10 segnali che il tuo lui sta per lasciarti

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Oggigiorno si sa: nulla è a tempo indeterminato. Le storie d'amore, poi, sono diventate davvero complesse e spesso tanto intense quanto brevi. Ma se la decisione di lasciar andare una relazione non dipende essenzialmente da noi, come facciamo a capire se il nostro lui sta per mollarci? Osserva attentamente il suo comportamento e se presenta più di due segnali tra i 10 elencati qui sotto, attenzione.

211

Diventa improvvisamente silenzioso

Se il tuo lui è sempre stato un chiacchierone, se ha l'abitudine di scherzare o se, perlomeno, c'è sempre stata interazione tra voi, ma improvvisamente tutto tace, qualcosa che non va c'è di sicuro. Potrebbero essere pensieri di ogni genere o un momento di tristezza, ma potrebbe anche risultare come il primo campanello d'allarme di una relazione arrivata al capolinea.

311

Resta sempre vago

Un altro atteggiamento considerato come un campanello d'allarme è quando lui davanti a qualunque discorso preso resta sempre e comunque vago: che si parli di andare al cinema il prossimo fine settimana o di progettare le prossime vacanze estive, lui risponderà sempre <>.

Continua la lettura
411

E' inspiegabilmente nervoso

Lo stress al giorno d'oggi non esonera nessuno, ma degli scatti nervosi e un morale costantemente instabile sono sicuramente il segnale di un forte malessere. Che sia di coppia o meno, però, è importante scoprirlo e soprattutto parlarne insieme.

511

Controlla spesso il cellulare

Come non considerare il nostro amato smartphone. Tra Facebook, WhatsApp e Pokemon Go siamo tutti chinati con la testa su uno schermo, ma se ciò accade anche in momenti poco opportuni, se per guardare il cellulare rinuncia a momenti conviviali e se lo guarda poi in maniera quasi sfuggente, è arrivato il momento di approfondire la cosa.

611

Evita momenti d'incontro a tu per tu

Se rinuncia ad una serata al cinema voi due soli, se risulta infastidito davanti all'idea di una passeggiata in riva al mare, se diventa improvvisamente inappetente davanti alla proposta di una cenetta romantica, certamente qualcosa in lui è cambiato o sta cambiando.

711

E' estremamente pensieroso

Alla fine di ogni storia magari l'amore è finito, ma l'affetto c'è e resterà a lungo. Se vedi, quindi, il tuo lui particolarmente pensieroso potrebbe essere proprio per questo motivo: lui sicuramente si sente in colpa. Ma prima di trarre conclusioni affrettate, questo atteggiamento non è nè da ignorare, nè da ingigantire, bensì da approfondire.

811

Mostra un certo disagio in casa o in ambienti comuni

Se siete conviventi la casa risulterà per lui il primo macigno da abbattere. Se siete solo fidanzati lo stesso peso lo avranno "i vostri posticini speciali". Ad ogni modo, se lui è nervoso e a disagio soprattutto in questi luoghi, è perché si sente alle strette, ancor più crudele e in colpa.

911

E' più preparato e profumato del solito

È consuetudine dire che se si chiuderà una porta si aprirà un portone, ovvero se vivremo una forte delusione, ad aspettarci ci saranno delle novità migliori.. Questo atteggiamento è inconscio e di autodifesa ed è con i piccoli gesti quotidiani che tentiamo di materializzarlo. Il suo gesto, quindi, di prepararsi e profumarsi di più, lo predispone ad aspettare a braccia aperte le novità. Potrebbe anche essere, però, che fuori ci sia già qualcuna ad aspettarlo.

1011

Sorride più del solito ad amici e famiglia

Sai che il 50% dei sorrisi donati sono di circostanza? Ciò avviene, soprattutto in momenti complicati, poco sereni e di cambiamento. Quando non siamo ancora pronti a rendere partecipe chi ci circonda dei cambiamenti della nostra vita, diventiamo piuttosto bravi a sfoggiare sorrisi (a tratti isterici) e un senso di serenità (ovviamente apparente).

1111

Raschia la gola e si tocca il naso

Questo, infine, è l'indizio più difficile e meno deduttivo da cogliere, ma è anche uno dei "meno falsificabili": raschiare la gola senza un motivo e toccarsi il naso, soprattutto quando ci si guarda negli occhi, è un sintomo scientificamente provato di disagio. In alcune persone si amplifica poi con canticchiate inopportune, piccoli colpi di tosse (senza che ci sia ovviamente una reale infiammazione della gola) e piccoli tic.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vita di Coppia

Come capire se una ragazza vuole lasciarti

Quando siamo innamorati, il mondo ci appare migliore e tutto ci sembra perfetto. Il rapporto di coppia ci appaga e se riusciamo a ritagliarci del tempo per godere del tempo passato insieme riusciremo sempre ad essere innamorati. Certo da ragazzi è tutto...
Vita di Coppia

Come capire se il partner sta per lasciarti

Se sei preoccupato che il tuo partner (o coniuge) è alla ricerca di una via d'uscita, devi essere consapevole dei segnali di pericolo. Il tuo partner sicuramente, sarà giunto alla conclusione che tutto è finito, dopo ripetuti periodi di infelicità....
Vita di Coppia

10 segnali per capire che lei ti sta lasciando

Se stai leggendo questo articolo ti starai sicuramente chiedendo se la tua ragazza ti sta per lasciare, giusto? Le donne sono molto complicate da capire, ma si possono capire solo osservandole nei più minimi dettagli, in questa piccola guida t'illustrerò...
Vita di Coppia

Come capire se lei sta per lasciarti

Un rapporto sentimentale può portare alla felicità totale o al contrario all'ansia ed alla depressione.Spesso la sua esistenza è appesa ad un filo e la sicurezza che comporta l'amare e l'essere amato diventa una tortura. Questo è il caso di quando...
Vita di Coppia

10 segnali per capire che una relazione è usurante

Vuoi capire se la tua storia è destinata a finire o se si tratta solo di una crisi passeggera? Capita di trovarsi intrappolati in una relazione che non è più la stessa da tempo e che sta diventando usurante per te, ma allo stesso tempo non hai la forza...
Amore

10 segnali d'allarme che state per essere scaricate

Capita che una relazione giunga al termine ma non sempre ci si accorge di ciò che accade pensando che si tratti di un momento passeggero. Ma se così non fosse? Se davvero il vostro lui sta per porre fine alla storia?Ebbene capita ma di sicuro esistono...
Amore

10 segnali della fine di un amore

Una relazione è come un viaggio: non si toccano solo posti bellissimi e non c'è solo divertimento, si passa attraverso zone desertiche e guai. Non tutte le coppie riescono ad arrivare fino alla fine, molte si lasciano lungo il percorso. Gli addii non...
Vita di Coppia

Come interpretare il silenzio del tuo partner

Si dice sempre che la comunicazione, nella coppia, è importante. Anche il silenzio, però, ha sempre un significato. E spesso, è il più difficile da interpretare. C'è il silenzio che nasconde paura, quello che nasce dall'imbarazzo di non sapere cosa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.