Matrimonio per procura: come fare

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Di solito il matrimonio è uno degli eventi più importanti nella vita di una persona, sia donna che uomo. In mezzo ad amici, parenti ed invitati, ci si reca in chiesa o in comune per la celebrazione del rito religioso o solo civile ed in seguito al ristorante o comunque a festeggiare. C'è un caso però in cui i futuri sposi non sono presenti entrambi ed è quello del matrimonio per procura. Un tempo venivano celebrati più frequentemente di adesso, ma se ne fanno ancora. Come si può fare un matrimonio per procura?

24

Di regola e per legge il matrimonio è un atto totalmente personale, che coinvolge due persone, le quali di loro spontanea volontà e senza alcuna costrinzione altrui, si promettono amore e fedeltà e si uniscono per formare una nuova famiglia, davanti ad un rappresentante ecclesiastico o un funzionario civile incaricato (di solito il sindaco). Ci sono casi in cui uno degli sposi non può essere presente e se le motivazioni sono valide ed indicate tassativamente dalla legge, viene ammesso il matrimonio per procura, in sostanza attraverso una delega. L'articolo 144 del codice civile regola i matrimoni di questo tipo che vengono consentiti in periodi di guerra a persone in servizio servizio nelle forze armate.

34

In seguto alla celebrazione, l'atto dell'avvenuto matrimonio viene trascritto in Italia e nell'altro stato estero dove risiede lo sposo. Anche se il matrimonio per procura è a tutti gli effetti valido, l'emozione si trasforma in malinconia, per non avere a fianco il proprio partner. L'importante è comunque che rimane la consolazione di raggiungere il/la coniuge appena possibile.

Continua la lettura
44

Solo per gravi motivazioni e dopo una accurata valutazione da parte del tribunale della circoscrizione del futuro sposo, in Italia questa procedura è concessa se uno dei due sposi risiede in uno stato estero. Un decreto che non si può impugnare della Camera di Consiglio, concede la celebrazione che deve avvenire entro 180 giorni dall'emissione del consenso scritto. Nell'atto di procura si devono riportare tutte le indicazioni della persona con cui si intende contrarre il matrimonio. Tale richiesta, stilata da un pubblico ufficiale o un funzionario pubblico, deve essere presentata alla Rappresentanza Diplomatica o a quella Consolare italiana che si trova nella nazione estera di residenza dello sposo. L'ufficio consolare acquisisce i dati e li accerta, verifca che non ci siano impedimenti al matrimonio e rilascia l'atto di consenso alla celebrazione.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Matrimonio

Come essere un buon testimone di nozze

Essere scelti come testimoni di nozze deve essere considerato come un vero e proprio privilegio. Questa persona è infatti la figura alla quale gli sposi si affidano per celebrare il loro matrimonio. Sia che si tratti di un rito religioso o di uno civile,...
Famiglia

Consigli per fare da testimone a un matrimonio

Se vi hanno appena comunicato che siete stati scelti come testimoni a un matrimonio sicuramente vi sentirete emozionati e vorrete avere qualche indicazione in più su come comportarvi. Nella guida che segue cercheremo di fornire alcuni semplici consigli...
Famiglia

Testimone di nozze: come vestirsi

I testimoni di nozze sono coloro che hanno il compito di garantire la legalità del matrimonio, per quanto riguarda l'aspetto giuridico. Per legge i testimoni di nozze devono essere minimo due persone e massimo quattro e vengono scelti dagli sposi fra...
Amicizia

Come gestire una discussione tra coinquilini

Se c'è una cosa che spaventa gli studenti fuori sede o chiunque si ritrovi ad andare a vivere fuori per un motivo o l'altro è la convivenza. Condividere, per forza di cose, la casa e la propria quotidianità non è mai una cosa semplice soprattutto...
Matrimonio

Come organizzare un matrimonio greco

I matrimoni greci sono cerimonie sfarzose e bellissime conosciute e celebrate in tutto il mondo. In questo tipo di evento coesistono, in una perfetta armonia, il tono solenne dell'occasione e l'allegria di sposi ed invitati. Questa tipologia di matrimoni...
Matrimonio

Come fissare la data del matrimonio

La giornata del matrimonio dev'essere assolutamente speciale e non potrebbe essere altrimenti, poiché il suo destino è quello di diventare tra le "date del cuore" e forse la data maggiormente cara, ricordata e festeggiata. Proprio per questo motivo,...
Divorzio

Comunione o separazione dei beni

Gli articoli 143 e 147 del Codice Civile regolamentano gli obblighi economici dei coniugi nell'ambito familiare e dei figli. Per legge, i futuri sposi devono scegliere il regime patrimoniale tra comunione o separazione dei beni. È una scelta emotivamente...
Amore

Come lasciare una ragazza e non farla soffrire

In ciascun rapporto d'amore deve assolutamente esistere un forte e comune rispetto, anche quando esso finisce oppure si modifica: entrambe le parti che costituiscono la relazione amorosa si devono sentire quotidianamente importanti, senza farsi mai del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.