Come affrontare una perdita

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Come affrontare la perdita di una persona, di un animale, o di qualsiasi cosa alla quale l'uomo ci si affeziona, è una questione del tutta soggettiva, in quanto, ci sono persone forti, persone meno forti, tutto basato sul livello caratteriale. Ovviamente questa perdita ha anche dei "gradi" in quanto oscilla in una scala tra "Grave" e "Insignificante", e il tutto, già da quanto citato prima, si basa sulla persona in sé per sé, e sulla ente perduto. Trattiamo ora una perdita grave, prendiamo l'esempio di un amico, o parente, prendendo anche in questione le varie personalità di diversi soggetti.

25

Occorrente

  • Volontà nel voler "guarire"
  • Sfogarsi
  • Avvicinare gli amici
  • Allontanare chi potrebbe portare solo negatività
35

Se la persona (il sofferente preso in questione) è una persona forte, difficilmente giù di morale, nei primi giorni potrebbe pensarci molte volte durante il giorno, ma senza scombussolare troppo la propria quotidianità, certo l'angoscia colpisce, ma prima o poi se ne farà una ragione. Mentre se la persona è meno forte, nei primi giorni ella potrebbe sentirsi angosciata, afflitta, potrebbe pensare tutto il tempo alla persona persa, e ritornare dopo molto tempo sui propri passi quotidiani, sia fisici che morali.

45

Ecco, ora da analizzare è ciò che riporterà "il sofferente" allo status quotidiano. Superare questa situazione è complicata, ma bisogna affrontare questa perdita, rifletterci su senza dubbio. Le lacrime, gli sfoghi, sono indubbiamente necessari, non ci si può tenere tutto dentro, fino a poi esplodere, è come se servissero ad aiutare il sofferente ad un nuovo inizio, e a farlo ritornare sui propri passi. Sfogarsi o piangere non è sintomo di debolezza, è un bisogno del quale ogni essere umano non può astenersi, infatti sfogarsi con qualcuno, con qualche amico, non può che far più che bene alla persona. Se poi ci sono persone che giudicheranno il tuo sfogo negativamente, o che non ti capiscono, la persona è dovuta ad allontanarle, se non vuole che la danneggino. Poi c'è la questione dei rimpianti... Quando ha avuto la perdita, il momento di riflessione avrà portato a ripensare a certi momenti, o magari alla causa della perdita. Ciò che si penserà saranno cose del tipo "Potevo fare così..", "Avrei dovuto..". Ciò che bisogna fare è il NON avere rimpianti. Le cose sono andate come son andate, il passato è passato, inutile deprimersi ancora. Inoltre, tutto questo non induce al "dimenticare alla persona perduta" al contrario, è consigliabile tenere ricordi suoi e ricordare i momenti felici passati. Se poi questa "terapia autonoma" non funziona, possiamo chiedere aiuto, a persone le quali hanno proprio studiato questo, e che ci aiuteranno senza problemi!

Continua la lettura
55

Infine, il round finale. La situazione e la sofferenza stanno passando... La nostra quotidianità in passato persa, ci aspetta. Ma la cosa migliore che può capitare è l'uscire ancora più forte. Pensare al futuro, e ricercare la felicità che ci mancava. Magari intraprendere il cammino per un sogno in particolare, trovare un lavoro, adottare un animale domestico! Tutto per la felicità la quale ci farà uscire più forti di prima.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Consigli per affrontare la morte del nonno

Improvvisamente, ricordi i tuoi giochi di bambino. È un pensiero che arriva improvviso, un fulmine lacerante che squarcia la routine delle giornate della tua vita di giovane adulto, affacciato per la prima volta alle responsabilità sempre più pesanti...
Famiglia

Come affrontare il distacco dai propri genitori

Quando un giovane uomo o una giovane donna affrontano i cambiamenti più grandi della vita attraverso la crescita, la maturazione e la realizzazione di nuovi progetti, adulti e consapevoli, è inevitabile che si ritrovino ad affrontare anche un primo,...
Famiglia

10 consigli per affrontare i conflitti tra genitori e figli

Il rapporto tra genitori e figli è una relazione a priori molto complessa. Le differenze generazionali, lo stress, i ritmi frenetici quotidiani scatenano ed accentuano le incomprensioni. L'adolescenza, inoltre, è una fase molto delicata. Costituisce...
Famiglia

Consigli per affrontare un conflitto con i genitori

Litigare con genitori e parenti è inevitabile: vivono con voi e comunque hanno il dovere di gestire e indirizzare la vostra vita. Spesso le diversità caratteriali e i disagi dell'adolescenza portano a dei conflitti, che però possono essere ridotti...
Famiglia

Come affrontare genitori omofobi

Accettare se stessi e questo vale per ogni aspetto della nostra vita è fondamentale. Ogni persona deve credere in se' e nelle proprie potenzialità per stimarsi, ma non solo, anche le proprie scelte sono importanti anche se non piacciono ai genitori....
Famiglia

Come Affrontare La Partenza Di Un Figlio

Al giorno d'oggi è molto difficile trovare un lavoro, soprattutto nella propria città o in piccoli paesini. I giovani, soprattutto i neo laureati, sono costretti ad allontanarsi da casa per cercare lavoro altrove e realizzarsi professionalmente, ma...
Famiglia

Come Affrontare L'Allontanamento Di Un Figlio

I figli sono la vita per i genitori, che da quando nascono al momento che si allontanano e, spesso anche dopo, difficilmente riescono a staccarsi da loro. Il buon genitore sa che ai propri figli si devono fornire le ali per volare, ma quando arriva il...
Famiglia

Come organizzare un funerale

La perdita di una persona cara è sempre un evento traumatico, organizzare un funerale è la pratica che mai nessuno vorrebbe affrontare nella propria vita. Nel momento del dolore, non si ha ne la lucidità ne certamente la voglia di mettersi a contrattare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.