5 motivi per concludere una relazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esiste un punto di non ritorno per una relazione ormai bloccata da tempo in un impasse? Ormai è sempre più frequente conoscere coppie che trascinano per anni le loro relazioni svuotate di contenuto e si crogiolano nell'abitudine e nella monotonia. Ma come riconoscere i segni di una relazione ormai finita? Quali sono i motivi per i quali bisogna concludere un rapporto che dura da una vita e che ha perso di significato? In questa guida ve ne illustrerò 5 evidenti e inequivocabili.

26

Il primo motivo fondamentale è quello di dare sfogo al vostro latente desiderio di cambiamento. È probabile che da tempo avvertiate la necessità di dare una svolta alla vostra vita. La domanda da porsi davvero è se, in questo momento di cambiamento, vogliate avere ancora il vostro partner accanto. Nel caso in cui sentiate il bisogno di ricominciare una nuova vita da soli, non esitate a concludere la relazione e a darvi da fare per realizzarvi davvero.

36

Il secondo motivo è che la conclusione di un rapporto morto rappresenta sempre un motivo di crescita personale. Per quanto terminare un'esperienza amorosa possa essere doloroso, se affrontato in modo giusto vi insegnerà di più su di voi e sulla vita. La fine di un rapporto non è mai un fallimento: quella relazione finita male è stata solo di una parentesi (breve o lunga che sia) della vostra vita e ha tanto da insegnarvi per il futuro.

Continua la lettura
46

Il terzo motivo per concludere una relazione è, senz'altro, l'onestà e il rispetto verso il partner. Se vi siete accorti che l'originario sentimento di amore per il partner è scemato, che si è trasformato in affetto, amicizia, abitudine, allora avete il dovere morale di dirlo alla persona che vi sta vicino. Spesso la paura di affrontare una rottura o di ferire l'altro può bloccarvi nel fare la scelta giusta. Tuttavia, sappiate che, se non concluderete la relazione quando dovete farlo, prima o poi sopraggiungerà il senso di colpa per non essere stati onesti con voi stessi e con il partner.

56

Il quarto motivo fondamentale per chiudere una relazione è la perdita dell'attrazione fisica. L'abitudine e la mancanza di un sentimento forte riduce la vita sessuale delle coppie in crisi ad un "dovere" a cui assolvere. Ovviamente, dopo anni di vita condivisa, è naturale che il desiderio dell'altro cali; eppure, se ci si ama ancora, l'attrazione fisica, seppur scemata, non muore mai. Chiedetevi se il vostro partner vi attira ancora e cercate di capire se tra voi esiste ancora tensione sessuale per capire se la vostra relazione è ancora viva.

66

Ultimo, ma non ultimo motivo per concludere il vostro rapporto di coppia, è il concedere a voi stessi la possibilità di innamorarvi di nuovo. Chiudere una relazione ormai finita vi aiuterà ad aprire il vostro cuore a nuove esperienze e persone. La vita ha ancora tanto da regalarvi e ognuno merita di cercare la sua vera felicità. Non lasciatevi sconfiggere dall'abitudine e date una scossa alla vostro futuro. Così facendo, scoprirete che il destino ha tante sorprese ancora da riservarvi.  

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

Come mantenere buoni rapporti con l'ex coniuge

Mantenere un buon rapporto con l'ex marito o l'ex moglie certamente non è facile. Purtroppo, si tratta di situazione più comune di quanto vorremmo sperare. Il matrimonio è finito e adesso arriva la parte più complessa. Gestire eventuali beni materiali...
Divorzio

Come divorziare senza traumi

Purtroppo l'amore, se non viene coltivato, può finire e anche il matrimonio più felice giungere al capolinea. Non è detto, però, che il divorzio tra due persone debba avvenire in modo violento, litigioso o con rancore. Sempre più spesso, negli ultimi...
Divorzio

Separazione: consigli su come superare i conflitti

Affrontare una separazione non è mai una cosa semplice, soprattutto dal punto di vista emotivo e psicologico. Infatti, il processo di separazione ha sotto questi aspetti molti punti in comune con l'elaborazione di un vero e proprio lutto. Quando un divorzio...
Divorzio

Come comportarsi con i figli del partner

Quando si inizia una nuova relazione con una persona che ha avuto figli con il partner precedente si può attraversare un periodo emotivamente difficile, sia per la nuova coppia che per i bambini. Di conseguenza, è fondamentale capire le esigenze di...
Divorzio

5 consigli per affrontare il divorzio

La fine di una relazione è sempre difficile da superare, ancora di più quando gli interessi in comune sono una casa, dei figli, talvolta anche il lavoro.I tempi sono cambiati ed oggi, sono sempre di più le coppie che si trovano a dover affrontare un...
Divorzio

Separazione: come gestirla quando ci sono i figli

Quando una relazione è giunta al capolinea, l'unica e inevitabile strada da percorrere è la separazione. Un momento difficile e di grande sofferenza, in cui rabbia, rancori e risentimenti possono prendere il sopravvento. Ad ogni modo, la separazione...
Divorzio

Come lavorare con l'ex

È sempre difficile riprendersi da una relazione lunga che arriva al capolinea ed è necessario molto tempo per ricominciare a vivere davvero, a riuscire a tornare alla vita quotidiana individuale senza tristezze e depressioni e per sapersi gustare la...
Divorzio

Come affrontare il divorzio serenamente

Il matrimonio è un passo importante della vita di coppia. Dopo tanti anni insieme spesso si decide di dare stabilità al legame con questa unione. Per tanti di noi ha un valore sacro; per altri ha valore simbolico, di ufficialità e di concretezza. Ma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.