Come recuperare il mantenimento arretrato da un genitore

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La separazione di due coniugi è piuttosto frequente. Ciononostante è una scelta difficile che comporta molte complicazioni. La componente economica è una delle prime preoccupazioni. È un tema delicato, soprattutto quando la coppia ha dei figli. Che questi siano maggiorenni o minorenni, se non indipendenti i genitori devono provvedere al loro mantenimento. Può capitare però che uno dei coniugi non versi l'assegno di mantenimento per il figlio. È comunque possibile recuperare questo mantenimento arretrato da un genitore inadempiente. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Consulenza dell'avvocato.
37

Innanzitutto è importante sapere che l'obbligo di mantenimento è imprescrittibile. Ciononostante, per quanto riguarda le singole rate, si prescrive dopo 5 anni. Potrebbe verificarsi il caso in cui non è possibile recuperare arretrati oltre i 5 anni dalla richiesta di tale mantenimento. Per conto di un minore la richiesta dovrà essere avanzata dal genitore affidatario. Un maggiorenne, invece, può richiedere direttamente il mantenimento senza intermediari. Non tutte le spese percepite come necessarie dal ragazzo si considerano tali per il conteggio delle cifre. Può capitare anche con le spese Universitarie.

47

Come primo passo si può procedere con una diffida al genitore inadempiente. Questa si invia tramite raccomandata A/R per mezzo del proprio avvocato o dell'ufficiale giudiziario. È la scelta da fare se il coniuge non versa il mantenimento arretrato dopo i solleciti del genitore affidatario. Spesso è sufficiente discutere il problema civilmente, poiché un genitore può incontrare difficoltà temporanee. Ma nel caso non sia abbastanza né il sollecito né la diffida è necessario procedere con l'atto di precetto. Si tratta di una misura forzosa atta a recuperare il mantenimento arretrato dovuto al ragazzo.

Continua la lettura
57

Naturalmente è prima necessario accertare la condizione economica del genitore che ha l'obbligo di mantenimento. Si procede con un'indagine su eventuali beni mobili e immobili, o su conti bancari e risparmi. Se si ritiene che il genitore abbia le risorse per versare il mantenimento arretrato, si prosegue con l'atto di precetto vero e proprio. Ciò comporta il pignoramento dei beni, fatti salvi i casi in cui siano beni indispensabili alla vita e alla professione del debitore. Si può pignorare una parte dello stipendio, notificando al datore di lavoro la decisione. In ogni caso non si supera il corrispettivo della cifra valutata inizialmente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ultima precisazione: questi atti non possono essere predisposti da colui che ha titolo a recuperare il mantenimento, ma devono essere redatti necessariamente da un avvocato. Se la vostra situazione economica è precaria ed il vostro reddito è inferiore a € 10.677, avete diritto al gratuito patrocinio, ovvero le spese legali sono a carico dello Stato.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

Come modificare le condizioni di separazione

Le condizioni contenute nella sentenza di separazione o in un provvedimento di omologazione della separazione consensuale o ancora in un provvedimento che già in precedenza aveva modificato le condizioni, possono essere, in ogni momento, per giustificati...
Divorzio

Assegno di mantenimento: come calcolarlo

È indubbio che oggi uno dei pilastri della società, la famiglia, è grandemente messo in discussione, se non in aperta crisi, da gravi situazioni che possono verificarsi al suo interno e che sono la causa di separazioni che si concludono con un divorzio....
Divorzio

Come rivalutare l'assegno di mantenimento

Quando una coppia si separa perché non va più d'accordo, il rapporto con i figli deve continuare a livello affettivo e materiale. L'assegno di mantenimento può interessare il coniuge che ha una situazione economica precaria. Ma soprattutto i figli...
Divorzio

Come ottenere l'affidamento di un figlio

Quando il legame d'amore tra due persone si spezza, inevitabilmente chi ne va di mezzo sono i figli. Se questi sono minori d'età, tutto si complica, e non sempre si riesce a vedere con la giusta serenità ciò che è meglio per loro, e ira, risentimento...
Divorzio

Come affrontare un divorzio se si hanno dei bambini

Il divorzio (o lo scioglimento del matrimonio) è la terminazione di una unione coniugale che cancella i doveri e le responsabilità giuridiche da essa derivanti e che dissolve il vincolo matrimoniale tra le parti (a differenza dell'annullamento che dichiara...
Divorzio

Come chiedere l'affidamento congiunto

L'affidamento congiunto rappresenta una questione molto dibattuta in ambito legale in caso di divorzio.Lo stato italiano si impegna a tutelare i diritti dei figli che subiscono la separazione dei propri genitori, indipendentemente dalla loro età. In...
Divorzio

Come fare se l'ex marito non versa le spese straordinarie

Di solito, nelle sentenze che sanciscono una separazione o un divorzio, il giudice stabilisce che il genitore a cui sono stati affidati i figli debba comunque contribuire al loro mantenimento. La modalità più utilizzata è quella che prevede il versamento...
Matrimonio

10 cose da sapere prima di sposarsi

Sta arrivando il gran giorno o, comunque, hai in progetto l'idea di coronare il tuo sogno. In bocca al lupo, direbbero amici e parenti orgogliosi del grande passo ma, sappi che, al di là dei fiori d'arancio e della luna di miele, la vita di coppia non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.