Come risolvere una crisi di coppia dopo la nascita di un figlio

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Dopo nove mesi di gravidanza, durante la quale il corpo ha subito diverse trasformazioni, arriva il giorno tanto atteso e tutti sono felici per il lieto evento. La neomamma, invece, che ha sofferto durante il travaglio, ha accumulato un po' di tristezza o di malinconia, ma la cosa viene associata alle sofferenze e alla stanchezza del parto. Nella maggior parte dei casi, lo stato d'animo passa in pochi giorni; in pochi altri, invece, questo permane provocando, talvolta, seri problemi nella coppia. Ecco come risolvere una crisi dopo la nascita di un figlio. (Foto presa dal sito: www. Odiami. It).

24

La donna, invece, oltre a prendersi cura del bambino, dovrà lasciare entrere nel rapporto madre-figlio anche la figura paterna. Inoltre, entrambi dovranno imparare a ritagliarsi tempi e spazi da dedicare esclusivamente alla coppia escludendo il bambino. Non è sempre semplice seguire tali consigli, basti pensare ai tanti che dopo la nascita dei primi figli si separano. La soluzione è che dopo il lieto evento bisogna imparare di nuovo a comunicare ed avere il coraggio di affrontare i disagi che si sono venuti a creare. Per prevenire la crisi di coppia post-partum, nel corso della gravidanza si dovrà vivere un rapporto condiviso, in tal modo ogni problema che si presenterà dopo il parto sarà facilmente risolvibile e i neo genitori potranno continuare a rimanere inseme e a programmare il loro futuro.

34

Per evitare che la coppia debba soffrire o subire un grave crollo, entrambi i genitori dovranno assumersi la responsabilità dei loro ruoli senza trascurarsi l'un l'altro. I padri dovranno avere attenzione sia per i filgi sia per la propria compagna, ignorando il fatto che la donna si mostri più trascurata e facendola sentire amata e desiderata.

Continua la lettura
44

Talvolta, questa situazione di malessere può essere causata da una depressione post partum della neomamma o, addirittura, da un crollo psicologico da parte del giovane papà che si sente escluso dal legame creatosi tra la madre e il nascituro o perché vede la propria compagna con occhi diversi. Nel primo caso ci si accorge di essere in presenza di vera depressione post natale perché lo stato permane per più di un mese. La neo mamma si sente inadeguata, mostra frequenti crisi di pianto, rifiuta il neonato e tende ad isolarsi. Anche la complicità dei coniugi tende a perdersi poiché l'uomo, che prima era al centro delle attenzioni della sua compagna, ora si ritrova ad essere padre e sostegno della coppia madre-figlio e non più amico ed amante.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amore

5 motivi per cui gli uomini tradiscono

Le storie d'amore non sempre hanno un lieto fine come si vede nei film. Qualsiasi donna desidera avere al suo fianco un uomo fedele che la ami incondizionatamente. La realtà a volte riserva delle brutte sorprese e i rapporti possono incrinarsi. Questo...
Matrimonio

Come chiedere alla tua compagna di sposarti

Se siamo assieme alla nostra compagna da diversi anni, se la amiamo profondamente e se lei ci ama profondamente, nulla è meglio del chiederle di sposarci. Tuttavia, chiedere alla nostra compagna di sposarci, può essere un qualcosa di molto difficile,...
Amore

Come rassicurare la propria compagna durante il sesso

Anche se siamo nel XXI secolo, ancora oggi l'argomento sesso è considerato un tabù. Non se ne parla a scuola, i giovani non ne discutono con i genitori e quindi c'è un vero problema di conoscenza sessuale che si protrae fino all'età adulta. Ciò avviene...
Amicizia

L'empatia nel rapporto con gli altri

I rapporti con le altre persone non sono per nulla semplici, molte volte ci scordiamo che le persone che ci circondano hanno sentimenti come noi, e come noi vogliono essere ascoltati e compresi. Esistono inoltre moltissime persone che hanno una capacità...
Amore

10 motivi per cui un uomo lascia

Nella vita, chi più chi meno, ha sperimentato la fine di un amore. E tutte le volte che si chiude un relazione inevitabilmente si soffre, anche nel caso in cui era prevedibile la fine della storia, oppure nel caso in cui chiudere il rapporto rappresenta...
Problemi Adolescenziali

Come dire ai genitori che sei incinta

Quando una donna scopre di aspettare un bambino, che sia una gravidanza voluta o meno, uno dei primi pensieri che passa per la sua testa è quello di dovere raccontare alle persone che le sono più vicine qual è la novità.Avere dei bambini è certamente...
Vita di Coppia

Come capire se lei ti tradisce

Il tradimento è una delle cose peggiori che possano capitarci nella vita.Si tratta di un qualcosa che ha il potere di creare, nella persona che lo subisce, dubbi e domande su sé stesso.Ci si comincia a chiedere come mai sia potuto succedere, perché,...
Amore

Come regalare un anello della giusta misura

La consegna di un anello alla propria compagna, o fidanzata, rappresenta un momento unico e irripetibile nella vita di una coppia. Soprattutto per signore e signorine, il fatto di ricevere in regalo un gioiello così importante, è fonte spesso di un'emozione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.