10 modi per dire ai tuoi genitori che hai un ragazzo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
112

Introduzione

Per i tuoi genitori sei e sarai sempre la loro bambina. Anche in età adulta, non smetteranno di preoccuparsi per te e giudicare le tue amicizie. Ti condizionano al punto tale da nascondere qualsiasi relazione passeggera, per non allarmarli. Ma adesso, le cose sono diverse. Finalmente hai un ragazzo che ti ama e rispetta. L'ostacolo principale però sono loro: mamma e papà. Non vuoi ferirli, né deluderli. Non sai quando comunicare la notizia e cosa dire. Tuttavia, esistono almeno 10 modi per riuscire nell'intento.

212

Decidi con chi parlare per primo

I rapporti tra genitori e figli sono spesso conflittuali, specialmente durante l'adolescenza. Tuttavia, hai un legame speciale con uno di loro in particolare (mamma o papà). Pertanto, decidi con chi parlare per primo. Valuta le possibili reazioni e complicanze alla notizia del tuo primo o nuovo ragazzo.

312

Scegli il momento giusto

Per dire ai tuoi genitori che hai il ragazzo, scegli il momento giusto. Non disturbarli mentre lavorano oppure sono di cattivo umore. Opta per un momento di pace e serenità, lontano da distrazioni e fattori stressanti. Non cercare scuse o giri di parole. Prima o poi dovrai affrontare l'argomento.

Continua la lettura
412

Scrivi il tuo discorso

Se non trovi le parole adatte, non sai cosa dire, scrivi il tuo discorso. Procurati carta bianca e penna. Butta giù le tue sensazioni e comunica nel modo più adeguato che hai il ragazzo. Leggi e rileggi più volte. Eventualmente cambia alcune formule. Poi, fai le prove davanti allo specchio. Al momento giusto, parlerai con i tuoi genitori senza problemi.

512

Non indugiare

Quando tutto sarà perfetto, non indugiare. Evita i giri di parole e non rimandare il dialogo con i tuoi genitori. Con molta calma e sincerità, parla della tua nuova frequentazione. Spiega loro perché ti senti pronta ad avere un ragazzo. Non prendere come metro gli altri adolescenti. Per convincerli, dimostra la tua maturità.

612

Parla del tuo ragazzo

Racconta ai tuoi genitori qualche dettaglio. Parla del tuo ragazzo e di ciò che ti piace di lui. Evidenzia le sue buone qualità. Fai uno schema generale del suo carattere. Ometti solo temporaneamente eventuali segni particolari, quali piercing e tatuaggi. Non tutti i genitori li accettano.

712

Dai tempo

Mamma e papà desiderano solo proteggerti. Vogliono il meglio per te. Da quando eri in fasce hanno lottato per te. Un ragazzo nella tua vita, potrebbe turbarli. Dai tempo ai tuoi genitori per metabolizzare la notizia. Infondo, anche loro hanno passato l'adolescenza. Non reputarli cattivi.

812

Ascolta le loro preoccupazioni

Se i genitori non approvano il tuo nuovo ragazzo, non incaponirti. Piuttosto, ascolta le loro preoccupazioni. Ricorda che l'amore è cieco ed hai poca esperienza. Potresti non cogliere qualche caratteristica preoccupante del suo carattere oppure della famiglia. La loro reazione è normale e sana.

912

Affronta spesso l'argomento

Non smettere mai di parlare con i tuoi genitori. Affronta spesso l'argomento anche se contrari. Stabilisci un incontro con il tuo ragazzo. In questo modo, potranno conoscerlo ed eventualmente apprezzarlo. La buona educazione e l'affabilità li conquisteranno, senza alcun dubbio.

1012

Discutine con il tuo ragazzo

Qualora i tuoi genitori non approvassero, discutine con il tuo ragazzo. Affrontate insieme il problema. Lui potrebbe presentarsi spontaneamente a tua madre e tuo padre. In alternativa, potrebbe correggere eventuali comportamenti che non piacciono ai tuoi genitori.

1112

Non nascondere la relazione

In ogni caso, nel bene o nel male, non nascondere la relazione. I segreti, in questa circostanza, equivalgono a qualcosa di sbagliato. Potresti rischiare grosso e perdere la fiducia dei tuoi genitori. Devi dire subito loro la verità. Non lasciare che la scoprano da altri o da soli.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Problemi Adolescenziali

Come dire ai propri genitori della bocciatura

Quest'anno non vi siete impegnati abbastanza? Siete stati bocciati e avete paura di deludere i vostri genitori? Con questa guida affronteremo il delicato tema: come dire ai propri genitori della bocciatura. Non esser promossi non è un problema poi così...
Problemi Adolescenziali

Come dire a un ragazzo che non ti piace

La moda di "relegare uno spasimante nella friendzone" sta prendendo sempre più piede, ma non sono ancora chiari i motivi di questa confinazione forzata. C'è chi lo fa per tenersi il ragazzo come "uomo-oggetto" che la porti in giro o le presti dei favori,...
Problemi Adolescenziali

5 modi per dire alla mamma che sei fidanzata

È arrivato il momento giusto anche per te. Esci con un ragazzo e ritieni che sia una cosa così importante per te da doverla condividere con tua mamma. Ci sono almeno 5 modi per dirle che sei fidanzata ma dovrai trovare quello più giusto per te. Fai...
Problemi Adolescenziali

Come convincere i genitori a farti andare in vacanza con lui

Se sei una ragazza, soprattutto se ancora adolescente, non è facile riuscire ad andare in vacanza col tuo ragazzo; bisogna prima convincere i genitori, a maggior ragione se è la prima volta che vai in una vacanza "da sola". Ecco alcuni validi consigli...
Problemi Adolescenziali

Come convincere i genitori a mandarti a una festa

Per convincere i propri genitori a mandarti a una festa si devono seguire una serie di regole comportamentali. Prima cosa da fare è mostrare rispetto verso i propri genitori al fine di ottenere qualche risultato soddisfacente. Infatti, il nostro scopo...
Problemi Adolescenziali

Come aiutare un ragazzo timido a dichiararsi

Non è sempre vero che in amore vince chi fugge. Se si prova attrazione per un ragazzo timido è bene iniziare ad esporsi con i propri sentimenti per far crollare il muro della timidezza. I timidi non sono stupidi, sono solo persone che hanno difficoltà...
Problemi Adolescenziali

Come gestire la relazione con i genitori

I rapporti tra genitori e figli non sono semplici e si modificano sensibilmente, nel corso degli anni. Come ben sappiamo in età infantile sono i genitori che creano e gestiscono il rapporto con i propri figli. In età adolescenziale le cose cambiano...
Problemi Adolescenziali

Come convincere i genitori a comprare qualcosa

Chiedere, o convincere, un genitore a comprare qualcosa che si desidera delle volte può essere imbarazzante. Avere un buon rapporto con loro, serve a facilitare questa richiesta. Come in tutti i rapporti, la costruzione di rapporto,genitori figli, richiede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.