Discussioni in famiglia: 5 consigli efficaci per fare da pacere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Spesso capita di assistere a discussioni tra membri della famiglia, sia quella intesa come nucleo principale, sia quella "allargata" (ovvero quella comprendente anche i genitori di uno o di entrambi i coniugi). Non è mai piacevole trovarsi di fronte una simile situazione conflittuale, tanto più se le persone coinvolte sono coloro che più ci stanno a cuore. Se da un lato non è facile scordare l'esperienza vissuta da bambini nel veder discutere i propri genitori, da adulti non è altrettanto facile dimenticare l'espressione sul volto dei nostri figli che hanno assistito loro malgrado alla discussione. A seconda del tipo di discussione, è pertanto opportuno mettere in atto alcune strategie volte a comporre la lite o, almeno, a favorirne la soluzione. Esistono almeno 5 consigli efficaci per fare da pacere.

26

Chiedere pacatamente cosa sta succedendo

La discussione, di frequente, anche a prescindere dal motivo che l'ha occasionata, si svolge a voce alta. Entrambe le parti, soprattutto se arroccate sulle proprie convinzioni, tendono ad alzare i toni nell'erronea convinzione di sostenere con più efficacia la loro posizione. In realtà, questa situazione crea quasi sempre un "tono su tono", così che, a un certo punto, l'atmosfera diventa intollerabile, soprattutto se sono presenti dei bimbi in tenera età. È difficile che i bambini piccoli possano scientemente fare da pacere, tuttavia capita che i figli, di fronte ad una discussione tra i propri genitori, possano essere spinti ad intervenire chiedendo: "mamma, papà, cosa succede?". Se proprio i genitori non possono evitare di discutere di fronte ai figli, quantomeno di fronte ad una domanda del genere è probabile che abbassino i toni (presupposto indispensabile per riportare la lite alla fase dell'apertura).

36

Proporre una soluzione di compromesso

In alcuni casi la discussione è in atto tra uno dei genitori ed il figlio, oppure tra la suocera e la nuora (quest'ultima può essere una situazione davvero imbarazzante). In questi casi può essere utile, dopo essersi accertati del motivo del contendere, proporre una soluzione alternativa. Sia che chi assista alla discussione sia un fratello, piuttosto che il coniuge, ovvero il genero o un parente, occorre tener presente che la giustizia non sta mai tutta da una parte, ma è il compromesso la soluzione auspicabile. Il consiglio è quindi quello di non dare ragione a nessuna delle parti in conflitto (sebbene la nostra coscienza ci spinga a sposare una posizione piuttosto che un'altra), perché si rischierebbe semplicemente di inasprire la discussione se non addirittura di allargarne l'ambito soggettivo. Piuttosto, è bene ipotizzare una soluzione che non soddisfi pienamente nessuna delle parti in lite.

Continua la lettura
46

Raccontare un'esperienza vissuta in prima persona

Se le parti non si ascoltano, non è possibile che ragionino e prendano in esame la posizione altrui. In tali casi, un ottimo consiglio è quello di intervenire nella discussione raccontando un'esperienza del proprio vissuto, che agisca un po' come da "parabola" per fare in modo che le parti prestino maggiore attenzione alla tesi opposta. D'altro canto, l'ascolto è un presupposto fondamentale per la comprensione.

56

Cercare di far comprendere il reale motivo del contendere

Sovente le parti, al fine di affermare il proprio ego, perdono di vista l'importanza del confronto in una relazione da costruire ogni giorno, come quella nell'ambito familiare. Richiamare le parti in conflitto ad un esame del motivo per il quale si è giunti a quella situazione ed ai pericoli sottesi ad una mancata soluzione conflittuale, può essere utile per supportare i contendenti nella ricerca di un compromesso. È il caso, a volte, di gettare il cuore oltre l'ostacolo: questo consiglio è ovviamente utile se vi è ancora qualcosa da salvare all'interno del rapporto tra familiari.

66

Far risaltare i meriti dei comportamenti delle parti

Se appare assolutamente improbabile che la discussione si risolva col dialogo sul motivo del contendere, il consiglio è quello portare la discussione ai meriti attribuibili ad entrambe le parti: vi sarà sempre la possibilità di trovare un elogio per ciascuna di esse, anche per atteggiamenti che meno hanno a che fare con la discussione. Mettere in risalto gli aspetti positivi di una persona consente di far riflettere l'altra sull'opportunità di giungere ad una soluzione bonaria della controversia, anche solo in considerazione del beneficio che tale composizione avrebbe nei confronti dei familiari estranei al litigio.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

Avere la meglio in una discussione

Che tu sia un bravo oratore o un pessimo predicatore, se ti trovi a discutere con la tua fidanzata o fidanzato, un tuo collega, amici o parenti e sei sicuro di avere ragione, ma non riesci ad imporre le tue idee, allora sei nel posto giusto al momento...
Amore

Come fare pace dopo una discussione

Le discussioni possono insorgere non solo nelle coppie, ma anche in tutti gli altri ambiti della vita, sopratutto con le persone con cui avete a che fare ogni giorno sul lavoro, in famiglia e anche con gli amici più stretti.  Il problema, i è come...
Vita di Coppia

Come gestire un conflitto con il partner

All'interno di una coppia è facile che a volte si possano creare dei piccoli conflitti. Tale avvenimenti portano con se tutta una serie di problematiche le quali, a lungo andare, possono intaccare le basi di un rapporto. Naturalmente esistono delle metodologie...
Famiglia

Come evitare i litigi in famiglia e non solo

La cosiddetta "famiglia Mulino Bianco" non esiste.Proprio perché non esiste la perfezione, e la famiglia è proprio questo, il regno dell'imperfezione, il luogo in cui ognuno di noi dovrebbe sentirsi amato nonostante i propri difetti e i propri sbagli.L'unità...
Famiglia

Come mediare una discussione in famiglia

Una discussione in famiglia può essere un'occasione molto preziosa di comprensione reciproca all'interno di un sistema solido, la famiglia, che ha un problema da affrontare. Per far sì che una discussione, però, sia effettivamente utile a risolvere...
Problemi Adolescenziali

Come evitare di litigare con i propri genitori

I litigi in famiglia sono cosa normale e all'ordine del giorno. È piuttosto normale litigare con i propri genitori per varie incomprensioni o disaccordi. Litigare coi i propri genitori quando si è adolescenti è una cosa abbastanza comune. Le motivazioni...
Famiglia

10 motivi per non litigare davanti ai figli

Spesso la vita frenetica di tutti i giorni rende la vita di coppia difficile e impegnativa. Ci si trova a scontrarsi e a litigare anche per cose banali e, senza rendersene conto, ci troviamo a discutere davanti ai bambini. Tale comportamento è sbagliato...
Amicizia

Come imporre proprie idee

In un mondo dove tutti urlano e lottano per imporre le proprie idee, risulta molto difficile, a volte, per chi non ha un temperamento arrogante, imporre il proprio punto di vista. Ci sono alcune norme da tenere presenti per esporre le proprie idee facendosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.