Come interpretare la pausa di riflessione chiesta dal partner

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Qualche volta capita, nel corso di una relazione sentimentale, che uno dei partner senta la necessita di allontanarsi fisicamente o emotivamente dall'altro. Le motivazioni che possono portare a volere la pausa di riflessione sono molteplici e spesso non è facile capire come venirne a capo. Quando si è molto presi dall'altro non sempre si riesce a vedere la situazione con distacco e a trovare una spiegazione plausibile alla pausa chiesta dal partner. Proviamo a capire insieme come interpretare questa richiesta.

24

La peggiore delle situazioni si verifica quando la pausa viene chiesta inaspettatamente. Fino al giorno prima sembrava andasse tutto a gonfie vele, nessun litigio, nessun segnale di disappunto nei nostri confronti o di insofferenza verso la relazione. Niente di niente. Una sera torna a casa e mentre voi gli comunicate di aver preparato il suo piatto preferito, il vostro compagno vi comunica di voler mettere un freno al vostro rapporto. E'ovvio che cadiate dal pero ma nessuna pausa di riflessione nasce senza un motivo, probabilmente il vostro partner è molto bravo a celare il suo malcontento e prima di comunicarvelo avrà riflettuto a lungo. Non fatevi prendere dal panico, parlatene con lui e cercate di capire quali motivazioni lo hanno spinto a tanto senza aggredirlo o incolparlo di crimini contro l'umanità. Cercate di trasmettergli sicurezza e quando saranno venuti a galla parlate dei vostri problemi apertamente. Se c'è amore riuscirete a superarla senza troppe conseguenze.

34

Nella maggior parte dei casi il "prendiamoci una pausa" è preceduto da una serie di segnali. Da qualche tempo la vostra metà sembra più distante. Siete passati dal sentirvi ogni due ore al sentirvi uno o due volte al giorno, vi vedete meno spesso - non per causa tua - e quando vi vedete i vostri incontri sono caratterizzati da lunghi silenzi. Avvertite una certa tensione ma quando provate a chiedere di cosa si tratta nega che ci sia qualcosa che non va fin quando non vi chiede la tanto temuta pausa di riflessione. Qui i casi possono essere due. Dopo anni di relazione inizia ad essere stanco della solita routine e probabilmente ha già trovato qualche distrazione, possibilmente bionda. Le attenzioni che vi riservava solitamente ora vengono riversate su qualcuno che sembra portare una ventata di freschezza, la pausa potrebbe essere una buona scusa per sentirsi legittimato a tradirvi. Per fortuna non è detto che sia cosi, semplicemente il sentimento potrebbe essersi affievolito e quella passione e quella complicità che vi contraddistinguevano si sono trasformati in routine. Provate a fare qualcosa per ravvivare il rapporto e se non doveste riuscire a recuperarlo pazienza... L'importante è non avere rimpianti.

Continua la lettura
44

Uno dei motivi che può portare uno dei due a prendere le distanze per un po' è l'esasperazione. Se siete molto diversi fra voi e - a parte l'amore reciproco - avete davvero poco in comune è fisiologico che vi siano parecchie discussioni, anche per sciocchezze. Uno dei due potrebbe giungere alla conclusione che allontanarsi dall'altro con tutta la sofferenza che ne consegue sia meno spossante del restare insieme e continuare a litigare un giorno si e l'altro pure. Questo è il momento che facciate entrambi un passo indietro e mettiate le carte in tavola. È il caso che dichiariate chiusa la vostra storia? Oppure è il momento di iniziare a costruire un po' di equilibrio? Se decidete per la seconda dovrete impegnarvi a venirvi incontro e a scendere a compromessi se serve. Solo così la pausa di riflessione vi sarà davvero utile e vi farà tornare più affiatati e uniti di prima.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vita di Coppia

Come chiedere una pausa di riflessione

Le relazioni sentimentali possono offrire, nella vita, grandissime soddisfazioni e molta gioia, anche quando non si tratta di amori eterni. Purtroppo, però, può talvolta accadere che un membro della coppia, durante una relazione di lunga durata, avverta...
Vita di Coppia

Pausa di riflessione: come riconoscere se si tratta di una via di fuga

Lo stress, la noia, il desiderio di libertà, il bisogno di sesso e di evitare conflitti sono solo alcune delle ragioni per cui i ragazzi chiedono una pausa di riflessione. La maggior parte dei ragazzi affrontano lo stress o qualsiasi altro problema richiudendosi...
Vita di Coppia

10 buoni motivi per non pensare più all'ex

Quando una relazione sentimentale finisce, è sempre molto difficile abituarsi ad una nuova vita senza il proprio ex. Eppure, lasciare andare il passato ed iniziare una vita nuova significa anche imparare a non pensare più all'ex. Ecco una lista di 10...
Vita di Coppia

Come interpretare il silenzio del tuo partner

Si dice sempre che la comunicazione, nella coppia, è importante. Anche il silenzio, però, ha sempre un significato. E spesso, è il più difficile da interpretare. C'è il silenzio che nasconde paura, quello che nasce dall'imbarazzo di non sapere cosa...
Amore

Come riconquistare un amore

Se la vostra storia d'amore è finita e volete riconquistare il vostro amato, non disperate non siete ancora ai titoli di coda, ma ci sono sempre delle possibilità. Soprattutto quando il tempo passato senza il vostro/la vostra partner vi sembra non passare...
Vita di Coppia

Problemi di coppia: come superare una crisi

Tutte le coppie, prima o poi, si trovano ad affrontare una crisi più o meno forte, che mette in discussione l'equilibrio stesso di un rapporto e comporta un impegno non indifferente da parte di entrambi i partner al fine di superare i problemi, possibilmente...
Amore

Come chiudere definitivamente una storia

Amare ed avere accanto una persona è tra le gioie più belle della vita se non uno tra gli obiettivi primari di ognuno; purtroppo, non sempre le cose vanno per il verso giusto e, prima o dopo, ci si potrebbe ritrovare a dover chiudere definitivamente...
Vita di Coppia

Come capire quando si viene lasciati per un'altra persona

I rapporti interpersonali sono fenomeni complessi. Talvolta possono essere fantastici, gioia di vita, speranza, stimolo di ottimismo per il futuro, altre volte possono essere causa di tristezza, depressione, rimuginazioni continue e logoranti. Per questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.