10 segreti per rendere speciale il rapporto con i figli

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Avere una bella relazione con i propri figli è qualcosa di molto importante per voi, ma soprattutto per loro. Il genitore rappresenta infatti una delle figure più determinanti per l'infanzia e la vita del figlio, pertanto, il rapporto che avrete con i vostri figli sarà fondamentale per la loro crescita e sviluppo nel corso degli anni. Ecco dunque, a seguire, una lista di dieci segreti per rendere speciale il rapporto con i figli, e passare insieme momenti indimenticabili che rimarranno indelebili nella memoria vostra e loro.

211

Siate esempi per loro

In particolar modo durante la prima fase di crescita dei figli, essi vedranno voi come esempi da seguire. Identificandovi come figure di riferimento, cercheranno infatti di emularvi per essere esattamente come voi. È pertanto necessario che i genitori stessi siano buoni esempi da seguire, pertanto promuovete azioni positive e consenzienti così da mettere le prime basi per un rapporto felice e davvero speciale.

311

Passate del tempo assieme

È fondamentale per un rapporto speciale con i figli passare del tempo con loro. Non importa cosa facciate, da una semplice passeggiata ai compiti scolastici assieme o a una partita a pallone, tutto è utile per migliorare e mantenere una bella relazione che andrà a solidificarsi nel corso degli anni.

Continua la lettura
411

Viaggiate assieme

Viaggiando si conoscono il mondo e le persone. I viaggi sono forse alcune delle esperienze che più rimangono impresse nella mente di chiunque, oltre a essere estremamente formative. Quindi, viaggiate con i vostri figli, andate assieme a esplorare luoghi che non avete mai visitato, assaggiate sapori diversi, provate nuove emozioni e ammirate assieme nuovi panorami. In questo modo il vostro rapporto sarà davvero unico e speciale.

511

Assecondate i loro interessi

Anche se, come detto prima, i figli tendono a vedere i propri genitori come degli esempi, non è detto che ne condividano gli stessi interessi. Se il padre è appassionato, per esempio, di teatro, non è detto che lo debba essere anche il figlio, il quale potrebbe avere interessi e passioni completamente differenti. In ogni caso, adeguatevi e assecondate le loro passioni, stimolateli perché non le abbandonino e cercate di capirle per entrare così nel loro mondo. In questo modo i vostri figli vi vedranno non solo come un modello da seguire, ma anche con una persona di una straordinaria apertura mentale, il che non potrà che giovare al vostro rapporto.

611

Non siate troppo apprensivi

Certo, è giusto che genitori e figli passino del tempo assieme, ma ciò non deve assolutamente essere troppo assillante. È infatti necessario lasciare ai propri figli la loro giusta dose di libertà personale, in modo che possano incontrarsi con gli amici e vivere nuove esperienze. Essere troppo assillanti e stare eccessivamente addosso ai figli non contribuirà affatto a rendere speciale il vostro rapporto ma, anzi, ne causerà l'effetto contrario.

711

Date consigli da amici

Alle volte i figli hanno bisogno di confidarsi e di raccontare delle storie a una persona della quale sono assolutamente sicuri di potersi fidare. In questi casi, quando cioè i vostri figli avranno bisogno di comunicarvi qualcosa di estremamente importante per loro, è bene che vi applichiate per dare consigli più da amici che da genitori, solo così potrete essere sicuri di stare agendo per il verso giusto aiutando il figlio nell'importante decisione. Se i figli impareranno a capire che da voi possono anche ottenere delle dritte che vanno al di là del "semplice" rapporto genitore-figlio, la vostra relazione sarà davvero speciale.

811

Fate loro capire quando qualcosa è sbagliato

Nel caso in cui vostro figlio assuma un comportamento sbagliato, è opportuno farglielo capire. Ma non sarà sufficiente rimproverarlo per assicurarsi che quanto fatto non si ripeta più. Il rimprovero può essere efficace, ma non deve essere eccessivo. Inoltre, quando i figli fanno qualcosa di chiaramente sbagliato non è corretto limitarsi a rimproverarli, bisogna infatti anche spiegar loro le ragioni che classificano un comportamento come inadeguato. Agendo in questa maniera, il vostro rapporto risulterà speciale proprio perché, dato che voi sottolineerete il loro errore, essi capiranno che dai genitori c'è sempre qualcosa da imparare.

911

Stuzzicate il loro ingegno

Dopo che il vostro figlio avrà letto un libro o visto un film/documentario, chiedetegli sempre cosa ne pensa, cosa gli è piaciuto e cosa non ha gradito e il perché. In questo modo stuzzicherete il suo ingegno e crescerà con una mentalità sempre aperta e disponibile all'apprendimento di nuove idee e opinioni. Inoltre, creando questi piccoli dibattiti, i vostri figli vedranno in voi anche una persona con la quale confrontarsi e scambiare idee.

1011

Siate presenti

Siate presenti nei momenti importanti della loro vita. I figli provano davvero tanta stima per i prori genitori, ed è pertanto importante che essi siano presenti nei momenti più importanti della vita dei figli. La vostra presenza durante un'esibizione teatrale organizzata dalla scuola o durante un saggio di danza o una partita della propria squadra sarà estremamente necessaria per far sì che il vostro rapporto si costituisca in modo solido e duraturo.

1111

Comunicate e siate presenti

La comunicazione è alla base di ogni rapporto. In particolare, essa è fondamentale nella relazione con i figli. Comunicate sempre con loro, parlate di piccole cose o di cose importanti. È infatti indispensabile per un rapporto davvero speciale che ci sia dialogo fra di voi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come stabilire un rapporto di complicità tra madre e figlio

Se siete la madre di un figlio adolescente, o lo state vedendo crescere sotto i vostri occhi, nutrite senza dubbio la speranza di stabilire con lui (o con lei) un rapporto di complicità. Che lo faccia sentire libero di comunicarvi tutto quello che lo...
Famiglia

Come organizzare una giornata speciale per il proprio figlio

Prima di trattare nello specifico come organizzare una giornata speciale per il proprio figlio dobbiamo fare alcune considerazioni. Innanzi tutto l'età del ragazzino che già a 14 anni o prima è in grado di scegliere e programmare il suo tempo libero,...
Famiglia

10 motivi per passare più tempo con i tuoi figli

Essere genitori è un lavoro molto difficile. Un buon genitore deve essere capace di stabilire un rapporto equilibrato con i propri figli. Avventure, litigi ed esperienze faranno indelebilmente parte del bagaglio culturale e comportamentale delle tue...
Famiglia

Come avere un buon rapporto con i propri genitori

Non è sempre semplice essere figli o figlie e non lo è neanche essere genitore. Spesso, infatti, accade che tra i due nascano conflitti e problematiche anche gravi, causati dalla differenza d'età e dall'incapacità di entrambi di creare un rapporto...
Famiglia

Come dimostrare l'affetto ai figli

Dimostrare il proprio affetto ai figli è un passaggio naturale e necessario del rapporto genitoriale: ci si confronta con una nuova generazione e con questa si instaura un legame fatto di scambi, crescita, protezione o in alcuni casi, soprattutto in...
Famiglia

Come stabilire un rapporto di complicità tra padre e figlio

All'interno di questa guida andremo a parlare di famiglia. Ci concentreremo sull'analisi del rapporto tra padre e figlio, con qualche consiglio. Proveremo a rispondere alla seguente domanda: come si fa a stabilire un rapporto di complicità tra padre...
Famiglia

Tradimento: come evitare ripercussioni sui figli

Si vive ormai in una realtà fatta di conflitti, di incompatibilità e di separazioni. Il più delle volte ci si scontra, ci si arrabbia fino a generare delle vere e proprie guerre. Ci si riferisce naturalmente a quei confitti interni nell'ambito familiare...
Famiglia

Come comportarsi con i figli del nuovo compagno

Non esiste nessun manuale per imparare a fare i genitori, immaginarsi quanto possa complicarsi la vicenda se dobbiamo fungere da genitore per un figlio che non è nostro. Si tratta di un rapporto difficile da instaurare, ma che potrà, dal punto di vista...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.