Come organizzare una festa per un collega che va via

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Trascorrendo molto più tempo al lavoro che a casa, è normale che un tuo collega possa diventare una persona importante quasi quanto una della tua famiglia. Con loro hai condiviso momenti di spensieratezza oppure di difficoltà ed è sempre carino organizzargli qualcosa, come una piccola festa (sia per festeggiare la loro pensione oppure per salutarli se hanno avuto una promozione o se vanno via) ad esempio. Questa guida è pensata proprio per coloro che si trovano in tale situazione e vogliono organizzare un qualcosa di unico ed indimenticabile per omaggiare una persona che non solo è stato un compagno di lavoro, ma anche di una parte della tua vita. Vediamo più dettagliatamente come muoverci.

26

Come primo passo devi decidere quanta gente invitare alla festa di addio. Senza un numero approssimativo, infatti, sarà impossibile organizzare qualunque cosa; pertanto fatti aiutare anche da altri colleghi per stilare una lista delle persone che parteciperanno all'evento. È sempre opportuno farsi aiutare da qualcuno se il numero è elevato poiché è facile dimenticare una persona che magari ci tiene ad esser presente quel giorno. Armati pertanto di un taccuino nel quale segnare gli invitati. Un'altra idea per prender nota degli invitati potrebbe essere quella di curiosare sul suo profilo Facebook (o di un altro social network) che ci da sempre molte informazioni riguardo i legami e i gusti di una persona.

36

Come seconda cosa devi decidere l'entità del party, ovvero: vuoi organizzare un buffet oppure una cena fuori? Questo è molto importante perché è da qui che ti muoverai per scegliere la location. Se pensi ad un piccolo rinfresco (magari allestito da tutti i colleghi portando qualcuno qualcosa) è opportuno allestirlo nel, o in prossimità, del luogo di lavoro. Se in azienda hai una stanza adibita a spogliatoio puoi utilizzare quella altrimenti organizza qualcosa nel piazzale antistante la ditta. Stai tranquillo che tutte le opzioni saranno gradite quando vengono fatte col cuore e col sentimento. Evita delle location troppo pubbliche potrebbero imbarazzare la persona (soprattutto se va in pensione). Nel caso non trovaste alcuna location utile potrete sempre organizzare qualcosa a casa vostra e invitarlo con qualche scusa a venire da voi.

Continua la lettura
46

Ricorda che l'imperativo rimane sempre quello di mantenere il segreto e di non farti scoprire dal festeggiato quindi nascondi gli addobbi (palloncini e stelle filanti insieme a torta e spumante devono essere un must have se il tuo collega va in pensione) e fallo portare fuori con una scusa se decidete di andare a cena o a pranzo fuori. Infine, devi pensare al regalo che forse è la cosa che ti metterà più in difficoltà. Pensa a qualcosa che desidera in modo particolare e che da solo non si comprerebbe mai, oppure se siete in tanti a qualcosa di prezioso come un gioiello (se è una donna) o un orologio (se è un uomo) oppure, meglio ancora, ad un viaggio da sogno.

56

Organizzare un party di addio è una cosa semplice ma estenuante: se davvero quella persona è nel nostro cuore organizzare qualcosa per lui sarà un piacere nonostante gli sforzi. Non disdegnate dall'inserire nel party qualche chicca che permetta di far riconoscere al "festeggiato" che la "firma" sul party è vostra! È molto probabile che quella persona che state salutando molto difficilmente in futuro rientrerà nella vostra vita quindi il Party di Addio è importante per fossilizzare il ricordo che lui o lei avrà di voi per il resto della sua vita.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Siate voi stessi nell'organizzare il party.
  • Non c'è bisogno di spendere tanto,basta avere buone idee.
  • "Cucite" il party attorno all'ospite.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

Come organizzare una festa a tema per anziani

Gli anziani rappresentano un mondo meraviglioso da coccolare, da accarezzare, da proteggere. Ecco perché dobbiamo fare di tutto per loro. Avete mai pensato di organizzare una festa a tema per gli anziani? Quando si invecchia si torna un po' bambini e...
Amicizia

Come organizzare un party chic

Organizzare un party non è un compito molto semplice, ma di certo è divertente. Ci sono piccoli accorgimenti che è necessario prendere per la buona riuscita di un party. Il catering, la location, gli inviti sono tutte cose molto importanti, verso cui...
Famiglia

Come festeggiare il cinquantesimo compleanno

Qualsiasi festa richiede sempre una certa organizzazione ma senza stress. 50 anni sono un bel traguardo e meritano un party semplice ma di successo. Che sia il tuo cinquantesimo compleanno, di un amico o di un parente, rimarrà per sempre un caro ricordo,...
Amicizia

Come organizzare un party di laurea a sorpresa

Dopo tanti anni passati a studiare, arriva finalmente quel momento che tutti gli studenti stavano aspettando: la laurea. È una tappa molto importante nella loro vita, ed è per questo che sarebbe un bene organizzare una festa a sorpresa in grande stile!...
Amicizia

Come organizzare un party estivo

L'estate è il periodo dell'anno migliore per dare una festa. E che cosa c'è di meglio di un bel party esotico con amici e tanta musica? Organizzare un party estivo di discreto successo non è semplice: le cose a cui pensare sono molte ma con qualche...
Amicizia

Come organizzare un toga party

Fra le serate a tema, quella del toga party è una delle più originali e diffuse tra gli studenti. Questa usanza nasce con la pellicola "Animal House", che mostrava la storia di una pazza confraternita universitaria nell'America degli anni settanta....
Amicizia

Come organizzare un beach party

Con l'arrivo dell'estate si iniziano ad organizzare sempre più feste all'aperto e quale luogo migliore di una bellissima spiaggia o una villa posta sul mare per i nostri party. Tuttavia organizzare una festa non è mai semplice perché per una buona...
Amicizia

Come animare una festa per adulti

Può sembrare assurdo, ma quando si tratta di dover organizzare l'animazione delle feste per bambini abbiamo sempre in mente mille splendide idee: palloncini, dolcetti di ogni tipo, musica, pagliacci, maghi, conigli e colombe che che fuoriescono da cilindri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.