Come dare una brutta notizia

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Spesso ci troviamo in situazioni che vorremmo evitare. Purtroppo però, la maggior parte delle volte che ci si trova in una di queste situazioni, non sempre è possibile e ci troviamo nella scomoda posizione di dover dare noi la brutta notizia al malcapitato. "Ambasciator non porta pena" dice il proverbio, in riferimento al fatto che chi porta una cattiva notizia non ha alcuna responsabilità. Ecco allora che con questa guida vogliamo spiegarvi come dare una brutta notizia nel migliore dei modi.

26

Occorrente

  • Una buona dose di sensibilità
36

DIMOSTRATE SOLIDARIETA', in particolar modo se il destinatario è un vostro amico o parente, riferite le brutte notizie mostrando la vostra comprensione del problema, dell'ingiustizia subita, della perdita, ma facendo attenzione a non mostrare eccessiva compassione. Tale atteggiamento vi conferisce una specie di distaccamento dalla delusione o dalla rabbia del vostro interlocutore, che si riserverà dallo scaricare su di voi la sua frustrazione. Cercate comunque di consolare l'altro, di suggerire, se possibile, una soluzione.

46

COME: Ci sono vari modi per dire determinate cose e, soprattutto se la questione è delicata, bisogna pesare attentamente le parole. Andate vicino al vostro amico e prendetelo da parte dicendogli che desiderate parlargli. Questo creerà un minimo di tensione che lo preparerà, almeno in parte, al duro colpo. Non abbiate fretta, spiegate la situazione nei dettagli e, a seconda delle reazioni del vostro interlocutore, ponderate le parole. Riservatevi dal raccontare tutto nei dettagli, spesso sono poche le cose importanti e che si vogliono davvero sapere.

Continua la lettura
56

QUANDO: scegliete attentamente il momento più opportuno per farlo a seconda della gravità del fatto. Se la notizia non è tanto urgente da essere riferita subito, optate allora per un momento nel quale chi vi ascolterà sia tranquillo e rilassato. Se sta affrontando un periodo difficile in generale e temete che non sia in grado di assimilare subito la tristezza che scaturirà dalle vostre parole, avete due alternative: o aspettare che la sua condizione migliori, oppure, nel caso in cui ciò non sia fattibile, affrontarlo direttamente e togliersi subito il pensiero.

66

LA CONSOLAZIONE: l'ultimo e forse più importante passo è quello di cercare di consolare l'amico che soffre. Non potete certo limitarvi a riferire la notizia e poi lavarvene le mani. Restategli vicino, magari portandolo fuori per una giornata rilassante e divertente. Lasciate che si sfoghi su di voi e che butti fuori tutto ciò che ha dentro se è particolarmente sconvolto. Ascoltatelo e consigliatelo: il primo passo è semplice, basta tenere la bocca chiusa e capire quello che ci sta dicendo, fornendo qualche consiglio nel limite delle vostre possibilità. Inoltre, dall'alto della vostra estraneità dai fatti e dello scarso coinvolgimento emotivo, fategli vedere la situazione da un punto di vista più obiettivo. Come diceva Eraclito, famoso filosofo greco, tutto scorre, quindi anche il dolore: prima o poi passerà.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come dire ai propri genitori che si fuma

Quando un ragazzo inizia a fumare per gioco, ma poi si accorge di non poter più fare a mano della sigaretta, il primo problema che si presenta è quello di rivelarlo ai propri genitori. Tuttavia, molti ragazzi non hanno il coraggio di dirlo per paura...
Famiglia

Come annunciare ai parenti una gravidanza

Una notizia che trasmette felicità? Quella di un bambino in arrivo. Eppure annunciare ai parenti una gravidanza ha bisogno di parole e toni giusti, a secondo del grado di amicizia o di parentela che ci lega alla persona, o alle persone a cui si da la...
Problemi Adolescenziali

Come reagire di fronte a un'offesa

Ricevere una pesante offesa non è mai un evento piacevole. Un'offesa, poi, diviene un oltraggio ancor più pesante ed intollerabile quando viene pronunciata in pubblico, alla presenza di altre persone, danneggiando la tua reputazione. Se chi ti rivolge...
Vita di Coppia

Come affrontare la bisessualità del marito

Con il termine "bisessualità" si intende generalmente l'orientamento sessuale di un individuo che riesce a provare attrazione sentimentale, romantica e sessuale verso soggetti sia del sesso opposto che dello stesso. Tale caratteristica poco frequente...
Matrimonio

Matrimonio: come dirlo ai genitori

Il matrimonio è senza dubbio un passo estremamente importante in una coppia che si ama, che crede nei valori della famigia e nell'amore eterno. Tuttavia ci sono una serie di tappe che precedono il grande giorno, il giorno in cui i due sposi dichiareranno...
Problemi Adolescenziali

5 modi per dire alla mamma che sei fidanzata

È arrivato il momento giusto anche per te. Esci con un ragazzo e ritieni che sia una cosa così importante per te da doverla condividere con tua mamma. Ci sono almeno 5 modi per dirle che sei fidanzata ma dovrai trovare quello più giusto per te. Fai...
Problemi Adolescenziali

Come dire ai genitori che sei incinta

Quando una donna scopre di aspettare un bambino, che sia una gravidanza voluta o meno, uno dei primi pensieri che passa per la sua testa è quello di dovere raccontare alle persone che le sono più vicine qual è la novità.Avere dei bambini è certamente...
Amicizia

Come consolare un amico per lutto

Consolare un amico per un lutto non è cosa facile. C'è bisogno di tatto, pazienza e grande empatia. Chi ha perduto una persona cara ha necessità di essere ascoltato e compreso. Molto spesso è la vicinanza di familiari ed amici a rendere più sopportabile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.