Le 10 cose che una donna non deve fare in una relazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Parlare di rapporti sentimentali e relazioni d'amore, è sempre simile all'avventurarsi in un campo minato! Le dinamiche su cui si modula una storia d'amore a due, sono sempre colme di variabili. Determinare i comportamenti più giusti per mantenere un rapporto sempre fresco, non è propriamente semplice. Quello che possiamo fare, noi donne, è cercare di evitare atteggiamenti notoriamente irritanti all'interno di una coppia. Come fare? Proviamo a scoprirlo insieme. Ecco le 10 cose che una donna non deve fare in una relazione.

211

Fingere che tutto vada bene

Far finta che tutto fili liscio come l'olio, non è affatto un bene. Non rinunciamo mai alla verità, a costo di scatenare una lite con il partner. Essere schiette e sincere, ci aiuta per prima cosa ad essere sempre oneste con noi stesse. Il prolungato silenzio, rischia di portare la coppia e la relazione, verso un inevitabile fallimento.

311

Essere sempre ipercritica

Criticare costantemente il partner, può rivelarsi estremamente dannoso per la relazione. L'uomo infatti, proprio come la donna, ama sentirsi accettato e coccolato dalla propria compagna. Per rendere felice il nostro uomo, basterà solo far leva sulle sue qualità. Per essere felici, basta poco, anche un solo complimento sincero al giorno!

Continua la lettura
411

Mettere il muso lungo per qualsiasi cosa

Essere sempre scontente non giova affatto! Il classico "muso lungo", può essere un deterrente nei primi mesi di relazione ma, alla lunga capricci e facce offese stancano anche il partner più paziente. Cerchiamo di essere più propositive e meno inclini a barricarci dietro espressioni granitiche.

511

Trovare scuse a letto

L'intimità è il cuore pulsante in una relazione. È ciò che la rende sempre viva e verde. Sotto le lenzuola, possiamo rendere giorno dopo giorno sempre più forte e affiatato il nostro rapporto. Fare l'amore è importante e bellissimo, e ci permette di fonderci con il nostro uomo. Evitiamo di sottrarci utilizzando scuse banali e scontate. Meglio cercare di affrontare i nostri disagi parlandone con il nostro partner.

611

Essere troppo aggressiva

La troppa aggressività è da evitare assolutamente. Cerchiamo di essere meno impulsive. Saltare al collo del nostro partner per qualsiasi cosa rende la vita di entrambi insopportabile. Avere una donna accanto, che sembra un nervo scoperto non è affatto piacevole!

711

Trascurare la propria femminilità

Un uomo si innamora di noi anche per il nostro aspetto. Cerchiamo di evitare di trasformarci da principesse a terribili megere! La routine può indurre una coppia a una certa pigrizia, ma far si che diventi un'abitudine è pericoloso. Siamo noi stesse, ma con un velo di mascara!

811

Essere eccessivamente gelosa

La gelosia è il pepe di una coppia. Ma esagerare rischia di rovinare proprio tutto. Cerchiamo di non vivere con l'ansia di un tradimento continuo, sempre pronte a fulminare con lo sguardo qualsiasi donna. Spesso è solo una profonda insicurezza a portarci a credere di essere vittime di tradimenti. La fiducia è essenziale per un rapporto in grado di resistere agli urti del tempo.

911

Contraddire ogni decisione del partner

Gli uomini sono degli eterni bambini, a noi donne l'arduo compito di amare le loro piccole fragilità. Contraddire però ogni decisione del nostro partner, può infastidirlo e indurlo a commettere errori di valutazione. Il nostro supporto è fondamentale per il nostro uomo, come lo è il loro per noi.

1011

Comportarsi da "crocerossina"

Un uomo ha bisogno di una donna, non di un'eterna infermiera al suo fianco! Spesso noi donne finiamo per vedere il nostro compagno, come un bambino da accudire. Il rischio è quello di annullare noi stesse per esaudire ogni sua piccola richiesta. In una coppia sana dovrebbe esserci sempre equilibrio.

1111

Dimenticare le coccole

Mai dimenticare le coccole! Mantenere nella relazione un atteggiamento affettuoso, rafforza la coppia. Scambiarsi baci e carezze ci aiuta a sentire sempre presente il nostro partner. La tenerezza ci permette di mantenere sempre vivo il contato fisico con il nostro uomo, e ci regala tantissima felicità.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.