Come capire la propria omosessualità

Tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'omosessualità è una variante naturale del comportamento umano di cui non ci si deve vergognare, questa variante comporta nell'attrazione sentimentale e sessuale verso individui dello stesso sesso. Il termine "omosessualità" è la traduzione del termine tedesco Homosexualitat che vuol dire "sesso simile" La maggior parte degli omosessuali decide, la maggior parte delle volte, di non dichiararsi apertamente davanti a tutta la popolazione. Di fatti le lesbiche, i gay e i bisessuali rappresentano solo il circa il 10%. Queste persone si ritrovano ad dover superare le tre fasi più importanti, ovvero: il rifiuto, la rassegnazione e l'accettazione del proprio essere. In questa guida andremo ad vedere come capire la propria omosessualità.

24

La prima fase consiste nel rifiuto a partire dal soggetto in primis, egli tenderà a negare a se stesso l'attrazione che prova per le persone del suo stesso sesso, ciò avviene soprattutto per il fatto che nella società di oggi essere omosessuale è quasi considerato una malattia, ma questa è solo un'idea preconcetta scientificamente sbagliata. Man mano il ragazzo o la ragazza che sia inizierà ad informarsi a riguardo utilizzando riviste o cercando sul web per capire quali sono i "segnali". Alcuni anche se riscontrano i segnali in se stessi continuano a rifiutare i segnali, altri, invece, trovano la soluzione pensando di essere solo attratti dallo stesso sesso, ma di essere comunque innamorati del sesso opposto, altri invece non supereranno mai questa fase o per un motivo o per un altro.

34

In seguito, dopo la fase della rassegnazione sussegue la fase della rassegnazione, in questa periodo la ragazza/il ragazzo accetta il proprio orientamento sessuale prendendo coscienza della propria omosessualità, ma inizia a porsi mille domande e la risposta è sempre e solo una: sono un essere normale o un essere anormale?. In questa fase è meglio che l'omosessuale non riveli la sua condizione agli altri perché è molto sensibile e ogni giudizio negativo potrebbe incidere sulle sue decisioni, ma le razioni più importanti saranno quelle delle persone care, vale a dire genitori, parenti e amici. La segretezza, però, comporta un problema nel rapporto, il doversi continuamente nascondersi non agevola la situazione, perché più tempo passerà più il ragazzo o la ragazza si isolerà.

Continua la lettura
44

Infine, si giunge all'ultima delle tre fasi ovvero l'accettazione. Questa fase arriva dopo un periodo di auto convincimento derivante o dal partner o dall'ambiente circostante, a questo punto ci si dichiara uscendo allo scoperto come una persona normale, con tutte le annesse smancerie concesse in qualsiasi tipo di amore indipendentemente dal sesso! Dovete camminare a testa alta ed essere sicuri della vostra relazione perché incontrerete sempre delle persone che vi discrimineranno, però il problema non sarà vostro, ma della loro mentalità chiusa. Anzi dovete essere fieri della vostra omosessualità perché a voi non manca proprio nulla, ma il problema è di coloro che vi tendono ad allontanare, non esistono regole nella natura ognuno ama chi vuole senza limiti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Problemi Adolescenziali

Come smettere di litigare con la propria ragazza

Da sempre si utilizza una famosa e divertente frase sull'amore, ovvero l'amore non è bello se non è litigarello. Infatti, litigare con il proprio partner può essere a volte piacevole, non perché sia bello litigare ma perché diventa bellissimo fare...
Problemi Adolescenziali

Come capire quando un adolescente mente

L'adolescenza è il risultato di un percorso evolutivo di un individuo che si appresta a varcare la soglia di un mondo nuovo e tutto da scoprire: quello degli adulti. Affascinati ma anche molto spaventati, i ragazzi subiscono gli effetti conflittuali...
Problemi Adolescenziali

5 segnali per capire che una ragazza non è interessata

L'amore è bello quando è ricambiato, ma se invece si tratta di un sentimento a senso unico, diventa soltanto una fonte di sofferenza. Il modo più semplice per capire se piacete ad una ragazza è quello di osservare attentamente i suoi comportamenti....
Problemi Adolescenziali

Come dimenticare il passato della propria ragazza

Quando inizia una storia nuova tutta la nostra attenzione è focalizzata al presente. Non ci importa di nulla e di nessuno, esiste solo la nostra lei. Però, immancabilmente, arriva un momento (specialmente se la storia va avanti da un po di tempo) in...
Problemi Adolescenziali

Cosa fare se tuo figlio non ti ascolta

In quasi tutte le famiglie capitano spesso dei litigi tra genitori e figli. Uno dei motivi principali di queste tensioni è la poca disciplina che i figli spesso hanno nei confronti dei loro genitori. Questo genera, il più delle volte, delle discussioni...
Problemi Adolescenziali

Come reagire se la figlia adolescente è incinta

Abbiamo pensato di proporre in questo articolo, un argomento davvero molto importante ed anche del tutto attuale, e cioè vogliamo capire come poter reagire se la propria figlia, che è ancora una semplice adolescente, è rimasta incinta. Il momento in...
Problemi Adolescenziali

Come comportarsi con le bugie degli adolescenti

Il periodo dell'adolescenza, probabilmente è quello più delicato che una persona passa nel corso della propria. L'adolescenza, va dai dodici ai diciotto anni. Questo periodo di transizione è parecchio delicato poiché determina la crescita del bambino...
Problemi Adolescenziali

Come flirtare con un ragazzo in gita scolastica

Quante volte ci sarà capitato, durante una gita scolastica, di incontrare un ragazzo, magari di una sezione diversa dalla vostra, e di non riuscire subito e con facilità ad approcciarci a lui. Oppure, un nostro compagno di classe che ci piace, ma non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.