Come sconfiggere la paura del tradimento

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le relazioni d'amore comportano tante emozioni, stati d'animo e sensazioni molto forti ma non sempre sono di natura positiva. Solitamente le persone vivono la relazione interpersonale con il proprio partner con il costante timore del tradimento. Questa paura ha un'origine molto profonda e deve essere posta in relazione sia a fattori ambientali e culturali che a fattori personali. In questa guida analizzeremo insieme come poter sconfiggere questa paura in modo tale da migliorare sia il benessere della vita di coppia, sia quello psicofisico e mentale.

26

Come prima cosa, bisogna esaminare attentamente le cause scatenanti di questa forte paura. Innanzitutto, tra le prime cause troviamo una bassa autostima. Per coloro che sono sfiduciati nei confronti delle proprie abilità, hanno vergogna del proprio aspetto esteriore, o hanno il timore di non essere all'altezza del partner, generalmente tenderanno maggiormente ad avere paura di un tradimento. Il soggetto in questione non è in grado di comprendere in prima persona quali siano le cause per cui il proprio partner abbia deciso di stare con lui, temendo che improvvisamente lo capisca e scelga di cambiare strada. Questo porta ad uno stato di ansia e di angoscia che spinge il soggetto a scagliarsi contro il partner, attraverso grosse scenate e liti e col passare del tempo, determina la fuga dell'oggetto d'amore.

36

Nei casi leggermente più gravi, il soggetto che teme il tradimento soffre di disturbi riguardanti la personalità. Per fare un esempio, il narciso il quale ha paura perché associa l'idea del proprio compagno ad una stampella che lo aiuta a restare in piedi nella propria immagine sociale. In questo caso, teme particolarmente il tradimento perché gli causerebbe un danno molto forte alla sua immagine. Un altro caso da analizzare è quello del diffidente, il quale successivamente ad esperienze riguardanti la sua infanzia, tende caratterialmente a diffidare dalle persone. In questo modo, più il coinvolgimento emotivo si evolve e più aumenta la paura del tradimento. La sua angoscia risiede nel fatto di aver investito un forte carico emotivo inutilmente.

Continua la lettura
46

La paura del tradimento non sempre è legata a disturbi della personalità riconducibili a se stessi, solitamente, colui che ne soffre è il proprio partner. In questa situazione è particolarmente difficoltoso riuscire a donare fiducia senza provare alcun sospetto o dubbio. La relazione affettiva profonda, è l'appellativo dato dalla psicologia sociale alla storia d'amore, destinata a terminare rapidamente. Ad esempio, nel caso in cui il partner è un sesso-dipendente sarà faticoso poter gestire la propria natura, in quanto in queste situazioni è motivata. Quindi, è fondamentale individuare le situazioni in cui vi è realmente il rischio di un eventuale tradimento, a differenza delle situazioni in cui non esiste.

56

Abbattere la paura del tradimento non è una cosa impossibile, ma sfortunatamente non in tutte le circostanze. Se la paura è dettata da ostacoli causati dalla scarsa autostima, bisogna agire sul valore che ci si aggiudica. Provare a dare la priorità a noi stessi piuttosto che assecondarsi con delle briciole. Naturalmente, se noi per primi non possediamo un'idea ed una quantità del nostro valore come possiamo pensare che gli altri se ne rendano conto e lo apprezzino? Quando i disturbi della personalità sono la causa principale della paura, un suggerimento sarebbe quello di rivolgersi ad uno specialista o, nel caso in cui non fosse possibile, cercare di lanciarsi in un dialogo aperto con il proprio partner. In casi eccessivi come quello sopracitato del sesso-dipendente, è scontato che con l'assenza di un supporto psicologico è praticamente impossibile uscire dall'incubo della paura. Solitamente la migliore cura è costruire un rapporto d'amore fondato sulla fiducia reciproca. La gelosia in quantità equilibrata è il succo dell'amore, quando invece è in quantità esagerata causa stati d'animo negativi ed ansia che vanno a nuocere il benessere dello stesso rapporto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sforzatevi di osservare obiettivamente la situazione in cui vi trovate e capirete se la vostra è una paura motivata o meno. Solo così saprete qual'è la giusta direzione da prendere per superare questa paura.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amore

Come perdonare dopo un tradimento

Dopo un tradimento può essere davvero difficile tornare alla normalità e credere di nuovo nell'amore. La cosa più difficile è sicuramente quella di avere di nuovo fiducia nel partner. Ma perdonare un tradimento è possibile solo a determinate condizioni....
Vita di Coppia

10 consigli per affrontare un tradimento

Affrontare un tradimento è un percorso molto doloroso e pieno di insidie che va affrontato seguendo un preciso schema. Sono da evitare le decisioni repentine, le vendette e gli scatti d'ira. È auspicabile invece darsi del tempo per superare il trauma....
Amicizia

Come perdonare il tradimento di un amico

Si tratta di una delle esperienze più dolorose e, allo stesso tempo, più diffuse del vivere quotidiano di ciascuno noi: perdonare il tradimento di un amico. Ma come fare? Come affrontare delle circostanze così complesse?Certe situazioni risultano difficili...
Vita di Coppia

Come affrontare e superare un tradimento

Quando scopriamo di essere state tradite dal nostro fidanzato o dal compagno ci arrabbiamo, soffriamo, ci sentiamo umiliate e ciò che proviamo ci fa perdere lucidità. Queste emozioni non ci permettono di ragionare, di capire i veri motivi che hanno...
Vita di Coppia

Come tornare insieme dopo un tradimento

Il tradimento, quando scoperto oppure confessato, può provocare una rottura definitiva del rapporto di coppia, oppure, in alcuni casi, viene perdonato e la relazione ricomincia. La persona tradita, infatti, si sente offesa e umiliata, e mette in dubbio...
Matrimonio

Come fare pace dopo un tradimento

Non avremmo mai creduto che capitasse proprio a noi. Eppure è successo. Abbiamo subito un tradimento. Rancore, incredulità e confusione ci rendono difficile capire con chiarezza cosa vogliamo fare. Lasciare il partner fedifrago o fare pace e restare...
Vita di Coppia

Le reazioni più razionali dopo aver scoperto un tradimento

Un tradimento non è mai facile da accettare, perché si viene delusi proprio dalla persona in cui si confida, per cui si prova amore, stima, con la quale si progetta la propria vita futura. Uno dei pilastri basilari della coppia è il rispetto reciproco....
Vita di Coppia

Regole per gestire un tradimento

Abbiamo pensato di proporre un articolo molto attuale, per cercare di capire quali sono le regole basilari per gestire un tradimento.Oggigiorno, così come anche nel passato, il tradimento è all'ordine del giorno ed è uno dei problemi che più fra tutti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.