Affido esclusivo: quando è possibile

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quando una coppia giunge al termine della propria storia e la separazione è inevitabile sorge il problema dell'affido dei figli. A questo punto è la legge a dirimere le controversie che quasi sempre sorgono circa l'affido dei figli. La legge in linea generale opta per un affido condiviso che consenta ai figli minorenni di crescere in modo equilibrato con l'apporto di entrambi i genitori. Ma in alcuni casi uno dei genitori, o entrambi, chiedono un affido esclusivo, vediamo quando è possibile.

24

Grazie alla riforma del 2006, la legge ha stabilito il principio della bi-genitorialità che consiste nel diritto dei figli di godere della guida equilibrata di entrambi i genitori durante la loro crescita. Il Giudice tenendo conto di tale legge deve sempre decidere a favore, lì dove è possibile, di un affido condiviso. Il Giudice, però, può disporre un affido esclusivo quando sussistono dei gravi fattori che ostacolano un affido condiviso. In questo caso la responsabilità genitoriale è a carico del genitore affidatario ma questo non comporta l'esclusione dell'altro genitore dalla vita dei propri figli, che hanno in ogni caso il diritto alla vicinanza dell'altra figura genitoriale. Il genitore non affidatario ha inoltre il diritto-dovere di controllo sulla crescita equilibrata dei propri figli.

34

Diversi sono i fattori che possono condurre ad un affido esclusivo. Il primo caso ricorre quando uno dei genitori abusa dei propri poteri di responsabilità genitoriale nuocendo alla vita dei figli. Un'altro caso in cui un affido condiviso non è possibile è quando la condotta di uno dei genitori è pregiudizievole nei confronti dei figli minorenni. Ci sono poi diverse altre situazioni che fanno propendere per un affido esclusivo ad esempio quando sono i bambini stessi a rifiutare una delle figure genitoriali o per lo stato di salute di uno dei genitori. Le situazioni sono diverse ed è il Giudice che deve valutare con attenzione alla migliore soluzione nell'interesse dei minori.

Continua la lettura
44

Uno degli elementi più significativi nel giudizio di affidamento di un minore è l'ascolto del minore stesso, diventato obbligatorio con il d. Lgs. 154/2013 (tranne nei casi in cui può nuocere al minore stesso). L'audizione del minore va condotta in apposite sale con vetro a specchio dove è consentito l'ascolto da parte dei genitori e dei difensori. Se non condotta in queste aule speciali la partecipazione di genitori e difensori è a scelta del Giudice. L'ascolto del minore è un momento fondamentale per decidere in favore di un affido che condizionerà la vita futura del minore.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

Divorzio congiunto e divorzio giudiziale

Il divorzio comporta il completo scioglimento dei vincoli e degli effetti civili di un contratto matrimoniale. Ma quale iter bisogna seguire per ottenerlo? In questa guida, ve ne illustreremo la corretta procedura legale. Potrete, così, gestire la situazione...
Divorzio

Affidamento congiunto e condiviso

Negli ultimi anni il numero di separazioni sta diventando sempre maggiore. Il termine del matrimonio spesso rappresenta un grande problema quando ci sono dei figli all'interno della coppia che sta procedendo con le pratiche di separazione. L'affidamento...
Divorzio

Come funziona la procedura del divorzio

Il divorzio è un istituto che porta allo scioglimento di un matrimonio. Con esso termina lo status di coniuge consentendo ai due membri della coppia, ormai liberi, di potersi nuovamente sposare. In questa guida vedremo in maniera molto semplice come...
Divorzio

Separazione: come gestirla quando ci sono i figli

Quando una relazione è giunta al capolinea, l'unica e inevitabile strada da percorrere è la separazione. Un momento difficile e di grande sofferenza, in cui rabbia, rancori e risentimenti possono prendere il sopravvento. Ad ogni modo, la separazione...
Divorzio

Come si svolge l'iter per il divorzio

L’iter per il procedimento di divorzio è un percorso che nessuna coppia vorrebbe essere costretta ad intraprendere, ma che in alcuni casi diviene purtroppo l’unica via percorribile per continuare a vivere in modo sereno. In Italia, i tempi per il...
Divorzio

Come chiedere l'affidamento congiunto

L'affidamento congiunto rappresenta una questione molto dibattuta in ambito legale in caso di divorzio.Lo stato italiano si impegna a tutelare i diritti dei figli che subiscono la separazione dei propri genitori, indipendentemente dalla loro età. In...
Divorzio

La separazione giudiziale: come funziona

Bisogna premettere che la separazione giudiziale funziona come un semplice allontanamento dei coniugi, in cui essi non pongono fine al matrimonio, né viene meno lo stato civile di “coniugato”. Pertanto, gli effetti che determina la separazione incidono...
Divorzio

Come richiedere la separazione consensuale online

Per le coppie in crisi arriva la separazione consensuale online. Da qualche tempo, infatti, internet fornisce un provvedimento economico, efficace e legale. Ovviamente, da questa prassi, viene esclusa la giudiziale. La separazione consensuale online viene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.