Come integrarsi una nuova scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per i bambini cambiare scuola rappresenta quasi sempre un piccolo trauma: probabilmente erano abituati ai loro amichetti del cuore ed adesso si vedono costretti a cambiarli. Inoltre, anche il fatto di ritrovarsi con degli insegnanti nuovi può essere motivo di ansia per i bambini, in quanto il nuovo ambiente rappresenta la perdita delle sicurezze che essi avevano acquisito nella scuola precedente, oltre alla perdita della stabilità trovata nell'ambiente di origine. Tuttavia, i bambini sono pieni di risorse e per questo motivo hanno molto più spirito di adattamento degli adulti, riuscendo a fare amicizia facilmente, a meno che non si tratti di bambini particolarmente timidi. In questa utilissima guida spiego come integrarsi in una nuova scuola prendendo confidenza con i nuovi compagni ed i nuovi insegnanti. Sicuramente questi interessanti consigli sono molto semplici da mettere in pratica, e soprattutto efficaci. Buona lettura!

26

Occorrente

  • Pazienza
36

Prima di darvi consigli del caso inizio subito dicendo che in situazioni come questa il ruolo dei genitori (che dovrebbero comportarsi in modo il più possibile fiducioso e rilassato) svolge un'importanza fondamentale. Essi devono essere in grado di tranquillizzare, ascoltare e rassicurare il bambino, intervenendo soltanto quando il bambino chiede aiuto, rispettando così la sua intimità emotiva. Sono da evitare assolutamente atteggiamenti troppo protettivi o al contrario freddi. Un ruolo chiave è però svolto anche dagli insegnanti che dovrebbero prestare attenzione alla socialità di tutti gli alunni e assicurarsi che anche i bambini più chiusi o timidi vengano coinvolti nei giochi, nelle attività ricreative, nei lavori di gruppo, in attività stimolanti che gli consentano di accrescere la loro sicurezza. In questo frangente è molto importante che gli insegnanti comunichino spesso con i genitori, in modo da svolgere un lavoro a quattro mani che non può essere che benefico per il bambino.

46

Integrarsi in una nuova scuola può risultare particolarmente difficile per un bambino perché si troverà senza più sicurezze: cambierà amici, insegnanti e ricomincerà tutto da capo. Cercate di incoraggiare vostro figlio ad uscire oppure iscrivetelo ad attività extrascolastiche che lo aiuteranno ad integrarsi e a trovare nuovi amici più velocemente.
È fondamentale parlare con vostro figlio delle sue paure e dei suoi sentimenti, chiedergli com'è andata la giornata, invitarlo a confidarsi. Fategli capire che siete lì per lui se avesse bisogno del vostro aiuto o di supporto. Il vostro sostegno morale è molto importante.

Continua la lettura
56

Se notate atteggiamenti strani (come improvvisa aggressività oppure eccessiva remissività) non esitate a rivolgervi ad un insegnante, saprà sicuramente come aiutarvi. Parlategli dei comportamenti di vostro figlio e chiedetegli cosa potete fare per migliorare la situazione. Cercate, comunque, di non preoccuparvi perché nel giro di qualche settimana (o mese al massimo) vostro figlio riuscirà ad integrarsi e il disagio sarà, dunque, soltanto temporaneo. Dategli il tempo di ambientarsi, di farsi nuovi amici, di prendere confidenza con i nuovi insegnanti e tutto andrà per il meglio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Siate tranquilli e rassicuranti
  • Coinvolgete vostro figlio in attività di gruppo
  • Evitate atteggiamenti troppo protettivi o freddi

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come aiutare un bambino a socializzare

Notoriamente e per le più svariate ragioni, non tutti i bambini sviluppano la stessa propensione a socializzare alla stessa età. Le difficoltà che il bambino può incontrare in questo senso devono essere affrontate dal genitore senza preoccupazioni...
Amicizia

Come organizzare una cena di lavoro

Nonostante l'ambiente di lavoro potrebbe risultare un luogo ostile e sgradevole, i colleghi e i superiori sono le persone con le quali si passa la maggior parte del tempo. Per questo motivo, è importante creare un ambiente disteso, confidenziale, familiare...
Problemi Adolescenziali

Come gestire il rapporto tra genitori e insegnanti

Il rapporto fra esseri umani a volte può essere difficoltoso, le motivazioni possono essere davvero molteplici come ad esempio un punto di vista differente o anche la diversità di carattere. Purtroppo in questo meccanismo deve essere incluso anche il...
Problemi Adolescenziali

Come conquistare un compagno di classe

Può accadere, più frequentemente di quanto si possa pensare, di iniziare a sentire dentro di sé un profondo interesse verso un proprio compagno di classe. La vicinanza dell'altro durante molti giorni della settimana, così come la condivisione di argomenti,...
Amicizia

Come fare nuove amicizie a scuola

Cambiare scuola potrebbe essere un’esperienza che spaventa, in quanto implica dover affrontare degli insegnanti e dei compagni nuovi, dei perfetti sconosciuti, sui quali vorremmo fare da subito una buona impressione. Non vi preoccupate, ogni sfida cela...
Amicizia

Come fare amicizia in una nuova scuola

Cambiare scuola non è un evento facile nè per i bambini, nè per gli adolescenti, che devono lasciare gli amici ed iniziare a trovarni di nuovi. Certamente se ci piace conoscere persone e non abbiamo alcun problema a farlo, non avremmo difficoltà....
Amicizia

Come organizzare una cena tra ex compagni di scuola

Quando ci facciamo prendere dai ricordi vengono in mente frammenti del passato. Ecco allora un susseguirsi di immagini di vario tipo e di persone che magari non vediamo da tanto tempo. Tra le persone che ricordiamo compaiono a volte i vecchi compagni...
Amicizia

Come farsi notare dalla gente

L'interazione è alla base dei rapporti interpersonali. Alcuni individui hanno più carisma di altri ed attirano le attenzioni di coetanei, colleghi e conoscenti. I soggetti timidi e riservati riscontrano qualche difficoltà. Passano rovinosamente inosservati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.