Come stabilire le punizioni ad un figlio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Insegnare ad un figlio le conseguenze di un comportamento negativo è uno dei compiti più importanti di un genitore. Gli atteggiamenti dettati dall'impulso risultano sempre controproducenti. Quindi, quando si deve stabilire una punizione ad un figlio occorre deciderla con lucidità. In questo modo si eviterà di assegnare una punizione troppo drastica, che di conseguenza potrebbe portare a complicare la situazione. Ovviamente la prima cosa da fare è quella di coinvolgerlo in un dialogo aperto e fargli capire il suo sbaglio. Evitando in modo più assoluto le punizioni fisiche. Vediamo insieme come stabilire le punizioni ad un figlio.

27

Occorrente

  • Calma
  • Ragionare prima di convenire alla punizione da assegnare
37

Per un bambino dai tre agli otto anni, stare zitti e fermi è il castigo ideale. Stabilite un punto in cui un figlio dovrà sedersi per la punizione, un posto tranquillo e privo di distrazioni, dalla quale avete la possibilità di tenerlo sott'occhio. Quando un bambino disobbedisce, mettetelo in castigo conducendolo nel punto della casa stabilito. La regola generale è che i figli debbano stare seduti e fermi un minuto per ogni anno della loro età. Ad esempio, se un bambino ha quattro anni, dovrà stare seduto per quattro minuti. Nel frattempo, parlate a vostro figlio e spiegategli cosa ha fatto di male. Chiedendogli cosa avrebbe dovuto fare, anziché disobbedire.

47

Le punizioni che richiedono al figlio di rimediare ai propri errori insegnano loro le conseguenze delle loro azioni sugli altri, e sono adatte per qualsiasi fascia d'età. Quando un figlio fa del male a qualcuno, con le mani o con le parole, chiedetegli di scrivere una lettera di scuse alla persona interessata. I bambini che ancora non sanno scrivere possono disegnare un'immagine oppure scusarsi di persona. Se il bambino causa dei danni, occorre che sia lui ad occuparsi di risolvere il problema. Potrebbe ad esempio, incollare insieme i pezzi di un piatto che ha rotto o fare un certo numero di piccoli lavoretti, per sdebitarsi.

Continua la lettura
57

Punire i figli può rivelarsi una grossa sfida per i genitori, perché i ragazzi di quell'età sentono il bisogno di stabilire loro le regole. Privarli di qualche privilegio può essere un modo efficace per punire un adolescente che ha disobbedito. Sequestrate il cellulare per un un'intera giornata o più, a seconda della gravità della trasgressione o nel caso di un bambino, vietategli di utilizzare il suo giocattolo preferito. Per molti adolescenti, la sola possibilità di restare in contatto con gli amici è una motivazione sufficiente per seguire le regole. Ecco come stabilire le punizioni a un figlio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare punizioni troppo drastiche
  • Parlare con il bambino in maniera serena
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Problemi Adolescenziali

Come porre dei limiti a un figlio adolescente

Per un genitore crescere ed educare un bambino è costantemente una sfida, un continuo mettersi alla prova con il terrore di commettere degli errori. Se è vero che essere una buona madre o un buon padre risulta spesso difficoltoso, ciò è ancor più...
Famiglia

Come calmare una lite tra fratelli

Essere genitori si sa, è un compito bellissimo ma estremamente difficile. Non è infatti sempre facile avere l'atteggiamento e l'autorevolezza necessari per gestire situazioni frequenti come ad esempio una lite tra fratelli. Specialemente se i nostri...
Problemi Adolescenziali

Come convincere i genitori a comprare qualcosa

Chiedere, o convincere, un genitore a comprare qualcosa che si desidera delle volte può essere imbarazzante. Avere un buon rapporto con loro, serve a facilitare questa richiesta. Come in tutti i rapporti, la costruzione di rapporto,genitori figli, richiede...
Famiglia

Come gestire una famiglia numerosa

La famiglia numerosa è bellissima, ma ormai è una scelta di poche coppie coraggiose. Il motivo sta nelle molteplici spese da affrontare per poterla sostenere; nel troppo lavoro da svolgere come, pulire, lavare stirare, cucinare; nella immane responsabilità...
Problemi Adolescenziali

5 cose di cui dovremmo parlare con i nostri genitori

Il rapporto tra figli e genitori è uno dei rapporti più complessi e difficili che bisogna affrontare nella vita, soprattutto se è si nell'età adolescenziale. Ma ci sono alcuni argomenti che devono essere affrontati per il nostro bene e per il bene...
Famiglia

Come gestire un conflitto con un figlio

Tra genitori e figli capita molto spesso che nascano incomprensioni, ed inevitabilmente ciò finisce in uno scontro. Essere genitori è molto difficile e si rischia di sbagliare cercando di fare il bene del proprio figlio, lasciandoci trasportare da questo...
Problemi Adolescenziali

Come affrontare l'adolescenza

L'adolescenza è un periodo della vita di ognuno in cui non capiamo esattamente chi siamo e, spesso, cerchiamo di sopprimere i nostri dubbi nascondendoli e privando agli altri la loro vista, primi fra tutti i genitori. È noto infatti come le persone...
Problemi Adolescenziali

Cosa fare se tuo figlio non vuole studiare

L'educazione da dare ad un figlio è una delle basi dell'essere genitore. Ma allo stesso tempo, un figlio va capito e spronato a raggiungere gli obiettivi più importanti per la sua vita. Certamente uno di questi è lo studio e molto frequentemente può...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.