5 curiosità sui mancini

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

"Sei mancino? Allora sei strano!".
Quante volte una persona che scrive con la mano sinistra si è sentita dire questa frase, soprattutto in tenera età, ritenendosi inferiori rispetto a amici e parenti destrorsi? Non tutti sanno però che dietro un mancino si nasconde un mondo tutto da scoprire, fatto di capacità incredibili, nomi importanti e, ahimè, anche problemi di natura psichica. Ecco di seguito 5 curiosità sui mancini che (forse) non conoscete!

26

I mancini sono più creativi

Quando un mancino pensa, utilizza inconsapevolmente entrambi gli emisferi del cervello, tanto che i due sono collegati dall'11% in più di fibre nervose rispetto ad un destrorso. Ma rispetto ai destrorsi, un mancino sforza maggiormente l'emisfero destro, quello appunto utilizzato per la creatività.
Ne risulta così che i mancini sono più pratici nelle arti scrittorie, divulgative e teoriche.

36

La mano del diavolo

Quante volte, soprattutto nel passato, ai tempi dei nostri nonni e genitori, un mancino si è visto costretto a imparare con la forza a scrivere con la destra? Si tratta di convinzioni insite nella mente umana che risalgono alla notte dei tempi. "La mano del diavolo", come era definita dagli antichi romani, si è poi protratta fino ad oggi, e soprattutto nei primi anni del 900, con la scienza a dar man forte, considerando il mancinismo una forma di demenza.
Ma non bisogna andare così lontano nel tempo: al giorno d'oggi, in alcune religioni, si tende ad emarginare i mancini e in alcuni paesi ancora si puniscono i bambini che tendono ad usare la sinistra.

Continua la lettura
46

Le emozioni dei mancini sono più forti

I mancini provano emozioni più intense rispetto ai destrorsi. Si emozionano, si spaventano e si arrabbiano più facilmente di coloro che scrivono con la mano destra. Sebbene gli studiosi non abbiano risposte certe sul perché questo accada, è probabile che si tratta di uno squilibrio cerebrale dovuto alle maggiori connessioni che i due emisferi del cervello hanno rispetto ad un destrorso. Può quindi capitare che un mancino soffra di disturbo post-traumatico dovuto ad un'eccessiva esposizione alla paura, o che esitino di fronte ad un problema e si fanno mille suggestioni, o che perdano la pazienza molto più velocemente. Insomma, i mancini sono i più emotivi di tutti.

56

Albert Einstein era mancino

Ebbene sì, una delle menti più eclettiche e allo stesso tempo geniale dell'umanità usava la mano sinistra per scrivere le sue tesi (probabilmente a causa dell'"eccesso di creatività" di cui abbiamo parlato). Ma non è il solo personaggio famoso mancino che si è fatto un nome nella storia: abbiamo Alessandro Magno, Leonardo da Vinci, Van Gogh, e senza andare troppo lontani ne tempo, anche Winston Churchill, Barack Obama, Bill Clinton, Bill Gates e Sigmund Freud.
Che genio!

66

Giornata internazionale dei mancini

Ai mancini è dedicata anche una giornata internazionale: è il 13 agosto! La data venne istituita nel 1992 e da allora, soprattutto in Gran Bretagna, quel giorno si tengono eventi e feste per tutti i mancini e non. Un vero e proprio momento di svago per conoscere la vita di questo 10% della popolazione mondiale.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

Le migliori apps per risparmiare sui regali di Natale

Ogni anno la corsa ai regali perfetti si fa sempre più ardua e frenetica. Con la crisi, che innegabilmente ha colpito un po' tutti, si fa cruciale quindi cercare di bilanciare bene le tante spese da affrontare a Dicembre, mese ricco di eventi, di acquisti...
Amicizia

Idee regalo per una donna sui 40 anni

Eccolo qui, anche questo compleanno è arrivato! Una nuova frontiera, al giorno d'oggi: un nuovo traguardo. Siamo abituati a dare un numero a tutto e a relazionarci con essi abbastanza bene, ma quando abbiamo a che fare con l'età, siamo sempre in difficoltà...
Amicizia

Come fare nuove amicizie a scuola

Cambiare scuola potrebbe essere un’esperienza che spaventa, in quanto implica dover affrontare degli insegnanti e dei compagni nuovi, dei perfetti sconosciuti, sui quali vorremmo fare da subito una buona impressione. Non vi preoccupate, ogni sfida cela...
Amicizia

Come farsi rispettare al lavoro

Quando si è appena ottenuto un nuovo posto di lavoro, ciò che più spaventa il neo-assunto è il fatto di non avere una buona impressione sui colleghi o sui dirigenti. L'arma vincente per superare questo ostacolo è mostrarsi consapevoli delle proprie...
Amicizia

5 modi per animare una festa di compleanno

Non si è mai troppo grandi per una festa di compleanno con i fiocchi! Che si abbiano 10, 20 o 50 anni, il momento più bello dell'anno è quello del proprio compleanno. Passare qualche ora in compagnia dei propri cari e dei propri amici è l'ideale....
Amicizia

Come evitare le scuse dell'ultimo minuto

Vi è mai capitato, prima di un appuntamento romantico o con amici, sentirvi rifilare le classiche scuse dell'ultimo minuto che puzzano di bruciato in quanto evidenziano immediatamente che sono false come soldi di plastica? Non è affatto una bella sensazione,...
Amicizia

5 segnali per riconoscere un narcisista

Ossessionato da sé e desideroso di fare sapere al mondo quanto si sente importante, è alla convulsa ricerca di complimenti: si tratta del narcisista, una tipologia di persona che non può fare a meno di criticare cosa fate, mangiate e vestite. Se per...
Amicizia

Come organizzare una festa in terrazza

Non c'è niente di più bello che organizzare una festa all'aperto, in terrazza se ne abbiamo una a disposizione. Non è importante che sia per un evento particolare perché invitare un po' di amici a casa può trasformare una serata qualunque in un'occasione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.