Come capire se sei pronta per un altro figlio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare te, che sei una delle nostre care lettrici, ad imparare come poter capire se sei pronta per un altro figlio, in moo da essere consapevoli di questa scelta non facile per tutte noi donne!
Essere madre è una soddisfazione per la maggior parte delle donne.
Ti rende speciale, soprattutto agli occhi di tuo figlio. Diventi un esempio, una manager, un'icona, una super eroina, una leggenda, una fantasia, una sicurezza e tanto altro.
Un figlio è il raggiungimento di tanti obiettivi creati insieme a chi ti ama di più al mondo. Bisogna capire il momento giusto in cui sei pronta ad avere un figlio.
Spesso un figlio arriva anche se non si programma e a volte non trova neanche una famiglia accogliente, dato gli abbandoni.
Quando si crea una famiglia non si hanno le idee chiare su quanti figli si vogliono, quanti figli arrivano e come effettivamente sarà la propria famiglia dopo che questi crescono e vanno via da casa. Si pensa solo all'amore che rende tutto possibile.

26

Occorrente

  • amore
  • sapienza
  • coraggio
  • consapevolezza
  • sicurezza economica
36

Quando aspetti il primo figlio tutto è sotto esame come se fosse un esperimento.
Provi emozioni nuove, esperienze nuove, scopri cosa significa fisicamente essere in dolce attesa con i vari sintomi, ad esempio le varie nausee che accompagnano spesso le gravidanze.
Il corpo cambia e non ti senti più sola... Senti che una nuova vita nasce, vive, cresce insieme a te.
È un'esperienza unica che non ha paragoni e per questo si crea un legame così forte, indistruttibile e l'amore che ha una madre verso un figlio è unico.

46

Il bambino poi piano piano che cresce richiede sempre maggiori attenzioni, perché il cibo deve essere adatto a lui in ogni fase della crescita, i prodotti per la pulizia altrettanto, i giochi soprattutto. I vestiti ogni poco gli diventeranno piccoli e il bambino cresce...
Importante poi dargli una buona educazione e seguirlo passo passo verso le nuove strade che si presenteranno, insegnando ad intraprendere sempre la strada giusta. Questo è necessario perché come ogni cucciolo nella savana deve allontanarsi dai genitori, anche il nostro piccolo deve essere indipendente e vivere in autonomia.

Continua la lettura
56

Spesso un bambino che cresce chiede ai genitori un fratellino o una sorellina e così si programma un altro bambino.
Fisicamente è un'esperienza che avete già provato e le gravidanze conseguenti già sono meno sorprendenti. Ti aspetti i sintomi ed i risultati in modo diverso.
In altri casi invece, si vuole allargare la famiglia perché le condizioni economiche lo permettono e perché con un bambino si è raggiunto l'equilibrio ottimale della famiglia. Come se la prova fosse stata raggiunta con successo.
Infatti chi ha un bambino vivacissimo, che da preoccupazioni o non sta fermo un attimo, richiede tante energie per prendersi cura di lui. Questi genitori, al solo pensiero di avere un altro piccolo vivace, si metterebbero le mani nei capelli.
Tanti bambini invece, come i primi, non sono programmati.
Per una donna è importante capire se è pronta ad avere un altro figlio sia fisicamente che moralmente perché una gravidanza richiede tante energie e tanto impegno e soprattutto attenzione perché diverse sono a rischio e bisogna gestirle diversamente.
Una donna comunque sente un desiderio molto forte o una necessità di un altro figlio e si accorge autonomamente se è pronta di nuovo a dare la vita.
Come possiamo vedere capire se si è o meno pronte ad avere un altro figlio, è davvero un elemento non faicle per tutte le donne del mondo, ma di certo dobbiamo sottolineare, che è una scelta del tutto personale, che dovrà essere fatta con il cuore e con la testa!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliere se avere un altro figlio, non sempre è facile, ma di certo è una scelta molto importante!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come accettare la fidanzata del figlio

Il vostro bambino è cresciuto e adesso è arrivata la fatidica richiesta, vuole portare la ragazza a casa, voi da brave mamma chioccia vi state preoccupando; se la cosa invece è già più seria, dovrete capire come accettare la fidanzata del figlio!...
Famiglia

Come organizzare una giornata speciale per il proprio figlio

Prima di trattare nello specifico come organizzare una giornata speciale per il proprio figlio dobbiamo fare alcune considerazioni. Innanzi tutto l'età del ragazzino che già a 14 anni o prima è in grado di scegliere e programmare il suo tempo libero,...
Famiglia

Come stabilire le punizioni ad un figlio

Insegnare ad un figlio le conseguenze di un comportamento negativo è uno dei compiti più importanti di un genitore. Gli atteggiamenti dettati dall'impulso risultano sempre controproducenti. Quindi, quando si deve stabilire una punizione ad un figlio...
Famiglia

Come assecondare le passioni di un figlio

La nascita di un figlio ha sicuramente stravolto la vostra vita, e magari adesso, sopratutto se si tratta del primo figlio, vi trovate un po' spaesati su come agire al meglio affinché vostro figlio cresca felice e sicuro di sé. Un elemento che un genitore...
Famiglia

Come Affrontare La Partenza Di Un Figlio

Al giorno d'oggi è molto difficile trovare un lavoro, soprattutto nella propria città o in piccoli paesini. I giovani, soprattutto i neo laureati, sono costretti ad allontanarsi da casa per cercare lavoro altrove e realizzarsi professionalmente, ma...
Famiglia

Come riconoscere un figlio naturale

Il nostro ordinamento giuridico, qualifica come naturale il figlio concepito da due genitori non uniti tra loro in matrimonio. Il riconoscimento del figlio naturale è disciplinato dagli articoli 250 e seguenti del codice civile e consiste in una dichiarazione...
Famiglia

Come gestire un conflitto con un figlio

Tra genitori e figli capita molto spesso che nascano incomprensioni, ed inevitabilmente ciò finisce in uno scontro. Essere genitori è molto difficile e si rischia di sbagliare cercando di fare il bene del proprio figlio, lasciandoci trasportare da questo...
Famiglia

Le frasi da non dire mai a un figlio dopo una bocciatura

La vita scolastica non è mai facile, soprattutto per chi è in età adolescenziale. Quando succede che il proprio figlio riceva una bocciatura, la prima reazione dei genitori è quella di urlare e strepitare, ma bisogna sempre fare attenzione alle frasi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.