Mamma della sposa: come vestirsi e truccarsi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Chiaramente la sposa nel giorno del suo matrimonio, il giorno più bello e più importante della sua vita, sarà la protagonista, ma la mamma è sempre la mamma. Non bisogna inoltre dimenticare che rivestirà un ruolo molto importante nell'ambito della cerimonia; per tutti questi motivi, e in quanto donna, dovrà essere anch'essa uno splendore e irradiare gioia e serenità. Ma come bisogna vestirsi e truccarsi in un giorno così, dove tutti gli occhi saranno puntati su madre e figlia? Vedremo ora in pochi semplici passi come si possa rendere stupenda ogni mamma, già di per sé creatura meravigliosa.

25

CERIMONIA DI GIORNO
Se il matrimonio verrà celebrato di giorno, tonalità scure come il nero o il blu notte sono out; meglio optare invece per colori alla moda e più briosi come il pesco, il verde smeraldo o anche il turchese (che si direbbe essere particolarmente prediletto dalle madri dei matrimoni a cui ho assistito). La scelta verterà tra un abito sotto il ginocchio oppure, se si ha la fortuna di essere alte, ci si può tranquillamente orientare verso un bell'abito lungo, che nelle tonalità chiare è decisamente di moda e indicato anche per il giorno. Dovrà essere tassativamente semplice ma chic, in tinta unita o bicolore, e magari impreziosito grazie a qualche piccola pietra posta per esempio sulla scollatura (ovviamente non profonda né volgare, ma soft). Promossi naturalmente anche il classico tailleur, o alternativamente una casacca da abbinare ad un pantalone palazzo, oggi tornato in auge. Una pochette in tonalità neutra o una in contrasto di colore completerà l'abbigliamento. Sono chiaramente da scegliere con cura le scarpe (che verranno attentamente scansionate dalle invitate più pettegole) con un tacco che vada dai 5 ai 10 cm.

35

CERIMONIA DI SERA
Se invece lo sposalizio avrà luogo nel crepuscolo o al tramonto, il nero in questo caso incarnerà la scelta ideale, ma non bisogna esagerare, perché comunica tristezza e riporta alla mente i funerali, quindi spesso un tocco di colore o qualcosa che dia luminosità si rivelerà alla fine davvero necessario. L'abito elegante di sera è davvero d'obbligo, ciò significa che dovrete salutare pantaloni o tailleur e colori da cocktail in generale. Non limitatevi però al nero: come ci ricordano le star in passerella, esistono anche l'affascinante blu notte e persino il blu elettrico. Anche qui se l'altezza ve lo consentirà, gettatevi su che in questo caso vale la stessa regola della cerimonia di giorno: se siete un abito lungo, ma senza strascichi però, il senso della misura deve farla da padrone, evitate ogni eccesso. Altrimenti un abito sotto al ginocchio sarà il must. Un discorso a parte meritano le stoffe: da evitare quelle rigide come il taffetà, via libera ai tessuti morbidi come il georgette, capace di mettere in risalto le forme, sia che si abbia una linea snella o più morbida; cautela invece verso raso e seta, perché in genere allargano. Se avete un bel seno o la vita stretta, valorizzatele. Per quanto riguarda le scarpe, dovranno essere rigorosamente sandali gioiello. Ultimate gli accessori con una pochette, decorata da piccole, rade pietre. Essa sarà in tinta con le scarpe (neutre) oppure dello stesso colore dell'abito. Vanno bene pure pochette o clutch paillettate, ma richiedono particolare cura e cautela nell'abbinamento alle scarpe, che dovranno essere caratterizzate da una linea essenziale, in modo da bilanciare.

Continua la lettura
45

IL MAKE-UP
Passiamo ora a occuparci del viso. Fazzolettini e mascara waterproof, di qui non si scappa, perché la mamma della sposa, si sa, si commuove sempre, però dobbiamo evitare a tutti i costi che il vostro volto si trasformi in un mascherone solcato da rivoli di mascara. Il maquillage sarà luminoso e incentrato su tonalità neutre. Fondamentale è la base: sulla pelle idratata, utilizzate un primer opacizzante, utilissimo per non risultare lucide e per fissare al meglio il trucco, in modo che resista il più a lungo possibile. Poi, con la punta delle dita o meglio ancora utilizzando un pennello, passate un fondotinta di media coprenza, di lunga durata e al tempo stesso estremamente fluido e luminoso. Alla zona occhiaie porrete rimedio con un correttore fluido di una tonalità più scura rispetto alla vostra carnagione. Sorridete durante l'applicazione di un blush (fard) color pesca sulle gote, con un pennello angolato, delineando gli zigomi e per farlo. Coprite con un velo di cipria incolore per fissare al meglio il make-up, come insegnano i make-up artist; insistete su fronte e naso, la famosa zona T, ossia sui punti che tendono a lucidarsi. Si sconsiglia l'eye-liner perché crea una linea molto netta evidenziando così l'età, bisogna invece preferirgli la matita nera, waterproof e long lasting. Prima però stendete un ombretto color champagne sulla palpebra mobile, usando un pennello piatto o picchiettando con le dita, mentre sfumerete un ombretto opaco color biscotto con l'aiuto di un pennello morbido nella piega dell'occhio. Serve un punto luce all'interno dell'occhio, che realizzerete con un apposito illuminante in penna o con un ombretto bianco perlato. A questo punto potrete applicare la matita e mascara in abbondanza sulle ciglia superiori. Per la bocca vi suggerisco una tinta per labbra o un rossetto lunga durata color pesca-aranciato e applicate una sottile velina sulle labbra, passandovi sopra ancora un pochino di cipria... Ora si che siete pronte e perfette... Che la festa abbia inizio!

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • fate un trucco leggero, in previsione delle cascate del Niagara

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Matrimonio

Come vestirsi per fare da testimone a un matrimonio

Se siamo invitati a fare da testimoni a un matrimonio e non sappiamo come vestirci, siamo titubanti tra un tailleur o un abito elegante, tra una gonna o un pantalone, dobbiamo riflettere. Se il testimone è un uomo ci sembra tutto molto più facile:...
Matrimonio

Come vestirsi per il matrimonio di un'amica

La stagione dei matrimoni sta per arrivare e probabilmente qualcuna di voi è già stata invitata al matrimonio di un'amica. Quando si riceve un invito per un'occasione importante come quella del matrimonio, la prima cosa cui si pensa è: come mi vesto?...
Matrimonio

Come vestirsi ad un matrimonio cinese

In Cina il matrimonio viene concepito in modo differente rispetto a ciò che siamo soliti vedere in occidente infatti anche uno degli elementi fondamentali, nella concezione nostrana, ovvero il vestirsi, risulta radicalmente diverso. La cerimonia cinese...
Matrimonio

Come vestirsi per un matrimonio in inverno

Se sei stata invitata al matrimonio di un parente o di un amico, ciò che conta è risultare, in quanto ad abbigliamento, agli occhi degli altri invitati, una perfetta icona di stile ed eleganza. Una cerimonia d'inverno non è usuale e per scegliere l'abbigliamento...
Matrimonio

Come vestirsi ad un matrimonio indiano

Chi vive nelle grandi città, avrà avuto modo di incontrare donne e uomini indiani il cui modo di vestire si distingue nettamente da quello tipicamente occidentale. Si tratta spesso di vestiti che, pur essendo semplici e quotidiani, avvolgono chi li...
Matrimonio

Come vestirsi per le seconde nozze

Anche in Italia sta prendendo piede l'usanza di celebrare le seconde nozze tra coniugi. Questa cerimonia non è altro che la ripetizione della promessa di matrimonio in chiesa o in comune. Così come le prime nozze, anche in quest'occasione il galateo...
Matrimonio

Come scegliere l'abito per un matrimonio civile

Un matrimonio civile è sicuramente importante, ma molto meno impegnativo rispetto a quello religioso, soprattutto per gli ospiti che vi partecipano. Anche gli sposi hanno meno problemi in quanto a organizzazione e formalità. Per esempio, gli abiti della...
Famiglia

Come vestirsi per una cena dai suoceri

In questa guida verranno dati utili consigli su come vestirsi per una cena dai suoceri. Come ben saprete, in qualsiasi tipo di coppia che si viene a creare, prima o poi arriverà il momento in cui si faranno conoscenze con il padre e la madre del vostro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.