Come mediare i conflitti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

È insito nella natura umana avere la predisposizione ad entrare in conflitto, tanto è vero che esistono interi saggi che descrivono circostanze o che danno suggerimenti al fine di mediare le controversie. Ma esistono anche mestieri, come il mediatore o addirittura l'avvocato nei casi in cui tali confitti rivestano degli aspetti che rientrano nelle sfere della legge, con i relativi "Fori", ossia i tribunali adatti e di competenza, che sono i luoghi dove vengono svolti i procedimenti atti a sciogliere queste controversie. Ma nel quotidiano a volte è anche "normale" entrare in conflitto con chi ci è vicino; spesso lo stesso fatto di litigare può essere un segnale di affetto poiché si tende a chiarire un fatto avvenuto o un modus pensandi solo con chi teniamo veramente. Ma diventa necessario, per mantenere il rapporto con chi ci è caro, rimediare e riappacificarci, una volta superato appunto il momento di tristezza e rabbia. Questa guida ci tornerà utile per tornare ad avere un rapporto sereno con chi abbiamo litigato, senza sembrare troppo impacciati. In realtà tutto ciò dovrebbe accadere spontaneamente, ma se prevale in noi la timidezza, sarà bene seguire i suggerimenti qui di seguito descritti.

25

Per iniziare bisognerà valutare se la posizione in cui stiamo è di torto o meno: probabilmente, anzi quasi sicuramente, ci reputeremo di essere dalla parte della ragione, ma se è davvero forte la voglia di riappacificarsi, bisognerà provare a vedere le cose da un'altra dimensione, cercando di comprendere se abbiamo commesso degli errori. Si tratta del famoso "esame di coscienza", a seguito del quale bisogna seriamente pensare a come rapportarci di nuovo con chi abbiamo litigato.

35

Ci potrà senz'altro aiutare il fatto di conoscere bene una determinata persona: in tal caso dovrebbe essere anche più facile riavvicinarsi, evitando di cercare di fare i superiori e facendo noi il primo passo, altrimenti si rischia di aspettare troppo e poi perdere definitivamente l'amicizia. Quindi, dopo esserci avvicinati il prima possibile, è bene dirigerci senza esitare verso l'altra parte, dicendo ciò che pensiamo, ammettendo i nostri errori, ma anche evidenziando ciò che non ci è piaciuto nel comportamento dell'altro. Se tutto andrà chiarito, si finirà per riavvicinarsi, seppur lentamente.

Continua la lettura
45

Infatti, anche se sembra difficile, in realtà non lo è, perché per mantenere un rapporto bisogna cercare di essere sinceri e di manifestare cosa si prova o cosa si pensa nel modo e nel momento giusti. Se si impara a dirsi sempre tutto, le cose da subito sembreranno più lievi e facili da guarire. Quanto descritto è da tenere in considerazione soprattutto se si ritiene di aver subìto dei piccoli torti o di aver avuto conflitti non gravi; ma se, al contrario, si ritiene che sia accaduto qualcosa di grave, può diventare davvero difficoltoso perdonare. In questi casi è meglio chiedere consiglio a qualcuno a noi vicino per consigliarci, confrontarci e sapere come procedere coerentemente. Ma se alla base di tutto c'è davvero l'affetto, si troverà sicuramente il modo di superare tutto e di tornare ad essere come prima.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • chiedete aiuto se non sapete cosa fare

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come gestire i conflitti tra fratelli

Essere dei buoni genitori non è certo un compito semplice, fortunatamente però molte generazioni di persone hanno già svolto questo importante compito, così che si possa prendere spunto dalla loro esperienza. Una delle attività più "complicate",...
Famiglia

10 consigli per affrontare i conflitti tra genitori e figli

Il rapporto tra genitori e figli è una relazione a priori molto complessa. Le differenze generazionali, lo stress, i ritmi frenetici quotidiani scatenano ed accentuano le incomprensioni. L'adolescenza, inoltre, è una fase molto delicata. Costituisce...
Divorzio

Separazione: consigli su come superare i conflitti

Affrontare una separazione non è mai una cosa semplice, soprattutto dal punto di vista emotivo e psicologico. Infatti, il processo di separazione ha sotto questi aspetti molti punti in comune con l'elaborazione di un vero e proprio lutto. Quando un divorzio...
Famiglia

Come risolvere i conflitti tra coniugi

Generalmente i conflitti tra coniugi sono dovuti alla convivenza, alla diversità, ma specialmente ad una cattiva comunicazione. Ogni persona ha un'educazione diversa, abitudini differenti e, di conseguenza, si è formato in base alla proprie esperienze....
Divorzio

Divorzio senza avvocato: è possibile?

L'argomento della separazione tra coniugi è sempre stato di grande attualità recentemente poi, con l'approvazione della legge sul divorzio breve, ha ricevuto un'ulteriore cassa di risonanza. Questi clamori hanno alimentato vecchie e nuove domande; la...
Vita di Coppia

Come gestire un conflitto con il partner

All'interno di una coppia è facile che a volte si possano creare dei piccoli conflitti. Tale avvenimenti portano con se tutta una serie di problematiche le quali, a lungo andare, possono intaccare le basi di un rapporto. Naturalmente esistono delle metodologie...
Famiglia

Errori da evitare durante una cena dai suoceri

Si sa benissimo che, al giorno d'oggi, quando insieme al partner si decide di rendere la relazione più seria e più ufficiale, si presenta un dettaglio, che non è assolutamente trascurabile: stiamo parlando dei suoceri! Si cerca sempre l'approvazione...
Amicizia

Come gestire una discussione tra coinquilini

Se c'è una cosa che spaventa gli studenti fuori sede o chiunque si ritrovi ad andare a vivere fuori per un motivo o l'altro è la convivenza. Condividere, per forza di cose, la casa e la propria quotidianità non è mai una cosa semplice soprattutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.