertanto, qualche semplice consiglio su come convincere il proprio ragazzo ad accettare di andare a convivere.

25

Come in tutte le cose della vita, è fondamentale non commettere mai l'errore di forzarlo o di costringerlo a fare una scelta che non vuole effettuare, o di cui non si sente ancora pronto. Questo discorso è ancora più valido, soprattutto nel caso in cui la convivenza è un argomento che spaventa il vostro ragazzo. Il segreto è quello di fargli acquistare una certa consapevolezza sull'argomento in questione. Deve essere anche lui a desiderarla, in modo fortemente deciso. Per prima cosa, potresti pensare di migliorare te stessa, diventando così anche la donna ideale per lui, con cui andare a convivere. Durante una discussione, ad esempio, è buona regola tentare sempre il dialogo, ed al costo di accantonare il proprio orgoglio femminile, occorre provare sempre di arrivare ad una soluzione condivisa da entrambe le parte. Se ci pensi bene, nella vita quotidiana capiteranno sempre dei piccoli problemi di convivenza e qualche momento di difficoltà, pertanto occorre prepararsi ad affrontarli con un buon livello di serenità, in quanto sono situazioni di completa normalità per tutte quante le coppie. Se riesci a fargli comprendere questo aspetto, sarai già a un buon punto. Un altro piccolo suggerimento che vi diamo è quello di fargli comprendere quanto sarebbe più comoda la vita insieme, partendo proprio dagli aspetti più basilari e materiali. Ad esempio, grazie alla convivenza di può evitare di prendere ogni volta la macchina e farsi diversi chilometri per vedervi. Inoltre, si eviterà di mangiare ogni sera fuori casa, e di sperare che non ci siano coinquilini, o peggio ancora i genitori, per avere la casa libera. Molti aspetti, pertanto, sarebbero sicuramente più semplici con la convivenza. Ed ogni situazione si riuscirebbe a gestire meglio, andando a vivere insieme.

35

Nel caso in cui il vostro ragazzo vive da solo, una buona idea è quella di lasciare qualcosa di tuo nella sua casa. Ad esempio, se ti fermi a dormire da lui, potresti lasciare il tuo pigiama nella sua camera da letto, oppure il tuo spazzolino in bagno. Sarà qualcosa di tuo che, anche quando non ci sei, lui avrà sempre sotto i suoi occhi. Inoltre, un altro consiglio potrebbe essere quello di aiutarlo a svolgere delle comunissime faccende domestiche, come lavare i piatti dopo che avete terminato di mangiare, o rifacendo il letto la mattina dopo che vi siete svegliati. Con tutti questi accorgimenti, lui capirà che la convivenza è davvero comoda anche in questo senso, proprio perché c'è la collaborazione ed aumenta il livello di feeling tra voi due. Ad un uomo non piace molto vivere per tanto tempo insieme, anche perché gestire una casa da soli, con tutte le attività ed il dispendio di energie che comporta, non è affatto una questione così semplice.

Continua la lettura
45

Invece, nel caso in cui sei tu a vivere da sola, la situazione diventa molto più semplice da gestire. Sarai tu a fargli lasciare le sue cose a casa, affinché quando ritornerà a stare da te, avrà già tutto quanto pronto a casa tua. Quest'ultimo è un altro piccolo trucco da tenere in considerazione. Con calma, è necessario farli capire il concetto che quello non è soltanto il tuo appartamento, ma è molto di più, è casa, ossia il luogo in cui vivete insieme la vostra intimità di coppia. Farlo sentire a casa sua, è il caso di dirlo, rappresenta proprio il passo che devi fare per conquistare la sua fiducia per questo genere di esperienza, soprattutto se per lui è la prima volta. Inoltre, nel caso sia un uomo che abbia già affrontato una convivenza o un matrimonio in passato, è necessario cercare di capire i motivi per il quale non è andata bene, in modo tale da non scaturire in lui brutti ricordi delle esperienze negative che ha vissuto in precedenza. Pertanto, se lo fai stare bene e sentire a suo agio, sarà lui a chiederti di convivere.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cerca sempre il dialogo, anche quando pensi di avere pienamente ragione, trova sempre una soluzione per
  • Quando sta con te, fallo sentire a casa
  • Se vive da solo, fagli fare quello che vuole e all'inizio su determinate scelte sorvola e non farlo sentire in colpa

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vita di Coppia

Come capire se sei pronta per andare a convivere

Oggi vogliamo proprio parlarvi di un argomento che riguarda la società attuale e cioè la convivenza.Nello specifico vogliamo cercare di imparare insieme come capire se sei anche tu, pronta per andare a convivere con la persona che ami e con cui desideri...
Vita di Coppia

5 cose da sapere sulla convivenza

Decidere di andare a vivere dopo molti anni che si sta insieme o solo dopo pochi mesi di rapporto di coppia, non è qualcosa di semplice, in quanto ci sono molti aspetti e sfumature da tenere in considerazione. La convivenza infatti cambia la vita delle...
Vita di Coppia

Come convivere pacificamente con il partner

Prima o poi ogni coppia affronta la questione dell'andare a vivere insieme. Se la convivenza prevede lo stare insieme solo per rapporti occasionali e, poi ognuno a casa propria, allora si parla soltanto di una parte della vita quotidiana dell'altro. Se...
Amore

5 cose a cui pensare prima di andare a convivere

Dopo un periodo di fidanzamento, è arrivato il momento: vivere nella stessa casa. La convivenza è un passo molto importante in una relazione, che la porta ad un nuovo livello di stabilità. Non è quindi qualcosa da dare per scontato, o da fare dandogli...
Amore

5 regole per una perfetta convivenza

Credo che il momento in cui si arriva finalmente ad iniziare a convivere con il proprio partner, sia uno dei momenti più belli perché si può vivere completamente l'altra persona in tutte le sue sfumature, positive e negative che siano. Certo, convivere...
Famiglia

Come convivere con i suoceri anziani

Quando si inizia una nuova vita con la persona amata, si va a costituire una nuova famiglia fatta di componenti e regole diversi da quelli con cui si è vissuto fino al momento del matrimonio o della convivenza col partner. Qualora ci si ritrovi a convivere...
Amicizia

Come convivere con uno o più coinquilini disordinati

Che sia per motivi di studio o lavoro, condividere l'abitazione con altre persone è un'esperienza estremamente utile e formativa, insegna a rispettare le regole (e gli spazi) sociali, consente uno scambio di conoscenze ed abitudini, aiuta a crescere....
Vita di Coppia

5 cose da sapere se vai a convivere con una donna

La convivenza è un momento importante per la vita di una coppia. Si va a vivere sotto lo stesso tetto per condividere insieme tutti i momenti della giornata e riempirsi di coccole ogni qualvolta se ne abbia bisogno. Che tu sia eterosessuale o gay, ci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.