Affidamento congiunto e condiviso

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Negli ultimi anni il numero di separazioni sta diventando sempre maggiore. Il termine del matrimonio spesso rappresenta un grande problema quando ci sono dei figli all'interno della coppia che sta procedendo con le pratiche di separazione. L'affidamento dei figli solitamente viene affidato alla madre ma sono sempre più i padri che riescono ad ottenere tale diritto. In questa guida esamineremo affidamento congiunto e condiviso dei figli a seguito di una separazione.

24

L'affidamento congiunto è un'istituto giuridico esistente fino alla riforma del 2006, quando la legge n. 54 fu abrogata e sostituito da quello condiviso.
Le differenze tra le due tipologie di affido sono di carattere prettamente relazionale.  Nel primo caso, il giudice affidava la prole ad entrambi i genitori che esercitavano i loro rispettivi poteri e doveri, senza tener conto dell'eventuale conflittualità tra i due coniugi. Quindi in casi di divergenze gravi tra i due genitori, il giudice aveva la facoltà di affidare la prole esclusivamente alla madre, mentre il padre veniva escluso dalla vita dei figli, pur avendo la possibilità di vederli secondo un calendario prestabilito e condiviso dai genitori in base ai loro impegni e alle loro necessità.

34

Con la legge n. 54 dell'8 febbraio del 2006 art 155, contemplato nel nostro codice civile, l'istituto giuridico dell'affido viene notevolmente ridimensionato, sostituendolo con l'affido condiviso.
Anche in questo caso il giudice affida la prole ad entrambi i genitori stabilendone la piena podestà, ma equilibrando i ruoli di entrambi i coniugi. La normativa prevede che i figli abbiano il diritto di vivere il rapporto con i propri genitori in uguale maniera senza ostacoli da parte dei due contendenti. Quindi a differenza dell'affido congiunto, se il padre vuole portare con se i figli in vacanza o a passeggiare nel parco può farlo senza chiedere il permesso alla madre. Le decisioni verranno prese da entrambi nel rispetto dell'interesse dei figli.

Continua la lettura
44

Con la nuova legge n. 54, si è cercato di alleggerire il disagio emotivo che il minore può provare dall'allontanamento dei due genitori e allo stesso tempo si è rivalutata la figura paterna che fu privata, in passato, della sua funzione educativa. Grazie a quest'affidamento i figli possono sicuramente godere maggiormente della presenza e dell'influenza di entrambi i genitori all'interno della loro vita. Si evince che ovviamente gli accordi trai genitori devono venire in secondo piano rispetto alle esigenze dei figli stessi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

Come ottenere l'affidamento di un figlio

Quando il legame d'amore tra due persone si spezza, inevitabilmente chi ne va di mezzo sono i figli. Se questi sono minori d'età, tutto si complica, e non sempre si riesce a vedere con la giusta serenità ciò che è meglio per loro, e ira, risentimento...
Divorzio

Come avviare una pratica di divorzio

Alcune volte dopo essersi sposati cambiano alcune cose all'interno della coppia, non si va più d'accordo, tradimenti o, frustrazioni, disagi e qualsiasi altro tipo di problema porta ad un deterioramento della coppia. Per prima cosa si cerca di aggiustare...
Divorzio

Affido esclusivo: quando è possibile

Quando una coppia giunge al termine della propria storia e la separazione è inevitabile sorge il problema dell'affido dei figli. A questo punto è la legge a dirimere le controversie che quasi sempre sorgono circa l'affido dei figli. La legge in linea...
Divorzio

Divorzio senza avvocato: è possibile?

L'argomento della separazione tra coniugi è sempre stato di grande attualità recentemente poi, con l'approvazione della legge sul divorzio breve, ha ricevuto un'ulteriore cassa di risonanza. Questi clamori hanno alimentato vecchie e nuove domande; la...
Divorzio

Come separarsi senza avvocato

In ogni matrimonio, è risaputo, possono esserci momenti molto critici che possono poi portare alla decisione di separarsi. Molti però rimandano oppure preferiscono prendere strade diverse ed essere quindi separati solo nei fatti perché spaventati dalla...
Divorzio

Come ottenere il divorzio

Scese alla cascata la goccia della loro unione e, giunta sull'orlo del torrenziale precipizio, disaccordò le sue molecole scomparendo celere, senza mai più dire il miracolo della loro compenetrazione. Questa la rappresentazione dell'infelice espressione,...
Divorzio

Come funziona la procedura del divorzio

Il divorzio è un istituto che porta allo scioglimento di un matrimonio. Con esso termina lo status di coniuge consentendo ai due membri della coppia, ormai liberi, di potersi nuovamente sposare. In questa guida vedremo in maniera molto semplice come...
Divorzio

Come richiedere la separazione consensuale online

Per le coppie in crisi arriva la separazione consensuale online. Da qualche tempo, infatti, internet fornisce un provvedimento economico, efficace e legale. Ovviamente, da questa prassi, viene esclusa la giudiziale. La separazione consensuale online viene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.