Come sostenere il partner dopo una brutta notizia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La soliditá di una coppia si rivela in tutta la sua forza proprio nei momenti difficili: sapersi supportare a vicenda ed affrontare insieme le avversitá cimenta il rapporto ed incrementa la solidarietá di coppia. Vediamo allora come sostenere il proprio partner dopo aver ricevuto una brutta notizia.

24

Lasciatelo esprimere in libertá, senza insistere o sottilizzare, anche se non condividete completamente i concetti espressi. Preferibilmente aspettate che sia il vostro compagno a chiedervi aiuto, lasciategli spazi di solitudine, necessari ad elaborare il dolore; non anticipate i tempi offrendo consigli e soluzioni non richieste, potrebbe non essere in grado di confidarsi nell’immediato e correreste il rischio di allontanarlo maggiormente. Facciamo degli esempi pratici: affrontare la perdita di una persona cara è un processo difficile ed estenuante, un periodo piuttosto lungo durante il quale la vicinanza della persona amata è davvero fondamentale. In questo caso non pretendete di sapere quel che il vostro partner sta provando, pur essendo passati anche voi magari attraverso un’esperienza simile. Nessun dolore è uguale ad altri. Col passare del tempo il cuore tende per sua natura a sanare, ma la mente non dimentica. Non stancatevi di ascoltare vecchie storie che si ripetono: parlarne e ricordare fa parte di un iter naturale di decantazione ed al vostro compagno/a fará sicuramente del bene sapere che anche voi sentite la mancanza di quella persona che purtroppo non c’è piú.

34

Poniamo invece che il vostro partner abbia perso il posto o stia vivendo un periodo difficile sul lavoro: in questo caso la brutta notizia implica preoccupazioni finanziarie e motivazionali che ciascuno di noi elabora in maniera differente. In ogni caso evitate di cercargli un impiego alternativo e lasciate fare al vostro partner, questo genere di ingerenze solitamente infastidiscono e fanno sentire sotto pressione. Piuttosto pianificate insieme come affrontare eventuali momenti di difficoltá economica e cercate di suggerire gli aspetti positivi di un cambiamento. Tenete sempre presente che potreste dover affrontare atteggiamenti insoliti, di inattesa aggressivitá o sottomissione. Non mettetevi sulla difensiva e non abbiate paura delle reazioni del vostro partner: stategli accanto ma senza diventare troppo accondiscendenti; accettate eventuali scatti d’ira o pianto senza drammatizzare e portate pazienza. Da un punto di vista sessuale probabilmente dovrete affrontare dei momenti complicati, in quanto per reazione alle difficoltá esterne si tende a scollegarsi dal resto del mondo, anche dalla persona amata.

Continua la lettura
44

Evitate di insistere troppo sull’argomento, non fatevi assalire dalla gelosia e date al vostro partner un pó di tempo. Da un punto di vista emotivo una persona che soffre perde equilibrio e l’ultima cosa di cui necessita è pressione, al contrario ha bisogno di pazienza e comprensione. Create opportunitá di stare insieme ed intrattenervi, tipo uscire a fare delle passeggiate o andare al cinema, ma evitate di apportare grandi cambiamenti nella vostra vita per qualche mese. Qualora doveste affrontare un problema di salute incoraggiate l’amato/a a predersi cura di sé, a seguire i consigli del medico, eventualmente ad affrontare con coraggio ulteriori esami e ad assumere medicine, indirizzando con dolcezza i suoi mutamenti d’umore ed atteggiamenti di vita verso la positivitá. Infine qualora doveste notare segni di depressione o prolungati periodi bui non temete di rivolgervi all’aiuto di uno specialista, a terapie di gruppo o semplicemente al supporto di un’amico che possa consigliarvi. Saper ammettere i propri problemi non è un'ammissione debolezza, anzi chiedere aiuto è segno di forza.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come dire ai propri genitori che si fuma

Quando un ragazzo inizia a fumare per gioco, ma poi si accorge di non poter più fare a mano della sigaretta, il primo problema che si presenta è quello di rivelarlo ai propri genitori. Tuttavia, molti ragazzi non hanno il coraggio di dirlo per paura...
Famiglia

Come annunciare ai parenti una gravidanza

Una notizia che trasmette felicità? Quella di un bambino in arrivo. Eppure annunciare ai parenti una gravidanza ha bisogno di parole e toni giusti, a secondo del grado di amicizia o di parentela che ci lega alla persona, o alle persone a cui si da la...
Problemi Adolescenziali

Come reagire di fronte a un'offesa

Ricevere una pesante offesa non è mai un evento piacevole. Un'offesa, poi, diviene un oltraggio ancor più pesante ed intollerabile quando viene pronunciata in pubblico, alla presenza di altre persone, danneggiando la tua reputazione. Se chi ti rivolge...
Vita di Coppia

Come affrontare la bisessualità del marito

Con il termine "bisessualità" si intende generalmente l'orientamento sessuale di un individuo che riesce a provare attrazione sentimentale, romantica e sessuale verso soggetti sia del sesso opposto che dello stesso. Tale caratteristica poco frequente...
Famiglia

Come raccontare una brutta esperienza

"Quando la vita è dolce, ringrazia e festeggia. E, quando la vita è amara, ringrazia e cresci". Questo splendido aforisma è di Shauna Niequist, una scrittrice. Tale frase riassume un atteggiamento forte e fiero verso la vita: è importante imparare...
Amore

Come fare il primo passo senza fare brutta figura

Quando si incontra un ragazzo o una ragazza, l'approccio non è sempre lo stesso. Infatti esporsi per primi ci mette di fronte al rischio di subire rifiuti o altro, e questo è uno dei motivi principali che ci spingono sempre a rimandare o a non osare...
Matrimonio

Matrimonio: come dirlo ai genitori

Il matrimonio è senza dubbio un passo estremamente importante in una coppia che si ama, che crede nei valori della famigia e nell'amore eterno. Tuttavia ci sono una serie di tappe che precedono il grande giorno, il giorno in cui i due sposi dichiareranno...
Problemi Adolescenziali

Come dire ai genitori che sei incinta

Quando una donna scopre di aspettare un bambino, che sia una gravidanza voluta o meno, uno dei primi pensieri che passa per la sua testa è quello di dovere raccontare alle persone che le sono più vicine qual è la novità.Avere dei bambini è certamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.