Come ricevere maggiori attenzioni dal partner

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La vita di coppia, si sa, non sempre è caratterizzata da una stabile condizione di felicità, ma conosce inevitabilmente momenti alti e bassi, momenti in cui la passione e l'attrazione reciproca sono al top e momenti in cui determinate situazioni e particolari atteggiamenti possono contribuire a minare la stabilità della coppia stessa. La quotidianità, gli impegni lavorativi, le preoccupazioni di vario tipo che ogni giorno occupano la mente di ognuno finiscono per darci la sensazione che il partner stia diventando più distratto e meno attento nei nostri confronti. In questi casi, per evitare di entrare in crisi, bisogna innanzitutto cercare di comprendere come tutto questo non costituisca un vero problema, ma sia fisiologico in un rapporto a due. Ecco, quindi, alcuni consigli per riuscire a ricevere maggiori attenzioni dal partner.

25

Uno dei problemi che più frequentemente si riscontrano oggi nella vita di coppia è quello di un progressivo allontanamento del partner dopo la fase dell'innamoramento. Dopo un primo periodo di grande euforia e passione, infatti, in cui il corpo produce endorfine in grandi quantità e conseguentemente una sensazione di estremo benessere, subentra una fase caratterizzata dal prevalere della routine, in cui la mente torna a concentrarsi su altre attività e problematiche. Questo passaggio nella vita di coppia è molto delicato, perché può favorire degli atteggiamenti da parte di entrambe le parti che possono minare la serenità del rapporto, fino a provocarne in alcuni casi la rottura. Spesso, infatti, il partner, distratto dal lavoro o da altre attività, sembra dimostrare un minore interesse nei nostri confronti. Il primo passo per evitare il peggio è proprio il rendersi conto che questa altro non è se non una fase fondamentale della vita di coppia, ed è dunque inutile allarmarsi senza motivo.

35

Il secondo passo da fare è sempre relativo alla comprensione di ciò che si sta vivendo e consiste nel rendersi conto che anche da parte nostra si dà luogo ad uno spostamento di attenzioni dalla persona amata ai vari impegni quotidiani. Senza rendercene conto, infatti, finiamo per assumere gli stessi atteggiamenti del partner e se dall'altra parte certi atteggiamenti vengono accentuati finiamo per provare un senso di tradimento e di agitazione. In questa circostanza non c'è nulla di più sbagliato, in quanto ciò è segno evidente di un attaccamento morboso nei confronti del partner, che potrebbe di riflesso distaccarsi veramente, ma questa volta a ragion veduta.

Continua la lettura
45

Cosa fare allora? Naturalmente non esiste una formula magica, ma di sicuro riuscire ad affrontare nella maniera corretta certe situazioni è un primo passo importante. Fatta questa premessa, sta poi ad ognuno di noi cercare di stimolare quotidianamente l'attenzione della persona amata nel modo che risulta più congenialealla coppia: ad esempio, con regali, viaggi, sesso. Esisterebbe in verità anche un altro metodo per stimolare l'attenzione della persona amata, che funziona però soltanto con determinati tipi di partner. È il metodo contenuto nella canzone "Teorema" di Marco Ferradini, in cui il cantautore suggerisce come strategia per conquistare una donna: "Prendi una donna, trattala male". Ovviamente sarebbe opportuno non prendere alla lettera queste parole. Esistono, però, persone che sono stimolate dai litigi, falsi allontanamenti, atteggiamenti lunatici, falsi motivi di gelosia e quant'altro. Potrebbe essere quindi conveniente stimolare il partner in questo modo, ma attenzione! Come detto sopra, ciò dipende dal tipo di persona che si ha affianco. La maggior parte della gente potrebbe anche allontanarvi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mai pressare il partner!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

5 atteggiamenti da evitare con il genero

Il rapporto tra un uomo ed i suoi suoceri non è mai facile. I genitori di una giovane sposa sono spesso molto protettivi nei confronti della propria figlia, ed i rapporti con il genero possono diventare un po' tesi, in alcune occasioni. Ecco una lista...
Amore

Come evitare di essere presi in giro

Si dice che "l'amore è cieco", ma non è del tutto esatto. Chi ama vede sia i pregi che i difetti del proprio innamorato, ma il sentimento supera tutto. Ci si illude di poter cambiare, di riuscire ad accettare, ma certi atteggiamenti, alcuni presentimenti...
Famiglia

5 atteggiamenti da evitare con la suocera

Ecco una guida su 5 atteggiamenti da evitare con la suocera. La cultura popolare occidentale ha sempre dipinto la figura della "suocera" come un essere mitologico da combattere o evitare. Ma come la vita ci insegna, in alcuni momenti ci si ritrova a dover...
Vita di Coppia

Cosa fare se lui inizia a darti per scontata

A volte il rapporto di coppia non è tutto rose e fiori e, soprattutto se la relazione si protrae da anni, talvolta è facile cedere alla routine non prestando più attenzione alle esigenze del partner, al punto da non rendersi conto di quello che fa...
Famiglia

10 consigli per affrontare i conflitti tra genitori e figli

Il rapporto tra genitori e figli è una relazione a priori molto complessa. Le differenze generazionali, lo stress, i ritmi frenetici quotidiani scatenano ed accentuano le incomprensioni. L'adolescenza, inoltre, è una fase molto delicata. Costituisce...
Matrimonio

Come gestire un marito possessivo

Per gestire un rapporto sereno tra due coniugi occorre il rispetto reciproca e soprattutto avere fiducia l'uno dell'altro. Ma, spesso subentra un sentimento che contrasta questa sintonia. Il problema deriva dal fatto che chi è geloso ha paura di perdere...
Amore

Le 10 caratteristiche degli uomini che attirano

Sicuramente, ogni uomo si sarà chiesto almeno un volta nella vita quali siano le caratteristiche del proprio aspetto fisico e del proprio carattere che attirano maggiormente le donne. Naturalmente, queste variano da donna a donna, ma nonostante questo...
Matrimonio

Come gestire al meglio una moglie assillante

La vita di coppia è già di per se difficile, nel matrimonio, poi, quando bisogna condividere spazi, luoghi, giornate, impegni e problemi, diventa ancora più difficoltoso portare a termine con successo l'amore e il benessere tra i due innamorati. Soprattutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.