Come sostenere un partner malato

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Sostenere una persona malata è molto difficile, in particolar modo se questa è il proprio partner o una persona molto cara. Vorremmo essere utili, efficienti, sempre pronti a tutto, ma davanti alla malattia è facile sentirsi inadeguati e non sapere come muoversi. In questa guida troverete alcuni semplici consigli su come sostenere il partner malato.

29

Occorrente

  • amore, pazienza, cura
39

La malattia mette alla prova le nostre paure. Ci ricorda, infatti, della fragilità umana e di quanto tutto possa cambiare da un momento all'altro. È facile che la paura prenda il sopravvento e porti chi assiste il malato ad allontanarsi. Una cosa da fare è quindi superare queste incertezze, ricordandosi che in quel momento non siamo noi, in prima persona, a dover affrontare la malattia, ma il nostro caro partner.

49

È molto importante provare a immedesimarsi nell'altro e mettersi nei suoi panni. Ma il dolore, sia fisico che psicologico, è assolutamente soggettivo. Quello che per il malato è una sofferenza, per noi magari può non esserlo. Di conseguenza l'atteggiamento più consono è semplicemente un sorriso e la propria presenza.

Continua la lettura
59

Un ruolo fondamentale nel sostenere il partner malato è ascoltare quello che ha da dire; lasciatelo sfogare. Sicuramente capirà quanto gli siete vicini. Tra i discorsi che il malato affronterà ci sarà naturalmente anche quello della paura di non riuscire a guarire. A questo punto evitate di sdrammatizzare e cercate piuttosto di rassicurarlo.

69

Oltre al supporto morale è importante anche quello affettivo. Non lasciate che la malattia vi allontani. Una carezza, un abbraccio, tenersi per mano, sono gesti che spesso contano più di mille parole e di mille altri comportamenti. Il partner, in questo modo, non si sentirà mai solo.

79

Ovviamente, da non tralasciare, è la parte assistenziale. Ma non si deve eccedere nelle cure. Agitarsi troppo diventa negativo per entrambe le parti: il partner malato può sentirsi in colpa nel vedervi continuamente in moto per lui e voi vi stanchereste molto sia fisicamente che psicologicamente, diminuendo quindi in positività.

89

La vostra cura deve essere nella giusta misura, con l'aggiunta di qualche cosa in più che possa gratificare il malato. I piccoli gesti infatti fanno la differenza: porgergli un bicchiere d'acqua, tenerlo per mano, sorridergli, sistemargli le coperte, raccontare e parlare, portargli un fiore, ma soprattutto amarlo sempre. Sono queste le piccole e grandi attenzioni per sostenere il vostro tesoro.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • non abbandonare mai il partner malato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vita di Coppia

Cosa fare se si scopre di essere sieropositivi

L'AIDS è una terribile malattia a trasmissione sessuale o almeno questa è la definizione, perché in realtà si può anche trasmettere se il nostro sangue viene a contatto con il sangue di una persona infetta, il che è molto raro che avvenga. Ci sono...
Problemi Adolescenziali

Come aiutare un ragazzo timido a dichiararsi

Non è sempre vero che in amore vince chi fugge. Se si prova attrazione per un ragazzo timido è bene iniziare ad esporsi con i propri sentimenti per far crollare il muro della timidezza. I timidi non sono stupidi, sono solo persone che hanno difficoltà...
Amore

Le scuse meno credibili per disdire un appuntamento

Non c'è nulla di male nella necessità di disdire un appuntamento, ma è naturale che disdire un appuntamento all'ultimo minuto rischia di rivelarsi un comportamento poco educato, ed utilizzare scuse poco credibili di certo non aiuta a preservare la...
Amicizia

Come scrivere al Papa

L'attuale Papa è stato artefice nel corso del suo Pontificato di numerose telefonate inaspettate, a persone di vario tipo, dal politico al bambino malato, poiché ama stare a contatto con la gente e farsi partecipe delle loro difficoltà e della loro...
Amore

Come superare una dipendenza affettiva

Le persone con scarsa fiducia in sé stesse, instaurano spesso, un rapporto di coppia "malato" e poco equilibrato. Il legame diviene morboso e ossessivo. Nasce una vera e propria patologia che se non presa in tempo, rovina la relazione tra i due. È più...
Amore

5 scuse per rifiutare il primo appuntamento

Prima d'instaurare un rapporto è bene che le parti si frequentino, s'incontrino per poter capire se lo stesso è destinato a nascere o morire rimanendo, in quest'ultimo caso semplici e banali conoscenti. Solitamente, è il primo appuntamento che stabilisce...
Amore

Come non farsi lasciare da un uomo

Oggi vogliamo aiutare tutti voi donne, a capire come poter far si di non farsi lasciare da un uomo, ma farsi amare fino alla fine.Nelle relazioni di coppia, ciascun partner deve impegnarsi all'interno del rapporto affinché la relazione stessa continui...
Amore

5 domande da fare ad una ragazza per capire se è la donna della tua vita

Sei un single alla ricerca dell'anima gemella? Hai una compagna ma non sei sicuro che lei sia la donna della tua vita? Vuoi essere sicuro di non sbagliare nella scelta della ragazza che dovrà affiancarti "finché morte non vi separi"?Ecco le cinque domande...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.