Come relazionarsi con la ex del partner

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Trovare il giusto partner non è certo cosa facile. Spesso infatti trovare la persona più affine a noi può sembrare una vera e propria caccia al tesoro. Quando però si riesce a trovare il partner giusto ma si scopre che ha rapporti con la ex (per i figli o per qualsiasi altro legame importante) si corre sempre il rischio di sbagliare qualcosa. Voglio quindi insegnarti come relazionarsi con la ex del partner per vivere questo legame nel modo più corretto e sereno possibile.

25

Per relazionarsi con la ex del partner, come prima cosa, vorrei suggerirti di essere educata. Infatti quando si conosce il proprio partner, nella maggior parte dei casi, non si ha una buona opinione della sua ex (vuoi per i litigi che li legano o per i disaccordi che hanno portato alla rottura del loro legame). Cerca di essere il più neutrale possibile e affrontare questa persona con cortesia. Questo non vuol assolutamente dire che devi diventare amica dell'ex del tuo partner, ci mancherebbe altro, ma semplicemente che devi mantenere con lei un rapporto educato (piacere mi chiamo... Buongiorno... Buona sera... Nulla di più).

35

Un altro fattore molto importante quando ci si trova a relazionarsi con la ex del proprio partner è il rapporto con i parenti. Spesso infatti la ex, sempre che non abbia combinato qualcosa di proprio grave, viene vista sotto una buona luce dai parenti e viene esaltata agli occhi del partner. Cerca di vivere questo nel modo più sereno possibile. Evita ogni forma di gelosia. Ricorda che il tuo partner ha scelto di non stare più con le ma di stare con te e di sicuro non è stata una scelta facile. Per quanto riguarda l'opinione dei parenti cerca solo di farti conoscere. Loro potranno adorare la ex del tuo partner ma se ti conosceranno e vedranno lui felice con te non potranno che adorare anche te e, con il tempo, dimenticheranno lei.

Continua la lettura
45

Quando ti trovi a relazionarti con la ex del tuo partner e ci sono i figli di mezzo sii molto cauta. In questo caso è fondamentale che ricordi di non esagerare mai; tu sei la partner del loro padre ma loro hanno già una madre. Questo non preclude assolutamente il fatto che tu possa essere gentile ed educata con loro o che possiate divertirvi anzi tutto il contrario. Sii come un'amica per i figli del tuo partner e, se qualcosa non va, contatta la ex del tuo partner. Potrai così spiegarle la situazione e permetterle di gestirla come meglio ritiene opportuno senza sostituirti a lei o rischiare di essere mal giudicata o criticata.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di mantenere un rapporto di educazione senza però creare legami troppo stretti o confidenziali.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come stabilire un rapporto di complicità tra padre e figlia

Il rapporto tra padre e figlia, da sempre è stato relegato ad un ruolo marginale rispetto a quello con la madre. Salvo qualche rara eccezione, le donne preferiscono creare un rapporto di complicità con la madre, confidarsi con lei e chiederle consigli....
Amore

5 motivi per non idealizzare una persona

Quando si parla di idealizzazione, si fa riferimento ad un meccanismo di difesa che viene utilizzato da una persona nei confronti di un'altra; consiste nel proiettare su quest'ultima un'idea di perfezione che non è reale. Esistono due tipi di idealizzazione;...
Famiglia

Come gestire lo stress in famiglia

Si sente sempre più spesso parlare di stress come il principale responsabile di malattie, di crisi familiari e perché no, di cattiva resa sul posto di lavoro. Con il termine stress si intende quella situazione psicologica che ci impedisce di vivere...
Problemi Adolescenziali

Come porre dei limiti a un figlio adolescente

Per un genitore crescere ed educare un bambino è costantemente una sfida, un continuo mettersi alla prova con il terrore di commettere degli errori. Se è vero che essere una buona madre o un buon padre risulta spesso difficoltoso, ciò è ancor più...
Famiglia

Vantaggi e svantaggi dell'essere figlio unico

Molte coppie oggi decidono di avere un solo figlio. Le motivazioni sono tante: difficoltà economiche, la mamma è una donna in carriera, oppure i genitori non si ritengono all'altezza e per limitare il rischio di tale loro fallimento, scelgono di averne...
Famiglia

Come gestire i conflitti tra fratelli

Essere dei buoni genitori non è certo un compito semplice, fortunatamente però molte generazioni di persone hanno già svolto questo importante compito, così che si possa prendere spunto dalla loro esperienza. Una delle attività più "complicate",...
Amicizia

Come migliorare i rapporti interpersonali sul lavoro

Per ognuno di noi nella propria vita, e sicuramente anche nel proprio ambito lavorativo, è consigliabile provare a migliorare i rapporti interpersonali. Infatti, uno studio dice che, chi ha degli ottimi rapporti con i propri colleghi, o anche con i propri...
Amicizia

Come accettare i complimenti

Non c'è cosa migliore che ricevere gratificazione per il proprio lavoro o per il proprio aspetto, o per il nostro carattere e qualsiasi altra cosa sotto forma di complimenti. Ricevere i complimenti è sicuramente una gran bella soddisfazione per il nostro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.