5 modi per concludere una relazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

"Amare è così breve, e dimenticare così lungo" scrisse il poeta cileno Pablo Neruda, riassumendo in poche parole il tormento che accompagna la fine di una relazione. Ma, per quanto sia triste e doloroso, quando ci si accorge che il sentimento è finito, è necessario concludere la storia, prima di arrivare al rancore, che inevitabilmente compare lungo gli strascichi di una relazione portata avanti senza più amore. Ma è altrettanto importante mantenere il rispetto dell'altra persona, con cui si sono passati comunque momenti felici, e a cui si è voluto bene. Vediamo allora insieme quali sono i 5 modi più adatti per concludere una relazione, senza ferire l'altro né prolungare la sofferenza di entrambi.

26

Prendersi spazi personali

Il primo dei 5 modi per concludere una relazione senza via d'uscita è quello di riprendersi i propri spazi. Ricominciare ad uscire più spesso con gli amici, iscriversi a quel corso che avremmo sempre voluto seguire, aumentare il tempo dedicato alle attività senza l'altro. Stare separati aiuterà sia noi che il nostro partner a chiarirci le idee, e comprendere che possiamo ricominciare una vita serena. Se riusciamo a creare il giusto distacco, senza inutili recriminazioni, avremo ottime possibilità di mantenere comunque un buon rapporto con l'altra persona.

36

Evitare i momenti di intimità

Uno dei modi peggiori per concludere una relazione è quello di continuare ad avere rapporti intimi, pensando che possano rendere meno doloroso il distacco. Soprattutto se la passione che ci univa è stata coinvolgente, infatti, può capitare di lasciarsi trascinare dal desiderio di ritrovare una complicità attraverso il sesso. Per quanto difficile, è importante restare obiettivi: se siamo sicuri che la nostra relazione è finita, avere ancora rapporti sessuali con il partner non farà che confondere entrambi. Rendendo ancora più logorante il distacco.

Continua la lettura
46

Parlare chiaramente al partner

Il più logico dei modi per concludere una relazione è quello di dirlo chiaramente al partner. Se abbiamo deciso di mettere fine alla storia, e siamo consapevoli che non ci sono più possibilità di rimediare, la scelta più corretta è quella di esporre le nostre opinioni. Con sensibilità e fermezza. Cerchiamo di trovare il momento e il luogo adatto per farlo; confessargli che per noi è finita al culmine di un litigio o in situazioni pubbliche non è la migliore strategia per concludere il rapporto serenamente!

56

Scrivere una lettera

Non sempre parlare è sufficiente per concludere una relazione, specialmente se di lunga durata. Spesso il discorso finisce con accuse reciproche e recriminazioni più o meno dichiarate. Lasciando la sgradevole sensazione di "non aver detto tutto quello che volevamo dire". In questi (frequenti) casi, uno dei modi migliori per esprimere le nostre intenzioni e motivazioni, è quello di scrivere una lettera in cui spiegare il perché della nostra decisione. Aggiungendo, se lo riteniamo, che il nostro desiderio è di mantenere un rapporto di affetto, senza rancori.

66

Coinvolgere un amico

Concludere una relazione porta con sé inevitabili sofferenze, che talvolta l'aiuto di una terza persona può aiutare a lenire. Il compito di esporre le nostre intenzioni spetta comunque sempre e solo a noi, ed è poco elegante delegare qualcun altro a riferire al partner che lo vogliamo lasciare. Però, in un secondo momento, potrebbe essere utile chiedere ad un amico comune di restargli vicino, spronarlo a uscire e ricominciare a divertirsi, anche senza di noi. In fondo, l'amicizia serve proprio a non sentirsi soli nei momenti più difficili!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vita di Coppia

Come gestire una relazione con un uomo più giovane

Si sente parlare sempre più spesso di relazioni tra una donna matura o comunque più grande di età rispetto ad all'uomo. Nell'immaginario collettivo questo tipo di coppia fa ancora scalpore, quasi come se l'uomo di turno fosse plagiato o stregato da...
Vita di Coppia

Consigli utili per vivere una relazione a distanza

State vivendo una storia d'amore a distanza e desiderate avere qualche consiglio utile per evitare di rovinare la vostra relazione? Bene, allora questa guida potrebbe fare proprio al caso vostro. Piccoli e semplici consigli sono riportati in questo articolo...
Vita di Coppia

10 comportamenti da evitare per una relazione felice

Avere una relazione stabile, duratura e felice, non è spesso semplice. Molti sono i problemi più o meno complessi che riguardano ogni coppia e spesso a causa di essi, si rischia di rovinare completamente una relazione. Per evitare di lasciarsi, esistono...
Vita di Coppia

5 errori da evitare in una relazione a distanza

Quando ci si ama in due città diverse, la relazione tra due persone può essere molto complicata. L'occasione, si sa, fa l'uomo ladro, a maggior ragione quando non c'è vicino la fidanzata a controllare quello che fa il suo uomo. Ecco perché quando...
Vita di Coppia

Come ottenere una relazione perfetta

Beh una relazione perfetta! Ci guardiamo attorno e vediamo coppie felici che si stringono l'un l'altro, che si tengono per mano ma chi dice che la loro relazione sia perfetta? Alla base di un buon rapporto, come per ogni cosa, è necessaria la fiducia...
Vita di Coppia

10 tipi di relazione più comuni

Fugaci, intense, brevi o durature, leggere o viscerali, le relazioni che posso nascere tra due cuori palpitanti sono tante, diverse e tutte affascinanti. Dal migliore amico che si svela essere l'amore di una vita, allo sconosciuto tenebroso ed intrigante...
Vita di Coppia

I consigli per mantenere viva una relazione

Mantenere viva una relazione significa non solo avere dei sentimenti veri e profondi, ma anche dedicarsi con impegno e dedizione alla vita di coppia per rinnovarla di giorno in giorno. Il rapporto di coppia va curato ed alimentato per non cadere nella...
Vita di Coppia

Come rendere una relazione forte e duratura

Il primo appuntamento, il primo bacio, la scoperta di emozioni nuove, rappresentano i momenti più coinvolgenti di una storia che nasce, ed è qui che si fondano le basi di una relazione forte e duratura, che riesca a superare ogni ostacolo e rendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.