Come aiutare i figli il primo giorno di scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il primo giorno di scuola ha sempre simboleggiato uno stato d'animo di ansietà, paura, inquietudine e fonte di preoccupazione di genitori e figli, di qualsiasi età. Spesso, i genitori hanno timore che i loro bambini non siano in grado di affrontare il nuovo anno scolastico, ormai alle porte. Mentre, i figli contano i giorni che mancano per ricominciare la scuola, manifestando, di solito, la non voglia di iniziare una nuova avventura, per la troppa mole di studio o per un blocco psicologico.
Infatti, esistono dei consigli su come aiutare i figli il primo giorno di scuola.

24

Di norma, molti genitori soffrono le preoccupazioni insieme ai figli, perché si è spaventati dalle incertezze del momento, dell'ambiente e dalle nuove cerchie amicali che si possono stringere intorno ai bambini o ai ragazzi, poiché fonte di buona o cattiva influenza su di loro. Questi cambiamenti, inducono nei soggetti più piccoli forme di malumore, mutamenti repentini e dubbi. Infatti, le figure più solide nella vita dei più piccoli, sono proprio i genitori che influenzano il loro ascendente su qualsiasi tipo di esperienza.

34

I genitori crescono insieme ai figli, grazie a ogni serie di piccole attività che compiono. Una delle prime cose da fare, per aiutare il bambino a cominciare bene la giornata, è una sana colazione preparata, dalla mamma o dal papà. Questo, perché gli comunicherà amore e protezione da parte di entrambi, per scoprire quali potranno essere le sue nuove avventure. Inoltre, un fattore che aiuta a consolidare la personalità dei figli, è una giusta conversazione, per comunicargli sicurezza, affrontando tematiche delicate, quali le paure o le forme di ansia. Questo sarà un modo di dimostrare loro, che ogni problema ha una soluzione, basta solo fermarsi un momento e dedicare qualche minuto alla riflessione, per trovare una adeguata decisione. Un altro modo, per trattare la situazione, sarà un sano riposo di 8-9 ore, che permetta al bambino o al ragazzo di riacquistare la concentrazione e la grinta di ogni giorno. L'importante però, sarà andare a dormire presto e non troppo tardi, per poter avere le energie giuste che serviranno l'indomani.

Continua la lettura
44

Una delle avventure più emozionanti, sarà quella di coinvolgere il bambino o il ragazzo nell'acquisto del proprio materiale scolastico, perché sarà un modo per responsabilizzarsi nel diventare adulti. I genitori, quindi, dovranno insegnare loro, un modo adeguato per studiare, personalizzato una volta cresciuti. I figli, così apprenderanno quale sarà il loro spazio, gestire la mole di studio e il modo di vivere con il mondo, interagendo sia con grandi che piccini.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come dimostrare l'affetto ai figli

Dimostrare il proprio affetto ai figli è un passaggio naturale e necessario del rapporto genitoriale: ci si confronta con una nuova generazione e con questa si instaura un legame fatto di scambi, crescita, protezione o in alcuni casi, soprattutto in...
Famiglia

10 segreti per rendere speciale il rapporto con i figli

Avere una bella relazione con i propri figli è qualcosa di molto importante per voi, ma soprattutto per loro. Il genitore rappresenta infatti una delle figure più determinanti per l'infanzia e la vita del figlio, pertanto, il rapporto che avrete con...
Famiglia

Come rispondere alle richieste di soldi dei figli

Rispondere alle richieste di denaro da parte dei figli, non sempre rappresenta il mezzo adatto per garantirgli una crescita sana ed armoniosa. Un aspetto da tenere in considerazione è fare in modo che i figli mantengano un buon equilibrato con il denaro....
Famiglia

Come presentare il nuovo compagno ai propri figli

A seguito di una separazione, presentare il nuovo compagno ai propri figli è sempre un momento particolarmente delicato. Per questo motivo va preparato il terreno, soprattutto se i bambini sono piccoli ed hanno già subito il trauma della lacerazione...
Famiglia

10 motivi per riconciliarti con il padre dei tuoi figli

Se con tuo marito o il tuo compagno le cose sono finite e non sono finite bene, potresti non avere più nessuna voglia di relazionarti ancora con lui. Eppure, se anche non è più un compagno, resta il padre dei tuoi figli e pensare al loro bene è la...
Famiglia

Come trasmettere i valori ai figli

Crescere i propri figli nel modo migliore. Questa è una delle prime preoccupazioni di coloro che si apprestano a diventare genitori. Caratteristica degli ultimi tempi è una svalutazione di tutti i valori principali della famiglia. La società moderna...
Famiglia

10 bugie che i genitori dicono ai figli

Ebbene sì, per essere dei bravi genitori spesso occorre raccontare qualche bugia. La maggior parte delle volte è a fin di bene, per semplificare la vita a tutti. Quando però i figli scoprono che i genitori hanno raccontato delle bugie spesso ci rimangono...
Famiglia

Coppie di fatto e affidamento dei figli

La separazione, il divorzio e l’accordo consensuale sono termini molto comuni al giorni d’oggi, specialmente se a separarsi è una coppia formata da due persone (con o senza figli) unite in matrimonio con rito religioso o civile. La situazione diventa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.