Come salvare il proprio matrimonio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Stanchezza, abitudine o screzi profondi, la crisi è arrivata, vi siete allontanati. Non bastano i sentimenti, a volte problemi economici o frizioni di lunga data possono allontanarci dalla persona con cui abbiamo programmato una vita d’amore. Per provare a ricostruire il nostro rapporto occorrono pazienza, sensibilità e grandi sacrifici, ma provare è un regalo che facciamo a noi stessi, mostrandoci che possiamo sempre agire sulla difficoltà della vita.
Ecco qualche consiglio su come salvare il proprio matrimonio.

26

Ricordate che per ottenere successo nelle relazioni col prossimo in generale, e col partner in particolare, occorre puntare innanzitutto su se stessi. Bisogna innamorarsi innanzitutto di sè, dicono gli psicologi. Come? Rendiamoci interessanti, prendiamoci cura del nostro aspetto e del nostro umore.
Probabilmente abbiamo udito dal partner parole che ci hanno delusi e amareggiati: diciamoci noi per primi parole di incoraggiamento e di grande affetto: in fondo solo noi sappiamo quante difficoltà stiamo attraversando e quali ferite ci stiamo curando. Inutile addossare tutte le colpe all’altro, pensiamo a come possiamo cercare di essere noi la leva per risollevare il rapporto.

36

Se potete, chiedete aiuto agli specialisti, anche rivolgendovi ai consultori familiari presenti presso le Asl della vostra città.
E’ un’occasione di crescita, che dopo tanti scontri vi aiuterà a riconoscere di nuovo degli obiettivi comuni, e vi farà recuperare quanto di forte vi ha uniti fino al punto di farvi sposare. E’ necessario accettare la terapia di coppia con umiltà. Per questo, occorre che entrambi abbiano un buon approccio con lo specialista e siano disposti a mettere in discussione i propri atteggiamenti fin dai primi incontri.

Continua la lettura
46

Se non vi sentite pronti a mettere la vostra initmità nelle mani dell’esperto, lavorate tra voi con il medesimo impegno, imponendovi di fuggire i litigi. Chiarite esplicitamente che l’ obiettivo è semplicemente riconciliarsi.
Quindi, rinunciate a fargli ammettere che la ragione è la vostra, ma non concedetela facilmente.
Un buon discorso dovrebbe puntare su cosa vi fa soffrire o fa soffrire l’altro, a prescindere se sia sensato, motivato, o ragionevole. Cambiare ambiente vi farà vedere da una nuova prospettiva anche i problemi più stagnanti.

56

Appena la comunicazione ricomincia a funzionare, fate un passo avanti e mettetevi in gioco. Fate promesse d’impegno che siano sincere. Le regole e i compromessi raggiunti per salvare la relazione devono essere un pegno da pagare per sempre. Se potete, prenotate un week-end per due, o acquistate i biglietti a teatro. In quel tempo speso insieme, non parlate di altro che di quella esperienza, concentrandovi sulla bellezza del luogo o la bravura della compagnia teatrale. In fondo, perché il partner dovrebbe investire nuovamente nella relazione? Dimostrategli che il tempo speso con voi è sempre interessante.

66

Quindi, nel tempo speso con il partner vietato parlare solo della crisi, assolutamente sconsigliato quindi puntare tutto sul passato. La comunicazione è fondamentale, e chiarire gli aspetti della relazione che vi hanno allontanati è necessario, ma la riconciliazione non deve portarvi a discorsi ripetitivi. Per prima cosa, ogni giorno, chiedete al partner come è andata la giornata di lavoro. E’ una buona abitudine, predispone l’altro alla conversazione, e gli fa capire che tutti gli aspetti della sua vita vi interessano, anche oggi che tutto è in discussione e che entrambi state provando a far funzionare tutto di nuovo. Non abbiate timore di nominare il futuro e di avanzare idee su progetti nuovi, anche se tutto sembra ancora precario.
Dimostrate di essere un partner propositivo, affidabile e ottimista: incoraggerete l'altro a fare lo stesso. In questo modo riorganizzare i presupposti per una nuova vita insieme sarà più semplice ed efficace.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

10 cose da fare prima di compiere 40 anni

Spesso si afferma che una donna a 40 anni, si ritrova a vivere una seconda adolescenza. I 40 anni sono spesso pensati come un'età particolare, in cui una donna si prepara ad attraversare una tempesta ormonale, a causa della vicina menopausa. In realtà...
Amicizia

Come affrontare una persona che ha smesso di parlarti

Quando una persona decide in seguito ad un litigio o una discussione di qualsiasi genere di non parlare più con voi è sempre un brutto colpo da mandare giù soprattutto se volete ancora mantenere vivo il vostro rapporto di amicizia o di qualsiasi altro...
Famiglia

Come farsi dare la paghetta dai genitori

Essere figli può essere un "duro lavoro", ma non sempre è retribuito! State cercando di convincere i vostri genitori a darvi una paghetta? Volete avere a disposizione una piccola cifra da spendere per le vostre spese quotidiane o da accumulare per acquistare...
Famiglia

I regali da non fare mai ad una suocera

Tra suocera e nuora ne succedono di tutti i colori. È difficile che ci sia un buon rapporto, la suocera vede sempre la nuora come la donna che le ha strappato il figlio prediletto, la nuora vede la suocera come una donna opprimente e sempre presente...
Problemi Adolescenziali

Come comportarsi con un padre autoritario

Non tutti i genitori sono uguali! Nella coppia c'è sempre chi dei due è un po' più autoritario. In questo caso il soggetto che prenderemo in considerazione è il padre. Non sempre è un fatto negativo avere un padre autoritario, purché questo non...
Amore

Come iniziare una conversazione con un ragazzo

Se avete appena conosciuto un ragazzo, ecco alcuni consigli su come iniziare una conversazione per la prima volta. L'incontro potrebbe causare agitazione e nervosismo, se non adeguatamente gestito. Nel caso di persone particolarmente ansiose, condurre...
Famiglia

Come mediare una discussione in famiglia

Una discussione in famiglia può essere un'occasione molto preziosa di comprensione reciproca all'interno di un sistema solido, la famiglia, che ha un problema da affrontare. Per far sì che una discussione, però, sia effettivamente utile a risolvere...
Vita di Coppia

Come baciare in modo romantico e passionale

Il bacio è il primo vero contatto intimo tra due persone che nutrono un sentimento forte e provano attrazione l'uno per l'altra. Da un bacio si capiscono davvero tante cose e le emozioni che scatena possono essere elettrizzanti e intense. Per conquistare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.