La separazione con addebito: cause e conseguenze

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La separazione con addebito viene richiesta quando la convivenza dei due coniugi diventa intollerabile a causa di atteggiamenti che violano i doveri del matrimonio. Viene richiesta al giudice dal coniuge offeso, ed è una causa a tutti gli effetti che può protrarsi anche per alcuni anni, con ingenti costi legali.
Si richiede l'addebito per infedeltà, mancanza di rapporti sessuali, abbandono del tetto coniugale. Tuttavia sarà compito del giudice comprendere se siano state queste le cause che abbiano scatenato la fine del matrimonio, o se alla base vi fosse già una rottura. Le conseguenze, come vedremo, sono a carattere economico (l'addebito dei costi legali, dell'assegno di divorzio, l'impossibilità nell'avere diritto all'eredità del coniuge) mentre per quanto concerne l'affidamento dei figli questo potrebbe interferire qualora si dimostrasse che l'atteggiamento del colpevole possa influenzare la loro educazione e la morale. Prima di "avventurarvi" in questo procedimento giudiziale, vi inviterei a prendere atto delle cause e conseguenze, come riportato di seguito, così da poter valutare tra questa opzione o la separazione consensuale, che ha costi e tempistiche nettamente inferiori. V.

25

Infedeltà: è possibile richiedere la separazione con addebito per tradimento, in quanto l'umiliazione e la mancanza di rispetto, possono rendere problematica la convivenza. È da precisare che con il termine infedeltà non si indica solamente avere rapporti sessuali con altre persone, ma anche tradire la fiducia del partner, nascondendo per esempio verità importanti che condizionano la vita di coppia, venendo meno alle promesse matrimoniali .

35

Il colpevole della fine del matrimonio deve farsi carico delle intere spese legali, del mantenimento per la parte lesa, dell'assegno di divorzio (che subentrerà allo scadere dei termini della separazione), inoltre, in caso di morte del coniuge offeso, il colpevole avrà diritto solo ad un assegno e non alla partecipazione nella spartizione dei beni.

Continua la lettura
45

Tuttavia, se il coniuge in torto fosse impossibilitato ad acquistare beni di prima necessità, a causa di un reddito molto basso, potrà chiedere gli alimenti al coniuge offeso che non potrà opporsi, e di conseguenza godrà anche della pensione di reversibilità di quest'ultimo. L'affidamento dei figli non influisce con l'addebito, tranne nei casi in cui si riesca a dimostrare che la condotta del genitore colpevole possa influenzare negativamente la crescita e la morale della prole.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Valutate bene i pro ed i contro, ed optate per ciò che più sia giusto.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

Come modificare le condizioni di separazione

Le condizioni contenute nella sentenza di separazione o in un provvedimento di omologazione della separazione consensuale o ancora in un provvedimento che già in precedenza aveva modificato le condizioni, possono essere, in ogni momento, per giustificati...
Divorzio

Come avviare una pratica di divorzio

Alcune volte dopo essersi sposati cambiano alcune cose all'interno della coppia, non si va più d'accordo, tradimenti o, frustrazioni, disagi e qualsiasi altro tipo di problema porta ad un deterioramento della coppia. Per prima cosa si cerca di aggiustare...
Matrimonio

10 cose da sapere prima di sposarsi

Sta arrivando il gran giorno o, comunque, hai in progetto l'idea di coronare il tuo sogno. In bocca al lupo, direbbero amici e parenti orgogliosi del grande passo ma, sappi che, al di là dei fiori d'arancio e della luna di miele, la vita di coppia non...
Divorzio

Come funziona la procedura del divorzio

Il divorzio è un istituto che porta allo scioglimento di un matrimonio. Con esso termina lo status di coniuge consentendo ai due membri della coppia, ormai liberi, di potersi nuovamente sposare. In questa guida vedremo in maniera molto semplice come...
Divorzio

Come calcolare l'assegno di mantenimento del coniuge

In questa guida vi spieghiamo come calcolare l'assegno di mantenimento del coniuge. Nel momento in cui si ricorre alla separazione legale, il giudice riconosce al coniuge meno abbiente il diritto di ricevere dall'altro un assegno di mantenimento. È necessario...
Divorzio

Come rinunciare all'assegno di mantenimento

Separarsi dal proprio coniuge non è mai una cosa facile. A volte bisogna anche affrontare percorsi burocratici complessi. Per fortuna non è il caso della rinuncia all'assegno di mantenimento. Ma vediamo insieme cos'è un assegno di mantenimento. È...
Divorzio

Come fare se l'ex marito non versa le spese straordinarie

Di solito, nelle sentenze che sanciscono una separazione o un divorzio, il giudice stabilisce che il genitore a cui sono stati affidati i figli debba comunque contribuire al loro mantenimento. La modalità più utilizzata è quella che prevede il versamento...
Divorzio

Come calcolare l'assegno di mantenimento dei figli

In questi ultimi anni stanno aumentando esponenzialmente le separazioni e i divorzi, ponendo in primo piano la questione riguardante il mantenimento dei figli. La Costituzione sostiene che i genitori hanno l'obbligo di mantenere ed educare i figlia, minorenni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.