Come superare l'egocentrismo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nella guida che seguirà andremo ad occuparci dell'egocentrismo. Nello specifico, vedremo l'egocentrismo come una problematica, andando ad argomentare sulle modalità che potrebbero aiutare a superare questo stato. Come si fa a superare l'egocentrismo? La domanda della guida, come avrete intuito dal titolo, sarà proprio questa.
L'egocentrismo è quello che possiamo definire senza ombra di dubbio "una brutta bestia". Purtroppo, sono molte le persone che ne soffrono senza rendersene conto. Sicuramente è capitato a tutti, almeno una volta, di trovarsi a discutere con qualcuno che ad ogni affermazione trova spunto per ricondurre tutto al "proprio io". Sono situazioni davvero antipatiche, ma possiamo anche considerarli casi patologici. Nella nostra guida oggi proviamo a dare qualche consiglio a chi, ancora, non è un egocentrico cronico, per conoscere come superare l'egocentrismo.

26

Come vi ho appena anticipato all'interno del passo introduttivo, in questa guida andremo a occuparci di egocentrismo, cercando di capire come superare questo modo di essere, di rapportarsi con la società. Non perdiamo assolutamente tempo, e cominciamo immediatamente ad argomentare su questa specifica problematica.
Superare la tendenza di mettersi al centro dell'attenzione sempre e comunque non è un'impresa facile per chi tende a farlo da tutta la vita. Di certo, possono capitare i casi sporadici, ma non possiamo sottovalutarli. Il processo dell'egocentrico inizia sin da bambino. Di certo ci sono varie cause scatenanti. Potrebbe trattarsi dell'esperienza da figlio unico. Abituato ad essere al centro dell'attenzione fin dalla nascita. Oppure, un conseguente atteggiamento derivato da un evento traumatico che fa scattare nella persona il desiderio, se pur involontario, di porsi sopra ad ogni altra situazione o persona che si incontra. Quasi come se si trattasse di una rivalsa.

36

Sembra incredibile da credere, ma fondamentalmente questi soggetti hanno difficoltà a instaurare empatia con gli altri individui. Cosa fare allora per superare questo stato? Come ogni problema, innanzitutto, bisogna ammettere di averlo e riconoscere l'impossibilità di superarlo da solo. Perciò apriamo bene gli occhi e sforziamoci di capire quando gli altri tendono a zittirsi troppo spesso di fronte ai nostri monologhi. Bisogna cercare di trattenere la propria tendenza a volersi sempre e comunque al centro dell'attenzione. Spesso, bisogna fare a meno di intervenire su ogni discussione incondizionatamente, sforzandosi di fare un passo indietro, in modo tale da lasciare spazio anche a chi vi circonda. La miglior cura per questo modo di rapportarsi con la società è sicuramente la concentrazione sulla capacità di ascoltare le argomentazioni portate dalle altre persone. Sicuramente, lentamente, la problematica si potrà superare.

Continua la lettura
46

Il passo successivo, è quello di ascoltare gli altri quando parlano di se stessi e delle loro esperienze cercando di immedesimarsi in loro. L'egocentrico infatti è pressocchè incapace di accettare un punto di vista differente dal proprio. Questo è l'aspetto peggiore. Perché impedisce la crescita e la maturità cognitiva della persona egocentrica. Ogni qualvolta si riesce a ottenere il risultato sperato, l'autostima personale, rispetto a questa problematica, aumenta incondizionatamente. L'egocentrismo è presente in tutte le persone, si tratta di riuscire a controllare le manie di centralità incondizionata rispetto a tutto il resto della società.
Vi consiglio inoltre, la lettura di quest'articolo: http://www.mediazionefamiliaremilano.it/psicologia/egocentrismo.shtml.
Spero che questa guida su come superare l'egocentrismo sia utile.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Riconoscere di avere il problema
  • Sforzarsi di confrontarsi con gli altri
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

Come affrontare una persona arrogante e presuntuosa

Siamo arrivati ad un punto nella nostra società in cui l'egocentrismo è diventato prevalente in tutti rapporti e relazioni: familiari, lavorativi, di vicinato, occasionali e via dicendo. Questo sentirsi così al centro dell'universo determina, da parte...
Famiglia

Come stabilire un rapporto di complicità tra madre e figlia

Il rapporto madre-figlia rappresenta una delle colonne portanti degli argomenti analizzati ormai nell'arco di tutta la letteratura scientifica e non solo. La nascita di una figlia sancisce sin da subito la continuità della specie, la possibilità di...
Famiglia

Come rivelare ad una moglie l'esistenza di un figlio segreto

Per quando l'amore sa fare disastri. Per quando l'amore sa anche dire bugie. Per quando l'amore fa così paura che lo sai che se sposti quel tassellino lí, tutto cade. Tutto. Capita per amore. Capita per paura. Bugie. Capita e basta. Ma arriva un esatto...
Famiglia

Come ritrovare l'armonia familiare

Non è facile raggiungere l'armonia familiare, perché la famiglia rappresenta un insieme di persone con una propria personalità e un proprio carattere e quindi è difficile far coesistere questi equilibri ed andare d'accordo, come è difficile una volta...
Amore

Come sedurre una ragazza

La seduzione è un'arte e come tutte le arti può anche essere migliorata con l'utilizzo di qualche tecnica: ognuno di noi ha bisogno di consigli e trucchi per poter colpire una donna. Ci sono molti modi per sedurre, ma tutto dipende dal tipo di rapporto...
Amore

Come prendersi una rivincita in amore

La fine di un amore purtroppo, lascia sempre un po' di amaro in bocca. Quante volte avete pianto a causa di qualche persone che non si è comportato troppo bene con voi? In tali situazioni non si sa mai quali siano i comportamenti da tenere. Se lasciate...
Vita di Coppia

Come comportarsi con un ragazzo freddo

La freddezza e l'indifferenza impediscono la nascita di nuovi rapporti e storie d’amore. L’indifferenza cronica o l’egocentrismo narcisista sono sempre fortemente in dubbio. Se si entra in una relazione con loro, sarà molto difficile venirne fuori....
Famiglia

Come gestire le relazioni familiari

La famiglia è composta da più individui collegati tra loro, da legami di sangue e vincoli di parentela. Oggi, rispetto a quello che accadeva in passato, la famiglia tende ad essere formata da pochi componenti, per ragioni di tipo sociale ed economico.In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.