Come smettere di litigare con il proprio ragazzo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

È noto che in ogni relazione vi sono dei conflitti ma è pur vero che a lungo andare la situazione può degenerare, arrivando ad un punto in cui sembra che vi sia più rancore che amore. Imparare però ad affrontare le divergenze talvolta può fare la differenza. È necessario pertanto riconoscere gli errori che si commettono per evitare tali comportamenti poco costruttivi. Vediamo insieme dunque come smettere di litigare con il proprio ragazzo.

24

Le discussioni spesso derivano futili malintesi, da divergenze di opinione o perché capita di sentirsi trascurate. Spesso, invece, non si riconosce neanche la causa che ha acceso la scintilla. In ogni caso, ciò che appare fondamentale è il dialogo. Molte liti scoppiano perché sono generate dall'istintività o dall'aggressività. Per evitare situazioni spiacevoli contate fino a 10 e provate a comunicare al vostro partner i sentimenti, desideri o i gesti che attendete. Se non li enunciate non ne verrà mai a conoscenza in quanto non ha la capacità di leggere nella vostra mente. Esponete sempre i vostri bisogni, anche se vi sembrano banali, il renderli noti aiuterà a costruire un vero rapporto a due!

34


Fondamentale è non perdere mai l'autocontrollo in quanto nella maggioranza dei casi si rischia di dire cose di cui poi vi pentirete. Evitate, soprattutto, di insultarlo o di rinfacciargli cose ed eventi passati. Non sfidatelo con domande e non accusatelo di non ascoltarvi; piuttosto ripetete ciò che lui vi comunica mutando le sue parole in una visione positiva. Invitate il vostro partner a chiarire la propria posizione e il modo in cui vede le cose, evitando di interromperlo anche quando dice cose che possono infastidirvi. Ricordate di usare sempre un tono calmo e pacato, evitando di essere aggressivi.

Continua la lettura
44

Decidete insieme ciò che potete fare per raggiungere un risultato positivo. Quasi sempre la decisione comporterà dei compromessi da entrambi le parti: cerca di non essere restia a cedere su qualcosa per il bene del rapporto! Assicurati che ognuno di voi ha ben chiaro il suo ruolo per far funzionare il rapporto. Imparare ad essere più aperti, tolleranti e comprensivi verso se se stessi e il proprio ragazzo richiede sicuramente tempo, ma costituisce un passo fondamentale per migliorare la situazione. Ricordate infine che i litigi sono sempre un danno per la coppia. Condividere la vita con un'altra persona significa capire il partner, accettarne le diversità: è proprio questa la finalità di un rapporto.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Problemi Adolescenziali

Come far smettere di fumare il proprio figlio

Nonostante le numerose campagne anti-tabagismo promosse attraverso i media anche nel nostro paese, sono ancora moltissime le persone che hanno il vizio del fumo, e fra queste anche moltissimi giovani ed adolescenti. Fumare, infatti, rappresenta per molti...
Amore

10 motivi per cui scegliere di essere single

Il single è l'incarnazione della goliardia, del divertimento e della spensieratezza. Tutte le persone sposate o fidanzate almeno una volta, anche solo per un momento, hanno desiderato di essere single. Questo status attrae, perché? Vediamo insieme attraversp...
Problemi Adolescenziali

10 modi per dire ai tuoi genitori che hai un ragazzo

Per i tuoi genitori sei e sarai sempre la loro bambina. Anche in età adulta, non smetteranno di preoccuparsi per te e giudicare le tue amicizie. Ti condizionano al punto tale da nascondere qualsiasi relazione passeggera, per non allarmarli. Ma adesso,...
Vita di Coppia

5 trucchi per non litigare con lui

Spesso in una relazione di coppia le difficoltà di tutti i giorni agiscono in modo negativo. La pressione e gli impegni quotidiani ci rendono spesso suscettibili e questo peggiora sostanzialmente la relazione con la persona amata. In questa semplice...
Amore

Come smettere di essere geloso

Parli ora, o taccia per sempre, chi non è mai stato geloso del proprio partner. Silenzio di tomba. Essere gelosi del proprio compagno/a è assolutamente normale, non si tratta di una malattia o di un problema psicologico. Ci sono però alcuni semplici...
Famiglia

10 motivi per non litigare davanti ai figli

Spesso la vita frenetica di tutti i giorni rende la vita di coppia difficile e impegnativa. Ci si trova a scontrarsi e a litigare anche per cose banali e, senza rendersene conto, ci troviamo a discutere davanti ai bambini. Tale comportamento è sbagliato...
Amore

Come dimenticare un amore finito

Quando ci si ama intensamente e ci si lega profondamente a qualcuno naturalmente distaccarsene diventa difficile anche quando una storia giunge al capolinea. Sicuramente la cosa migliore da fare è mantenere un rapporto di reciproco rispetto perché farsi...
Famiglia

Come comportarsi con i propri genitori

Il rapporto genitori-figli è molto complicato, specialmente in alcune fasi della crescita del ragazzo. A fronte di genitori troppo apprensivi, ci sono figli che vorrebbero maggiore libertà. Ma davvero sono i genitori ad opprimerci, oppure siamo noi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.