5 cose da non fare a Pasqua

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La Pasqua è una delle festività più importanti del calendario cristiano. Rappresenta, per i credenti, l'evento della resurrezione del Cristo. Per chi non è credente, è occasione di festa per riunire la famiglia attorno ad una tavola. Tanti però sono gli errori in cui non cadere, durante il periodo pasquale. Errori soprattutto legati agli acquisti. In questa guida vedremo quali sono le 5 cose da non fare a Pasqua, evitando così di spendere, inutilmente, cifre eccessive, in un periodo molto gettonato dalle "offerte".

26

Acquistare uova di cioccolato troppo costose

Le uova sono il simbolo commerciale per eccellenza della Pasqua. Queste gustosissime uova di cioccolato sono commercializzate ovunque, nei supermercati, discount e pasticcerie. Uno dei grandi errori da non fare è acquistare uova dai prezzi eccessivi poiché, nonostante la bellezza, vengono poi ad avere il sapore e la qualità delle uova da supermercati. Non spendiamo cifre esorbitanti, andando dietro alla pubblicità e alle grandi marche, poiché lo spirito pasquale non ha a che fare con le grandi spese per la cioccolata.

36

Acquistare stampi per uova di pasqua

Nonostante fare i dolci in casa risulta, per la maggior parte della volte, una mossa che fa risparmiare, ciò non vale per le uova di cioccolata. Per realizzarle infatti, è necessario l'acquisto degli stampi per le uova. Anche se potremmo risparmiare sull'acquisto degli ingredienti, scegliendo quelli più economici, questi stampi non si trovano ovunque. È necessario infatti rivolgersi a negozi per articoli da pasticceria, arrivando a spendere cifre attorno alle 25€, contro un uovo già confezionato al prezzo di circa 5€.

Continua la lettura
46

Mangiare in abbondanza

Radunarsi attorno alla tavola è la cosa più bella durante la Pasqua. Cerchiamo, però, di non eccedere con il cibo perché l'estate è ormai alle porte. Ricordiamoci di non fare l'errore di organizzare il pranzo pasquale, in aggiunta alla colazione pasquale. Consumiamo i cibi classici della Pasqua, come l'agnello, e non esageriamo con il consumo di dolci, poiché già le uova pasquali riempiranno i nostri frigoriferi nei giorni subito successivi alle festività.

56

Andare a mangiare fuori

Evitiamo di andare a mangiare fuori, se possibile. Moltissimi ristoranti, infatti, organizzano pranzi pasquali per dare un'alternativa a chi non riesce a preparare un pranzo in famiglia. Questo, però, significa che i pranzi festivi vengono incrementati notevolmente di prezzo, rispetto al solito menù. Se non vogliamo, dunque, rischiare di spendere anche 50€ a persona, pensiamo ad una buona alternativa ad un pranzo al ristorante.

66

Prenotare viaggi

Non facciamo, infine, l'errore di prenotare viaggi durante il periodo pasquale. Anche se andare fuori sarebbe una buona idea, originale e alternativa al pranzo pasquale, consideriamo che, come ogni cosa in questo periodo, anche i viaggi sono notevolmente aumentati di prezzo. Cerchiamo, inoltre, di non prenotare viaggi nei giorni successivi alla Pasqua. Principalmente perché, solitamente, il prezzo non è rimborsabile, nonostante la prenotazione venga fatta anche a pochi giorni dalla partenza.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

10 motivi per riconciliarti con la madre dei tuoi figli

Non sempre i matrimoni vanno a gonfie vele, se poi si hanno figli divengono maggiori le probabilità di litigare e di non riuscire a fare pace o a ritagliare del tempo per la coppia. Sempre più spesso sentiamo parlare di separazione e divorzio, alla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.