10 motivi per lasciare un ragazzo prepotente

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Magari al'inizio della vostra storia pensavi di aver trovato finalmente il ragazzo giusto, quello al quale dare il meglio di te e che sapesse veramente convincerti che il vostro era un rapporto speciale, come non ne esistono altri sulla Terra. E poi ti sei trovata a maledire il destino che te l'ha fatto incontrare. A chiederti se non è il caso di dare un bel colpo di forbici definitivo alla vostra relazione. La risposta è sì. Lascialo. Ci sono ben 10 motivi per lasciare un ragazzo prepotente. Leggi oltre e scoprili.

211

La tua autostima

Una parte di te, quella ancora innamorata, non vuole ammetterlo, ma il male che ti fa con le sue prepotenze va oltre il vostro rapporto. Mina la tua autostima, facendo affiorare il dubbio che non solo non meriti il rapporto speciale che sognavi, ma nemmeno un trattamento dignitoso. Vale la pena che una piccola parte di te si abitui a pensare questo? Certamente no.

311

La degradazione del vostro rapporto

Qualche volta, anzi, parecchie, ti sei detta che le cose possono cambiare. E purtroppo hai ragione: in peggio. Perché mostrandoti la sua prepotenza, lui ti ha mostrato un lato della sua vera natura. E una volta che l'ha fatto, nascondersi di nuovo dietro ad una maschera che senso avrebbe? Non è questo quello che vuole, altrimenti avrebbe continuato a recitare. Quindi sarà sempre più sé stesso: ossia prepotente.

Continua la lettura
411

La caducità del tuo dolore

Non lo lasci perché pensi che il dolore sarà eterno? Credici: prima di te ci è passato il mondo intero.
La sua mancanza, la nostalgia sembrano insopportabili, come se non dovessero avere mai fine. A peggiorare la situazione ci si mettono i rari ricordi dei momenti felici, che quasi ti fanno dubitare della realtà della sua prepotenza. Hai già provato a lasciarlo ed è finita così? Che non hai resistito senza di lui? Ritenta, andrà meglio. Buttati a capofitto a fare tutte quelle cose che il rapporto con lui ti precludeva, e abbi fiducia.

511

La sua obiettiva personalità

Essere lucidi all'interno di una relazione non sempre è facile. Anzi, è proprio una caratteristica dell'innamoramento, quella di esaltare le virtù della controparte e rimpicciolirne o annullarne i difetti. Nel tuo caso, devi sforzarti di mostrare una certa obiettività. Guarda il tuo lui facendo finta che sia un semplice conoscente. Ora non ci credi, ma è così che lo vedrai un domani, quando ti sarai lasciata tutto alle spalle. E il motivo per lasciarlo, ecco, vedi adesso come è chiaro.
Ricorda: la prepotenza, che è già brutta di per sé, va sempre a braccetto con altri brutti difetti.

611

Lo scacco matto ai tuoi detrattori

Senza girarci attorno il concetto è questo: chi subisce prepotenze è considerato/a debole.
Non è piacevole da ammettere, ma qualcuno potrebbe pensarlo di te. Davvero vuoi che si abbia questa impressione della tua persona? Ecco un'altra ragione per lasciarlo: riscatterai la tua immagine.

711

Le tue amicizie

Un po' a causa dei malumori provocati dal vostro rapporto, che si vedono all'esterno, che tu te ne renda conto o meno, un po' perché è lui che decide anche per te, fatto sta che le tue amicizie si stanno deteriorando. Forse hai fortuna, e qualcuno che ti vuole bene te lo farà notare. Ma più facilmente dovrai capire da sola che ti stai allontanando dai tuoi amici e loro si stanno allontanando da te. Ricorda: chi trova un amico trova un tesoro. E i tesori vanno conservati gelosamente, non abbandonati.

811

Le tue opportunità lavorative

Vale per l'ambito professionale quello che vale per le amicizie. Ti è capitata una fantastica offerta di lavoro, naturalmente saresti felice di accettarla. Ma gli orari, o la trasferta, o altri dettagli a lui non vanno giù. Ti impone di non accettare. Perché vedi, un prepotente non si preoccupa per te, ma di sé stesso. Non credergli se imbastisce pretesti, è così.

911

Le occasioni migliori

Probabilmente qualcuno, notando il suo comportamento, te l'ha già detto: il mondo è pieno di ragazzi più validi di quello. È proprio vero. Stai perdendo il tuo tempo, nel migliore dei casi. Ma esiste un'evenienza ancora peggiore. Nel corso della tua storia infelice, ti è passato accanto qualcuno con il quale, chissà, avresti potuto scoprire che un rapporto speciale e unico è possibile per te. Ma tu non te ne sei accorta. Forse questo è già accaduto, o forse sta per accadere. Pensaci.

1011

La tua futura famiglia

Quando si è innamorati, sembra che il futuro sia possibile solo se hai quella persona accanto. Vuoi costruire il tuo domani immaginandolo accanto a te, scegliendo assieme tutte le cose belle che ti aspettano. Ebbene, con un ragazzo prepotente questo non sarà possibile. Perché il ragazzo di oggi si tramuterà in un uomo afflitto dal medesimo difetto (peggiorato). Vuoi davvero che decida lui, per tutti e 2, come chiamare i vostri figli, dove portarli in vacanza, e tutto il resto?

1111

E per finire: la chanche di evolversi che darai a lui

No, non è una contraddizione con tutto quello che hai letto finora.
In realtà è semplice da spiegare. Così come tu, stando con lui puoi perdere l'autostima, le amicizie e occasioni migliori, così lui, allo stesso modo, rimarrà quel sé stesso che non va bene. Il piccolo dittatore che è. D'altro canto, se lo lasci, chissà. A nessuno piace farsi mollare, quindi non piacerà nemmeno a lui. Forse non lo darà a vedere, ma un po' di autocritica la farà. Potrebbe non uscirne nulla, così come invece potrebbe finire che sarai riuscita a fare per lui quello che nessuno aveva mai ottenuto prima: a migliorarlo.
E un domani, da buoni amici, forse riderete assieme della vostra passata storia burrascosa.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vita di Coppia

10 motivi per lasciare un ragazzo troppo possessivo

Ti trovi in una relazione piena di sentimento, ma senti che lui è troppo possessivo nei tuoi confronti, tanto da farti soffocare? Non riesci più a vivere la vita che vorresti, a fare quello che vorresti? Sebbene possa sembrare una scelta difficile,...
Vita di Coppia

Come convincere il tuo ragazzo a convivere

Nel caso in cui ami talmente tanto il tuo ragazzo da desiderare di risvegliarti insieme a lui nello stesso letto tutti i giorni, e desideri di condividere qualsiasi momento della tua vita quotidiana e di riaddormentarti tra le sue braccia ogni sera, sicuramente...
Vita di Coppia

Come comportarsi con un ragazzo freddo

La freddezza e l'indifferenza impediscono la nascita di nuovi rapporti e storie d’amore. L’indifferenza cronica o l’egocentrismo narcisista sono sempre fortemente in dubbio. Se si entra in una relazione con loro, sarà molto difficile venirne fuori....
Vita di Coppia

Come lasciare spazio al proprio partner

Per riuscire a far durare molto un qualsiasi rapporto amoroso, ciascuna coppia ha bisogno dei propri spazi personali: infatti, è fondamentale domandarsi come lasciare spazio al proprio partner e soprattutto rispettare le sue esigenze di privacy e libertà....
Vita di Coppia

Come socializzare con un ragazzo

La timidezza, la riservatezza, l'insicurezza rappresentano dei grossi ostacoli nella comunicazione. Il problema è tipico degli adolescenti, ma interessa anche qualche adulto. La difficoltà a socializzare causa paranoia e la sensazione di perfette "sfigate"....
Vita di Coppia

I 5 modi peggiori per lasciare qualcuno

Al giorno d'oggi nella nostra società moderna è diventata sempre più difficile e frenetica la possibilità di poter gestire con fermezza e come vogliamo i nostri rapporti interpersonali e le nostre relazioni affettive al meglio delle nostre intenzioni...
Vita di Coppia

Come smettere di litigare con il proprio ragazzo

È noto che in ogni relazione vi sono dei conflitti ma è pur vero che a lungo andare la situazione può degenerare, arrivando ad un punto in cui sembra che vi sia più rancore che amore. Imparare però ad affrontare le divergenze talvolta può fare la...
Vita di Coppia

10 regole per non farsi lasciare

Quando si vive una storia d'amore che sembra una favola, è normale avere paura in alcuni momenti che essa finisca... E non su vostra decisione purtroppo. Per far si, che la vostra relazione sia felice e duri nel tempo, ci sono degli accorgimenti, che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.