Come gestire un conflitto con il partner

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

All'interno di una coppia è facile che a volte si possano creare dei piccoli conflitti. Tale avvenimenti portano con se tutta una serie di problematiche le quali, a lungo andare, possono intaccare le basi di un rapporto. Naturalmente esistono delle metodologie comportamentali adatte a gestire al meglio i vari conflitti che si generano, vediamo insieme quali esse siano e come applicarle in modo di aver sempre un rapporto equilibrato con il nostro partner.

25

Occorrente

  • Lasciare sbollire la rabbia e il nervosismo
  • Aspettare il momento migliore per parlare
  • Non alzare il tono di voce
  • Scendere a compromessi
35

Affrontare un conflitto con il nostro partner quando il nostro animo è carico di rabbia e risentimento, è una delle cose più sbagliate che possiamo fare. La rabbia infatti è un sentimento cieco, essa non ci permette di vedere le cose con obiettività, nascondendoci in modo molto sapiente la situazione con chiarezza. Teniamo presente che, dal momento in cui scoppia un "conflitto", le cause vere e proprie devono essere ricercate a ritroso infatti gli ultimi avvenimenti devono essere considerate solo ed esclusivamente come la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Per tutti questi motivi, è importantissimo prima di affrontare una discussione, calmare gli animi, mettere da parte rancori vecchi e nuovi, discutendo con calma i problemi.

45

Confrontarsi in modo civile e corretto è l'unica maniera per affrontare al meglio i vari dissapori che si sono venuti a creare all'interno del nostro rapporto. Durante tali discussioni, non dobbiamo però cedere alla tentazione di voler dimostrare a tutti i costi che abbiamo ragione, così facendo non facciamo altro che aprire le porte nuovamente alla rabbia e al nervoso rischiando di trascinare la discussione, iniziata pacificamente, in una vera e propria guerra senza confini e limiti. Per non cadere in questa spirale, non dobbiamo far altro che tenere presente quale sia il vero obiettivo: quello di risolvere il problema trovando una soluzione pacifica e duratura. Un elemento spicca su altri per importanza: la voce. Se durante la discussione manteniamo seppur a stento, un tono di voce calmo e pacato, abbiamo sicuramente più probabilità che il partner ci presti attenzione e di conseguenza collabori. In caso contrario, ovvero alzando il tono di voce con l'idea di sovrastare il compagno o compagna, possiamo rischiare di creare una situazione instabile dove l'unica certezza è quella di non approdare a nulla di positivo.

Continua la lettura
55

Vivere un rapporto a due significa soprattutto essere disposti a fare dei compromessi, a fare dei passi indietro per poi venirsi incontro. Può capitare infatti di avere opinioni divergenti su diverse elementi più o meno importanti, per questo dobbiamo cercare di essere consapevoli del fatto che non sempre possiamo pretendere che sia il nostro partner a cambiare idea. Naturalmente questo vale anche per la controparte la quale, indipendentemente dalla situazione, non può certo avere la pretesa di poterla sempre avere vinta.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

Come mediare i conflitti

È insito nella natura umana avere la predisposizione ad entrare in conflitto, tanto è vero che esistono interi saggi che descrivono circostanze o che danno suggerimenti al fine di mediare le controversie. Ma esistono anche mestieri, come il mediatore...
Famiglia

Discussioni in famiglia: 5 consigli efficaci per fare da pacere

Spesso capita di assistere a discussioni tra membri della famiglia, sia quella intesa come nucleo principale, sia quella "allargata" (ovvero quella comprendente anche i genitori di uno o di entrambi i coniugi). Non è mai piacevole trovarsi di fronte...
Problemi Adolescenziali

5 cose di cui dovremmo parlare con i nostri genitori

Il rapporto tra figli e genitori è uno dei rapporti più complessi e difficili che bisogna affrontare nella vita, soprattutto se è si nell'età adolescenziale. Ma ci sono alcuni argomenti che devono essere affrontati per il nostro bene e per il bene...
Famiglia

Come gestire i conflitti tra fratelli

Essere dei buoni genitori non è certo un compito semplice, fortunatamente però molte generazioni di persone hanno già svolto questo importante compito, così che si possa prendere spunto dalla loro esperienza. Una delle attività più "complicate",...
Problemi Adolescenziali

Come dimostrare di essere maturi

L'adolescenza, si sa, è un'età difficile, divisa tra necessità di conformarsi e spirito ribelle, tra bisogno di appartenenza e desiderio di costruire un' identità unica e originale. Queste esigenze contrapposte pongono l'adolescente in conflitto con...
Famiglia

Come stabilire un buon rapporto con la suocera

Quando il matrimonio inizia, sappiamo che oltre ad avere a che fare con il nostro partner inizia quello con i membri della sua famiglia. Con alcuni sarà facile andare d'accordo, con altri difficile, tanto da creare problemi all'interno della coppia,...
Amore

Come superare una dipendenza affettiva

Le persone con scarsa fiducia in sé stesse, instaurano spesso, un rapporto di coppia "malato" e poco equilibrato. Il legame diviene morboso e ossessivo. Nasce una vera e propria patologia che se non presa in tempo, rovina la relazione tra i due. È più...
Amore

5 segnali che la tua storia è finita

Ognuno di noi vive storie d'amore. Storie che possono avere delle sfumature belle e turbolente, ma possono anche essere travolgenti, perché coinvolgono ogni parte del nostro essere più intimo e sconosciuto, senza sapere o conoscere il motivo esatto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.