5 cose da non dire al tuo parrucchiere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il parrucchiere. L'appuntamento più bramato e, allo stesso tempo, temuto da qualsiasi esemplare di sesso femminile. Che ci si vada per un semplice ritocco o piuttosto per un drastico cambio di look, recarsi in salone è sicuramente un passo cui una donna attribuirà un peso importante. La posta in gioco è molto alta: l'immagine che si avrà di sé. È per questa ragione che il parrucchiere diventa spesso il depositario della fiducia, nonché delle speranze, di ogni cliente. Il nostro professionista del capello, che sia lo storico parrucchiere di fiducia o un famoso esperto di acconciature, va dunque accuratamente informato circa le nostre aspettative, allo scopo di evitare spiacevoli inconvenienti.
Vediamo quindi 5 cose da non dire assolutamente al tuo parrucchiere!

26

"Mi dai una spuntatina?"

La richiesta più temuta e, allo stesso tempo, la causa più comune di incomprensioni, malcontenti e vere e proprie crisi. Tutto ruota attorno alla percezione di "spuntatina". L'unità di misura del parrucchiere raramente coinciderà con la tua. Occorrerà, piuttosto, precisare i centimetri o la quantità esatta di capelli che si desidera tagliare. Eviterai così di ritrovarti con un taglio che non coincide con il risultato auspicato.

36

"Vorrei i capelli esattamente così!"

Rigorosamente accompagnata da una foto, nella maggioranza dei casi questa frase rappresenta un'impresa titanica per il parrucchiere. Non sempre è possibile, infatti, replicare alla perfezione un'acconciatura. E anche quando il compito risulta potenzialmente realizzabile, possono entrare in scena fattori di diverso tipo. Oltre ad inconvenienti quali consistenza diversa del capello o colore di partenza troppo distante da quello indicato, spesso una determinata acconciatura semplicemente non si adatta alla forma di un viso, ad una carnagione o a caratteristiche individuali. E una constatazione del genere, può mettere il parrucchiere in una posizione piuttosto scomoda.
Nonostante, in certi casi, l'utilizzo di una foto possa risultare effettivamente utile, è preferibile evitare di concentrarsi su un taglio o un colore esattamente identico a quello di altre.
L'originalità, in fondo, ti rende più bella!

Continua la lettura
46

"Ho i capelli neri e vorrei passare ad un biondo platino"

Anche questa, come le precedenti, è una richiesta molto comune nei saloni. Ma il parrucchiere non è un mago. Ci sono cose che semplicemente è impossibile ottenere con un'unico trattamento. E bisognerebbe accettarlo.
Ciò non significa che una donna dai toni scuri non potrà mai aspirare ad un biondo platino, ma dovrà tenere conto che un cambiamento del genere richiede più passaggi e, soprattutto, più tempo.

56

"Sono stata da un altro parrucchiere"

Come premessa, bisogna dire che non si tratta assolutamente di un'attività sbagliata o da evitare. In certi casi, anzi, sottoporsi ad un giudizio diverso può rivelarsi piuttosto utile.
Nonostante ciò, è sconsigliabile informare il proprio parrucchiere di essersi messi nelle mani di un collega, per il semplice fatto di evitare malintesi, incomprensioni o addirittura offese.

66

"Ho comprato questa tinta. Puoi usare questa?"

Un parrucchiere possiede una propria serie di tinte e prodotti di qualità e, per questioni burocratiche, può ricorrere solo a questi. I professionisti, infatti, sono assicurati soltanto per i prodotti che ha deciso di utilizzare.
Esistono, tuttavia, delle eccezioni. Il parrucchiere può infatti accettare l'impiego di un prodotto diverso da quelli da lui scelti, qualora questi ultimi possano recare danni o allergie al cliente. In questa particolare situazione, è comunque necessaria un'attestazione scritta da parte di un medico.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

Frasi da non dire a chi ha appena perso il gatto

Chi ha appena perso il proprio gatto vive un momento molto difficile, deprimente e ha bisogno di tempo perché possa essere superato nel modo migliore.Se volete stare vicino a un amico/a che sta vivendo la stessa situazione vi suggeriamo quali sono...
Amicizia

5 frasi da non dire mai a una riunione di condominio

La vita di condominio non è sempre facile, anzi: capita spesso che nei condomini ci siano dei dissapori tra gli abitanti, problemi di varia natura (spesso economici), conti che non tornano, ecc.Una serie di tanti piccoli problemi che ogni condominio...
Amicizia

10 frasi da non dire a una donna magra

La magrezza, nella società odierna, è sinonimo di bellezza. Questo sinonimo non sempre è positivo, in quanto ogni donna ha il proprio fisico e le proprie misure, come è giusto che sia.Ci sono donne molto magre, non per scelta: esse non sono così...
Amicizia

5 frasi da non dire a un amico innamorato di te e non corrisposto

Ci sono almeno 5 frasi da non dire a un amico innamorato di te e non corrisposto. Quando una/o si innamora, gli inglesi dicono che è "caduto in amore" (to fall in love). Nella lingua italiana si parla invece di "innamorarsi". Provare un sentimento nei...
Amicizia

Frasi da non dire mai a un'amica tradita dal partner

Le amiche, si sa, si vedono soprattutto nel momento del bisogno, e venire traditi dal proprio partner è uno di quei momenti in cui forse solo il conforto di un'amica fidata può essere d'aiuto, per capire, accettare, per sdrammatizzare o dimenticare....
Amicizia

Frasi da non dire mai a una vedova

Si sa, la morte fa parte della vita. Non c'è scampo per nessuno. Si tratta di una presenza costante nel nostro quotidiano. Quante volte abbiamo detto o sentito: "Sai che è morto il padre di..."? Oppure il nonno, la madre, il cugino, il fratello. Se...
Amicizia

Come imparare a dire "no" agli amici

Se dipendesse solamente da noi, spesso vorremmo poter rispondere in modo affermativo a qualsiasi domanda ci viene posta. Il perché è molto semplice: un "no" spesso risulta difficile da dire, in quanto esso potrebbe essere giudicato negativamente dalla...
Amicizia

Frasi da non dire mai a un vedovo

La vedovanza è un evento molto drammatico e doloroso che talvolta colpisce alcune persone. In questi momenti occorre che i parenti e le persone care, amici e conoscenti, utilizzino tutto il loro tatto e la loro sensibilità per consolare la persona che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.