Come Affrontare La Partenza Di Un Figlio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al giorno d'oggi è molto difficile trovare un lavoro, soprattutto nella propria città o in piccoli paesini. I giovani, soprattutto i neo laureati, sono costretti ad allontanarsi da casa per cercare lavoro altrove e realizzarsi professionalmente, ma questo significa "abbandonare" la propria famiglia. Nella guida di seguito sono riportati alcuni consigli, soprattutto per le mamme, per evitare che la lontananza di un figlio da casa pesi troppo e quindi come affrontare tale partenza.

26

La scelta di andare via dalla propria casa e quindi il doversi allontanare dai genitori non sempre è una scelta presa con entusiasmo. I genitori, in questo caso, devono far capire al proprio figlio o alla propria figlia che, nonostante la lontananza, il loro rapporto resterà sempre immutato in quanto non sarà la lontananza a diminuire l'amore di un genitore verso il proprio adorato figlio. Per fare questo basterà una semplice telefonata quotidiana di aggiornamento da entrambe le parti in modo tale da potersi aggiornare sull'andamento delle rispettive giornate e tenersi sempre informati della vita dell'altro!

36

Una cosa molto importante che non dovranno fare i genitori è quella di chiedere spesso al proprio figlio quando ritornerà a casa anche per una breve vacanza, un week end o per le feste comandate. I genitori devono rendersi conto che ogni richiesta di ritorno a casa, anche se chiesta per amore, può sembrare come una insistenza pressante da parte loro che causa disagio e sconforto al buon andamento della quotidianità del figlio.

Continua la lettura
46

Nello stesso tempo, se il figlio gradisce, è bene, soprattutto se i genitori godono di buona salute e della possibilità economica di farlo, che di tanto in tanto, questi ultimi si organizzino per andare a trovare il proprio figlio lontano, sia per dargli un supporto morale alla sua "solitudine", sia perché questo gesto accorcia innegabilmente la sensazione della distanza incolmabile, sia perché potranno conoscere i nuovi amici del figlio o della figlia e il/la loro nuovo/a partner, sia per assicurarsi che tutto vada per il meglio e la madre potrà approfittarne non solo per ordinare un po' la casa ma anche per preparare i piatti preferiti del figlio adorato.

56

Allontanarsi da casa e andare a vivere in un'altra città, dunque, non è un avvenimento negativo, soprattutto se ciò avviene per lavoro. Può essere un'occasione per il proprio figlio di fare nuove esperienze formative che lo renderanno sicuramente più maturo e autonomo e di raggiungere quell'indipendenza tanto desiderata da adolescente.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come gestire un conflitto con un figlio

Tra genitori e figli capita molto spesso che nascano incomprensioni, ed inevitabilmente ciò finisce in uno scontro. Essere genitori è molto difficile e si rischia di sbagliare cercando di fare il bene del proprio figlio, lasciandoci trasportare da questo...
Famiglia

Come accettare la fidanzata del figlio

Il vostro bambino è cresciuto e adesso è arrivata la fatidica richiesta, vuole portare la ragazza a casa, voi da brave mamma chioccia vi state preoccupando; se la cosa invece è già più seria, dovrete capire come accettare la fidanzata del figlio!...
Famiglia

Come stabilire le punizioni ad un figlio

Insegnare ad un figlio le conseguenze di un comportamento negativo è uno dei compiti più importanti di un genitore. Gli atteggiamenti dettati dall'impulso risultano sempre controproducenti. Quindi, quando si deve stabilire una punizione ad un figlio...
Famiglia

Come richiedere un permesso per malattia del figlio

Ogni mestiere presenta le sue agevolazioni, e per ogni tipologia di professione è sempre prevista la possibilità di richiedere un permesso speciale per occasioni come malattie o situazioni familiari particolari. L'importante è conoscere la propria...
Famiglia

Come comportarsi quando un figlio va via di casa

Quasi in tutte le famiglie siamo abituati a sentir dire, un po' da tutti i genitori, frasi tipo 'quando andrai via da questa casa?', oppure ' quando ti farai una vita tua?'. Nonostante siano frasi ripetute frequentemente, è sempre molto triste quando...
Famiglia

Vantaggi e svantaggi dell'essere figlio unico

Molte coppie oggi decidono di avere un solo figlio. Le motivazioni sono tante: difficoltà economiche, la mamma è una donna in carriera, oppure i genitori non si ritengono all'altezza e per limitare il rischio di tale loro fallimento, scelgono di averne...
Famiglia

Padre e figlio: consigli per il tempo libero

Il tempo libero può essere sicuramente un momento estremamente importante in cui possiamo fare qualcosa di veramente piacevole per noi e forse anche per le persone che ci circondano.È forse molto importante per i papà trascorrere il tempo libero anche...
Famiglia

Come affrontare il distacco dai propri genitori

Quando un giovane uomo o una giovane donna affrontano i cambiamenti più grandi della vita attraverso la crescita, la maturazione e la realizzazione di nuovi progetti, adulti e consapevoli, è inevitabile che si ritrovino ad affrontare anche un primo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.