Come superare la crisi del settimo anno

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Il matrimonio e l'amore, sono due cose che anche ad oggi, vanno per lo più sempre a braccetto, in particolar modo con una sempre più scomoda verità: le crisi. Le vendette e le infedeltà di sorta a quanto sembra non sono sufficienti a mettere in discussione tutta la serietà e l'impegno di ognuno di noi. È sempre più facile evidentemente, col passare del tempo, distruggere gli impegni che, fra religioni e leggi, ci fanno legare ad un'altra persona. C'è chi sostiene che un rapporto si può spezzare dopo il primo anno, oppure dopo il terzo. La verità è che è nata ormai una credenza: che è la classica crisi del settimo anno. Una sempre più frequente domanda che spesso ci si potrà fare, è quella di come fare a superarla. Niente paura, insieme ci occuperemo proprio di questo.

27

Prima di tutto ci si dovrà assicurare che tale crisi del settimo anno sia presente nella vostra coppia. Se dovesse essere soltanto un momento negativo, potrete rischiare di complicare tante cose. Fortunatamente, per modo di dire, potrete accorgervene dai dei «campanelli d'allarme», che vi potranno indicare l'esistenza effettiva della crisi. Vediamo alcuni esempi.

37

La prima cosa è il sapere «ragionare da single». Occorre sapere affrontare le situazioni, parlare, pensare al singolare, così come l'astensione dal sesso, sono due campanelli d'allarme molto evidenti. Queste cose non le dovrete considerare causa per lo stress, ed anche se sembra la soluzione più facile a primo impatto, siccome potrebbe raffigurare un rifiuto alla comunicazione da parte di uno dei due componenti della coppia. Un'altra cosa che potrebbe essere sintomo di crisi del settimo anno è una sensazione di fastidio quando si interloquisce col compagno/a. Ultima cosa, le così chiamate «bombe intelligenti», cioè le frasi che si dicono per cercare di ferire l'altro componente della coppia.

Continua la lettura
47

Quello che abbiamo ora accennato sono i segnali della presenza di sofferenza dentro la coppia. Se dovreste riscontrare uno di questi, dovrete far bene a pensare un po', ma senza disperdervi. Si potrà sempre recuperare un rapporto, per fortuna o, detto letteralmente, potrete e dovrete affrontare la crisi. In seguito vedremo quali sono le fasi da affrontare per riuscirci.

57

La fase principale è quella di accettare che esiste la crisi del settimo anno. Con quanto abbiamo indicato prima, potrete farvi aiutare da uno specialista. Sarà il caso di vedere bene se state davvero affrontando un periodo pessimo e nero. Non vi dovrete lasciare il beneficio del dubbio: spesso e volentieri fa rendere difficili le cose. Una volta che vi siete accertati purtroppo che si tratta di crisi, potrete e dovrete andare alla seconda fase: quella della discussione. Con tale non si intende affatto il fatto del litigio. Si intende il parlare in modo civile di quello che sta succedendo nella coppia, e dovrete interagire. Il fatto di spiegarvi ognuno di voi che cosa non funziona nella coppia, in voi è molto importante. Dovrete capire i motivi per cui non siete più felici, e cosa si potrà modificare.

67

La terza fase è quella di trovare le motivazioni esatte per tentare di risolvere la crisi. Il fatto di portare un anello al dito non vi da la massima sicurezza di essere la classica coppia che vive nei sogni. Dovrete pensare bene se sarà il caso o meno di essere una coppia. La quarta cosa viene da sé: occorrerà riflettere su una separazione possibile. Per quanto può sembrare brutta come parola, il modo migliore per risolvere la crisi del settimo anno potrebbe essere anche quella di separarsi per un po' di tempo. Se poi purtroppo occorrerà, potrete farlo definitivamente.

77

La sesta ed ultima fase dipenderà da voi come singola persona, e non come coppia. Ci dovrete credere ma soprattutto volerlo. Amate veramente la vostra metà? Credete davvero che la crisi del settimo anno la potrete superare? Allora dovrete dare il 100% in quanto questo avvenga. Spesso e volentieri la vera forza viene da dentro di noi. In bocca al lupo!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amore

5 motivi per innamorarsi subito dopo una rottura

L'amore, a volte può finire. I motivi possono essere tanti, ma in ogni caso non bisogna mai disperarsi, ma guardare avanti. La regola dell' " Avanti il prossimo", in questo caso è valida più che mai. Ma cosa bisogna fare per superare la crisi conseguente...
Vita di Coppia

Come stabilire un budget di coppia

Le difficoltà della vita quotidiana, l'articolata gestione del vivere comune, l'assenza di visioni unitarie nella gestione delle risorse finanziarie a disposizione, possono minare la serenità e le fondamenta su cui sia basa il legame di molte coppie...
Amore

20 modi per farlo innamorare

Vi enuncio in pochi passi, 20 modi semplici da mettere in pratica per conquistare l'attenzione di colui che sembra non filarvi. Alcune delle seguenti indicazioni possono essere seguite anche da un uomo che vuole fare breccia nel cuore di una donna. Non...
Vita di Coppia

10 motivi per cui tua moglie potrebbe non desiderarti più

Non sempre l'amore rimane acceso come sempre dopo il matrimonio per tutti gli anni successivi. Infatti i matrimoni stanno sempre diventando meno saldi e la paura sale sempre di più.Entrambe le parti possono tradire e disinteressarsi del proprio partner....
Amore

Come riaccendere l'amore

Riaccendere la fiamma dell’amore in una relazione di Coppia che sta morendo è possibile. Vediamo come fare in questi semplici passi. Non trascurarti, cura il tuo aspetto fisico. Ricordati che come a te piace avere un compagno attraente vicino a te...
Vita di Coppia

10 motivi per lasciare una ragazza prepotente

Sicuramente avere una vita di coppia non è per niente facile. Stare insieme a qualcuno, significa amarlo e rispettarlo fino in fondo. Può purtroppo accadere però, che non si trovano più le giuste motivazioni per amare la propria ragazza. In questa...
Vita di Coppia

Come capire se una ragazza vuole lasciarti

Quando siamo innamorati, il mondo ci appare migliore e tutto ci sembra perfetto. Il rapporto di coppia ci appaga e se riusciamo a ritagliarci del tempo per godere del tempo passato insieme riusciremo sempre ad essere innamorati. Certo da ragazzi è tutto...
Amore

10 trucchi per conquistare una ragazza

Conquistare una ragazza non è sempre facile: per conquistare il cuore di una ragazza speciale, inevitabilmente è necessario fare qualcosa di davvero speciale, per riuscire ad attirare la sua attenzione nel modo giusto, arrivando al suo cuore! Ecco una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.